Hamilton Khaki Navy Frogman Automatico: nuovo look per sfidare gli abissi

Hamilton Khaki Navy Frogman Automatico

Immagine 1 di 6

  

Il Khaki Navy Frogman Automatic di Hamilton è progettato per garantire precisione, leggibilità e resistenza soprattutto sott’acqua. Il nome, Frogman, deriva da come venivano chiamati i soldati della Marina statunitense che indossarono l’originale durante la Seconda Guerra Mondiale. Il  cinturino in caucciù ondulato rende omaggio alle onde del mare e una cassa in acciaio da 46 mm e impermeabile fino a 300 metri, protegge la corona di carica della “rana del mare” (non poteva certo essere un orologio dalle piccole dimensioni, visti anche gli utilizzi).  Il quadrante è nero ed è dotato di Super-LumiNova® per una leggibilità in scarse condizioni di luce (come ad esempio nelle profondità oceaniche), mentre i Continua a leggere

Glashütte Original Seventies Chronograph Panorama Date

Glashütte Original Seventies Chronograph Panorama Date

Immagine 1 di 4

 

Glashütte Original, la Manifattura tedesca del Gruppo Swatch, ha presentato l’ultimo modello della serie Seventies caratterizzato dal nuovo quadrante blu scuro: il Seventies Chronograph Panorama Date, caratterizzato dall’affidabile movimento automatico rifinito a mano, progettato e realizzato dalla manifattura interna sassone. Il blu scuro del quadrante è il risultato di un elaborato processo di galvanizzazione. Gli indici rodiati e le lancette con intarsi in Super-LumiNova® sono montati a mano con la massima cura. La Data Panoramica ad ore 6 e l’indicazione numerica delle 12 ore sotto le ore 12 che contraddistinguono Glashütte Original sono abbinate, con i numeri in bianco su sfondo blu. Un ulteriore tocco di stile è dato dai Continua a leggere

Eberhard & Co. Chrono 4 Géant per la nuova Alfa Romeo Giulia Gta

Eberhard-&-Co._Chrono-4-Géant_cinturino-caucciù_GTAm-ROSSO

Immagine 1 di 2

 

Sono passati quasi sessant’anni dal 1965, anno in cui Alfa Romeo dava vita ad un’auto destinata a diventare leggenda: la Giulia GTA, “Gran Turismo Alleggerita”. Alfa Romeo pensò per la Giulia GTA quanto di meglio fosse allora disponibile in termine di materiali, aerodinamica e assetto, con l’obiettivo di dominare nel mondo delle competizioni sportive e sul mercato automobilistico dell’epoca. Ci riuscì, alleggerendo la nuova Gran Turismo grazie all’utilizzo di materiali inediti come l’alluminio e il magnesio, impegnando i celebrati designer italiani nella ricerca della massima aerodinamicità e sviluppando un motore incredibile. In quello stesso periodo, a La Chaux-de-Fonds in Svizzera, Eberhard & Co. sfidava i limiti dell’orologeria classica con Continua a leggere

Medvedev e il suo BOVET Ottantasei rubato

BOVET Ottantasei

Immagine 1 di 7

In questi giorni si è molto parlato dell’orologio smarrito del finalista delle Nitto ATP Finals, il tennista russo Daniil Medvedev. Un orologio del valore di circa 200.000 euro prima perso e poi ritrovato e consegnato a Medvedev. Ma che orologio è? Si tratta del BOVET tourbillon Ottantasei, splendido orologio lanciato nel 2018 e frutto della collaborazione tra BOVET e Pininfarina. L’anno successivo, per soddisfare i suoi collezionisti, la Maison offrì una serie speciale dell’Ottantasei in platino, in edizione limitata unicamente a dieci degli 86 movimenti manifatturati. La storia cominciò nel 2008, quando Pascal Raffy, titolare di BOVET, conobbe Paolo Pininfarina. Uniti da valori comuni e dallo stesso gusto per l’eccellenza, idearono insieme un segnatempo per celebrare l’80º anniversario del prestigioso studio di design torinese. Così nacque il Continua a leggere

Zannetti Zacharius 1982

ZANNETTI Zacharius 1982

Immagine 1 di 4

  

