GPHG Grand Prix d’Horlogerie de Genève: i vincitori del 2022

MB&F, Legacy Machine Sequential Evo

Immagine 1 di 21

  

Ieri, 10 novembre, si è tenuta la cerimonia di premiazione della 22ma edizione del Gran Premio d’Orologeria a Ginevra. Sono stati assegnati 21 riconoscimenti, incluso quello più ambito, la celebre “Aiguille d’Or”, assegnata quest’anno alla Legacy Machine Sequential Evo di MB&F. Di seguito la lista completa degli orologi vincitori nelle rispettive categorie:

Aiguille d’Or” Grand Prix: MB&F, Legacy Machine Sequential Evo
Orologio Femminile: Parmigiani Fleurier, Tonda PF Automatic 36 mm
Complicato Donna: Hermès, Arceau Le Temps Voyageur
Orologio Maschile: Akrivia, Chronomètre Contemporain II
Complicato Uomo: Hermès, Arceau Le Temps Voyageur
Iconico: TAG Heuer, Monaco X Gulf  
Tourbillon: H. Moser & Cie, Pioneer Cylindrical Tourbillon Skeleton
Calendario Astronomico: Krayon, Anywhere
Eccezione Meccanica: Ferdinand Berthoud, FB 2RSM.2-1
Cronografo: Grönefeld, 1941 Grönograaf Tantalum
Subacqueo: Tudor, Pelagos FXD
Orologio Gioiello: Bulgari, Serpenti Misteriosi High Jewellery
Artigianato Artistico: Voutilainen, Ji-Ku
“Petite Aiguille” : Trilobe, Nuit Fantastique Dune Edition
Challenge: M.A.D. Editions, M.A.D.1 Red
Mechanical Clock: Van Cleef & Arpels, Fontaine Aux Oiseaux automaton
Innovazione: Van Cleef & Arpels, Lady Arpels Heures Florales Cerisier
Audacia: Bulgari, Octo Finissimo Ultra 10th Anniversary
Cronometria: Grand Seiko, Kodo Constant-Force Tourbillon
Rivelazione: Sylvain Pinaud, Origine
Premio Speciale dela Giuria: François Junod, creatore di automi e scultore

TAG HEUER e PORSCHE celebrano la Porsche 911 Carrera RS 2.7

TAG Heuer Carrera × Porsche

Immagine 1 di 5

  

L’anno scorso TAG Heuer e Porsche hanno stretto una partnership globale che li ha portati a presentare alcuni splendidi orologi in collaborazione. Come i due nuovi segnatempo in edizione limitata che vi presento oggi, in omaggio a uno dei modelli Porsche più iconici, la Porsche 911 Carrera RS 2.7 che quest’anno festeggia il suo 50mo anniversario (venne presentata al Salone dell’automobile di Parigi il 5 ottobre 1972). Progettata per le corse e i rally, la Carrera RS è stata la prima Porsche 911 dedicata agli sport motoristici e soprannominata Carrera (nome voluto da Jack Heuer quando sentì nominare per la prima volta la leggendaria corsa Carrera Panamericana). All’epoca era l’automobile di produzione tedesca più veloce e la 911 più potente per la guida su strada, oltre ad essere la prima auto sportiva omologata per la circolazione stradale al mondo dotata di spoiler anteriore e posteriore (che presto sarebbe stato chiamato a coda d’anatra) che garantivano una migliore stabilità di guida e aumentavano la velocità massima. Le ruote anteriori e posteriori erano di larghezze diverse per consentire velocità più elevate in curva e migliorare la capacità di frenata. La RS 2.7 era un veicolo omologato per la circolazione stradale che nello stesso tempo permetteva ai clienti di partecipare a gare automobilistiche. Esattamente la stessa filosofia portò al lancio dell’Heuer Carrera, un cronografo progettato per segnare il tempo in modo ottimale e garantire leggibilità a velocità elevate in pista, ma al contempo elegante per la vita quotidiana. La Porsche 911 Carrera RS 2.7 era prodotta in una gamma di 27 colori, due dei quali vennero selezionati per gli orologi in tributo TAG Heuer: il rosso e il blu. I colori spiccarono su alcune delle caratteristiche uniche e inconfondibili dell’auto: i cerchi a cinque razze, i loghi Carrera e Porsche sui pannelli della carrozzeria e la famosa linea continua lungo tutta la fiancata dell’auto. Il resto della carrozzeria era bianco brillante per un netto contrasto. La medesima estetica a due tonalità è stata utilizzata su questi orologi in edizione limitata, che si basano sul cronografo TAG Heuer Carrera da 42 mm con la sua elegante disposizione tricompax, i contatori cronografici dei minuti e delle ore a ore 3 e a ore 9 e un’indicazione permanente dei secondi e un datario a ore 6. Il movimento utilizzato è il Continua a leggere

TAG Heuer presenta il nuovo Aquaracer Professional 200

 

TAG Heuer Aquaracer Professional 200

Immagine 1 di 4

 

TAG Heuer ha presentato l’Aquaracer Professional 200, orologio disponibile con una cassa in acciaio da 40 o 30 mm. Ogni modello è dotato di lunetta girevole unidirezionale dodecagonale, impermeabilità fino a 200 metri e movimento meccanico automatico o al quarzo. Aquaracer Professional 200 è un orologio robusto, ma sofisticato che viene presentato un anno dopo l’Aquaracer Professional 300. Questa storia è cominciata nel 1978, quando Jack Heuer presentò la referenza Heuer 844. Il nome Aquaracer venne aggiunto nel 2004 e ha ripreso l’eredità dei sei codici del design di famiglia: lunetta girevole unidirezionale; corona a vite; impermeabilità fino ad almeno 200 metri; markers luminosi; vetro zaffiro e doppia chiusura di sicurezza. Il più grande dei due modelli che debuttano oggi ha un diametro di 40 mm e uno spessore di 11 mm; presenta così una linea più elegante e un profilo più sottile rispetto al modello uscente che va a sostituire, quello con 41 mm di diametro e 12 mm di spessore.  Sia l’Aquaracer Professional 200 sia l’Aquaracer Professional 300 sono dotati della famosa e adesso rivisitata lunetta dodecagonale, introdotta per Continua a leggere

TAG Heuer Aquaracer è tornato!

TAG Heuer Aquaracer 300

Immagine 1 di 9

 

Il nuovo modello dello storico orologio subacqueo di TAG Heuer è stato chiamato Aquaracer Professional 300. Con la sua estetica d’impatto, immediatamente riconoscibile, incarnata dall’emblematica lunetta a 12 faccette, l’Aquaracer è stato pensato sia per il quotidiano sia per il tempo libero decisamente contemporaneo. Il primo Aquaracer fu lanciato nel 1978: l’Heuer Ref. 844, che si contraddistingueva per l’indimenticabile design del quadrante con scala 24 ore rossa, gli indici orari luminescenti ad alta visibilità e la lunetta da sub girevole con scala minuti trasparente per cronometrare le immersioni in tutta sicurezza. Definì gli standard di affidabilità per gli orologi da sub e fu adottato da professionisti e amatori della disciplina in tutto il mondo. Nei 40 anni successivi, TAG Heuer ha presentato celebri modelli quali il Night Diver e gli esemplari 1000 e 2000 Series. Per la collezione di debutto di Aquaracer Professional 300, i designer di TAG Heuer hanno voluto creare un segnatempo per immersioni audace, altamente performante ed ergonomico in pieno stile TAG Heuer. Inoltre, volevano rispettare la tradizione di orologi da sub dell’azienda e, al contempo, offrire materiali e design ricercati, all’altezza delle aspettative del cliente di oggi. Un compito che significava lavorare con le sei caratteristiche iconiche della collezione Aquaracer, rinnovarle e ottimizzarle. Sin dal 1983, la linea si distingue per la lunetta girevole unidirezionale, la corona a vite, l’impermeabilità fino ad almeno 200 metri, indicatori luminescenti, il vetro zaffiro e la fibbia con doppio sistema di sicurezza – funzioni pratiche sulle quali fanno affidamento i Continua a leggere

TAG Heuer Carrera Porsche Chronograph Special Edition 44 mm Calibre Heuer 02 Automatico

TAG Heuer Carrera Porsche Chronograph Special Edition 44 mm Calibre Heuer 02 Automatico

Immagine 1 di 4

 

Carrera è un nome iconico che è stato associato a TAG Heuer e Porsche per generazioni, quindi è risultata una scelta naturale per la prima collaborazione creativa di prodotto; un cronografo omaggio all’eredità di due marchi leggendari, sia in pista che fuori pista. Il TAG Heuer Carrera Porsche Chronograph è basato sul design del TAG Heuer Carrera Sport Chronograph, con la sua caratteristica scala tachimetrica incisa sulla lunetta, introduce una serie di caratteristiche ispirate all’essenza del design Porsche.  La scritta Porsche incisa è visibile sulla lunetta e il suo inconfondibile font è utilizzato anche per gli indici. I colori Porsche rosso, nero e grigio (che ricordano anche i modelli storici Heuer) sono incorporati in tutto l’orologio e la massa oscillante, ridisegnata in omaggio al celebre volante Porsche, è in evidenza attraverso il fondello in vetro zaffiro e presenta le Continua a leggere

TAG Heuer Carrera Chronograph Jack Heuer Birthday Gold Limited Edition

TAG Heuer Carrera Chronograph Jack Heuer Birthday Gold Limited Edition

Immagine 1 di 4

 

Jack Heuer, pronipote del fondatore di TAG Heuer, ex CEO della Manifattura e attuale Presidente onorario, ieri ha compiuto gli anni. E per onorare il suo ottantottesimo compleanno, l’azienda orologiera svizzera ha lanciato un’edizione limitata in oro rosa 18 carati del cronografo TAG Heuer Carrera recentemente riproposto. Traendo ispirazione dall’orologio Heuer preferito da Jack, l’iconico modello vintage Heuer Carrera 1158CHN, è venuto alla luce il TAG Heuer Carrera Chronograph Jack Heuer Birthday Gold Limited Edition di soli 188 esemplari. È realizzato in oro rosa 18 carati perché è il suo materiale preferito. Questo nuovo orologio è caratterizzato dal motto di Jack «Il tempo non si ferma mai, perché dovremmo farlo noi?» riportato sulla massa oscillante del suo movimento di manifattura Calibre Heuer 02, con doppio simbolo di infinito sul quadrante e firma sul cinturino. Lanciata nel 1963, TAG Heuer Carrera non è soltanto la collezione preferita di Jack Heuer, ma anche il primo segnatempo da lui interamente creato, scegliendo e registrando il suo nome nonché disegnandone l’estetica fin nei più piccoli dettagli. Il Carrera era un orologio realizzato per Continua a leggere

TAG HEUER CARRERA: look racing e maggiore riserva di carica per la nuova collezione

Quest’anno, in occasione del 160o anniversario della manifattura, TAG Heuer ha deciso di rilanciare l’iconico Carrera, cronografo originale delle corse automobilistiche,  con una gamma di cronografi sportivi alimentati dal movimento di manifattura Calibre Heuer 02. Dopo due esemplari in edizione limitata per l’anniversario (gli orologi in edizione limitata TAG Heuer Carrera 160 Years Silver e Montreal) TAG Heuer presenta i quattro nuovi modelli che vi descrivo oggi e che entreranno a far parte della collezione. Le novità, però, non finiscono qui: a settembre seguiranno altre quattro novità per poi chiudere l’anno con due edizioni speciali: insomma, non avremo che l’imbarazzo della scelta! I nuovi modelli di oggi segnano l’inizio di una nuova era per il TAG Heuer Carrera. Un po’ di storia per capire il perché. Nel 1962, il CEO dell’epoca, Jack Heuer, venne a conoscenza della leggendaria corsa Carrera Panamericana. Il termine Carrera, che Continua a leggere

TAG Heuer e la nuova generazione del suo Connected Watch

TAG Heuer Connected Watch

Immagine 1 di 5

 

TAG Heuer è stato il pioniere nel segmento degli smartwatch di lusso nel 2015 e da allora ha introdotto una varietà di modelli, l’ultimo dei quali il Connected Modular Golf Edition nel 2019. Il nuovo TAG Heuer Connected Watch si propone come un orologio da polso sorprendente e versatile, dai servizi connessi quotidiani proposti da Wear OS by Google, alle esperienze sportive coinvolgenti grazie alla nuova app TAG Heuer Sports, che fornisce un monitoraggio dettagliato per golf, corsa, ciclismo, camminata, fitness e altre attività, grazie al GPS integrato nell’orologio e al cardiofrequenzimetro. L’esperienza al polso è completata dalla nuova app mobile di accompagnamento sviluppata da TAG Heuer, che consente una personalizzazione ancora più ampia e una panoramica dei traguardi raggiunti dall’utente. Il nuovo TAG Heuer Connected è disponibile in una rete selezionata di rivenditori e nelle boutique TAG Heuer da venerdì 13 marzo e online su www.tagheuer.com in Australia, Giappone, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti (e si spera a breve sul sito italiano, vista la situazione che ovviamente non permette di fare acquisti fisici presso le boutiques).

Le casse da 45 mm in acciaio inossidabile o titanio riprendono il design caratteristico dei cronografi TAG Heuer, tra cui le anse sfaccettate, i dettagli lucidi e satinati, la lunetta graduata in ceramica, la corona centrale ora affiancata da due pulsanti operativi, il Continua a leggere

TAG Heuer Autavia Calibre 5

TAG Heuer Autavia Calibre 5

Immagine 1 di 9

 

TAG Heuer ripropone come collezione completa l’Autavia, con una gamma di modelli che, oltre ad ispirarsi ai modelli originali degli anni Sessanta, vantano la stessa robustezza e affidabilità che hanno caratterizzato gli originali orologi Autavia prodotti negli anni ʽ60. Dal 1933 al 1957 l’Autavia fu uno strumento di timekeping da cruscotto utilizzato su auto da corsa e aerei (il suo stesso nome è infatti la combinazione di automobile e aviazione). Dopo che cessò la produzione del segnatempo di bordo Autavia, il nome era ancora disponibile e l’allora CEO Jack Heuer decise di utilizzarlo per il cronografo da polso che la manifattura orologiera svizzera lanciò nel 1962. Immediatamente riconoscibile, questo nuovo segnatempo innovativo racchiudeva l’energia e la frenesia delle corse di rally ed era leggibile in qualsiasi condizione. Popolare tra gli appassionati di corse e le forze armate di tutto il mondo, l’orologio ebbe un grande successo e una reputazione eccellente fino all’interruzione della sua produzione nel 1985. Oggi TAG Heuer lo ripropone declinato in 7 modelli (5 con cassa in acciaio e 2 in bronzo), con un set di cinturini intercambiabili con sistema easy-change che consentono di Continua a leggere

TAG HEUER Carrera 160 Years Silver Limited Edition: 160 anni portati benissimo!

TAG HEUER Carrera 160 Years Silver Limited Edition

Immagine 1 di 3

 

TAG Heuer, per celebrare i suoi 160 anni (nel 1860 Edouard Heuer fondava la Manifattura svizzera, all’epoca conosciuta come Heuer, a Saint-Imier, in Svizzera), in questi giorni presenta il TAG Heuer Carrera 160 Years Silver Limited Edition. Del TAG Heuer Carrera 160 Years Silver Limited Edition ne saranno prodotti (ovviamente) 1.860 esemplari e sarà a disposizione dei clienti in tutto il mondo a partire da giugno 2020.

Qualche accenno storico. Nel 1962, il CEO dell’epoca, Jack Heuer, venne a conoscenza della leggendaria Carrera Panamericana, una delle corse su strada più insidiose del mondo. Il termine «carrera», che in spagnolo può riferirsi indistintamente a un percorso, una gara di corsa, una carriera, attirò la sua attenzione: intuì immediatamente che sarebbe stato il nome perfetto per un nuovo segnatempo. L’anno successivo furono prodotti i primi cronografi Heuer Carrera. Appassionato di design moderno e pulito, Jack Heuer desiderava che l’estetica del cronografo Heuer Carrera fosse essenziale e ben proporzionata, caratteristiche che rendono l’orologio perfetto per i piloti che devono poter dare una rapida occhiata all’ora durante le loro competizioni adrenaliniche. Il famoso modello con quadrante monocromatico color argento del 1964, con i suoi Continua a leggere