Un bellissimo racconto di Jules Verne ha guidato Zannetti nella realizzazione di un modello subacqueo dal disegno unico e assolutamente fuori dal comune. Nel racconto, ambientato a Ginevra nel medioevo, l’orologiaio più famoso della città era il vecchio mastro Zacharius, convinto di esser riuscito a padroneggiare il tempo avendo racchiuso una parte della propria anima in ogni pezzo da lui fabbricato. Ma un giorno tutti gli orologi si fermano all’improvviso l’uno dopo l’altro e per Zacharius sembra essere arrivata la fine del suo sogno di dominio… a meno che non riesca a trovare l’unico orologio ancora in funzione! Seguito dalla figlia Gérande e dall’apprendista Aubert, il vecchio costruttore di lancette percorse le solitudini alpine fino al castello di Andernatt, dove alla fine il tempo gli si mostrerà nei panni di un vecchietto dalle idee strampalate. La prima scelta importante per la realizzazione del Zacharius 1982, per Zannetti è stata quella del materiale: il bronzo. Questo materiale, composto essenzialmente da una lega di rame e stagno, ha un punto di fusione più basso rispetto all’acciaio e rispetto a Continua a leggere

Greubel Forsey Balancier S2

Greubel Forsey Balancier S²

Immagine 1 di 5

Greubel Forsey ha deciso di rivedere il design del Balancier S, dando vita al Balancier S2: orologio che racchiude in sé gli elementi più forti del Balancier S originale, accentuandoli però e rendendoli più moderni. Abbandonando le linee morbide e un’estetica sobria, il nuovo segnatempo monta lo stesso movi unamento dei modelli precedenti, ma con nuova cassa e nuove finiture. Greubel Forsey punta sui contrasti e dunque su una maggiore leggibilità del quadrante, con uno sfondo nero o grigio intenso che attraversa il ponte del bilanciere tra le ore 5 e le ore 9. I bordi sono affilati, mentre la finitura artigianale a perlage dall’effetto opaco mette in risalto il ponte e gli indici, la cui estetica è semplificata al massimo. I 12 indici delle ore svettano nello spazio del quadrante, privo di minuteria. Per la prima volta, il ponte centrale a doppio arco in titanio è Continua a leggere

Tudor Black Bay GMT S&G

Tudor Black Bay GMT S&G

Immagine 1 di 6

  

Il Black Bay GMT di Tudor consente la visualizzazione simultanea di più fusi orari, una complicazione decisamente funzionale grazie a cui è possibile leggere l’ora locale senza perdere di vista quella di altri due fusi orari. Riconoscibile per la lunetta girevole graduata 24 ore, le cui tonalità evocano il giorno e la notte, il Black Bay GMT è ora disponibile anche in una bellissima versione S&G (Steel & Gold). La cassa satinata e lucida in acciaio 316L e oro giallo, è di 41 mm di diametro (dimensione portabilissima), con lunetta girevole bidirezionale in oro giallo e disco in alluminio anodizzato nero e marrone emblematico della funzione GMT. Le lancette “Snowflake”, una caratteristica distintiva degli orologi subacquei TUDOR sin dal 1969, hanno un rivestimento fosforescente Swiss Super‑LumiNova®. Il calibro di Manifattura MT5652 è certificato dal COSC, con spirale del bilanciere in silicio e autonomia di Continua a leggere

TUDOR Pelagos FXD

TUDOR Pelagos FXD

Immagine 1 di 7

Sin dagli anni ’50, quando TUDOR creò uno dei primi orologi subacquei professionali moderni, il Marchio ha regolarmente fornito orologi alla Marina militare francese Nel 1956, infatti, il Groupe d’Étude et de Recherches Sous-Marines (G.E.R.S.), un organismo scientifico della Marina francese con sede a Tolone, prese in consegna alcuni orologi Oyster Prince Submariner per valutarne le prestazioni in situazioni di utilizzo reali. Si trattava delle referenze 7922 e 7923, entrambe impermeabili fino a 100 metri e animate, rispettivamente, da un movimento a carica automatica e uno manuale. L’impermeabilità di questi orologi fu giudicata “perfetta” e le loro prestazioni “completamente accurate”, consentendo a TUDOR di ottenere lo status di fornitore ufficiale della Marina francese nel 1961. Nei decenni successivi TUDOR continuò a sviluppare orologi subacquei adottati dalla Marina francese. Tra questi, il più famoso resta a tutt’oggi la referenza 9401, con l’iconico blu del quadrante e della lunetta. Caratterizzati dall’incisione sul fondello delle iniziali “M.N.” seguite dall’anno di emissione, gli orologi furono forniti in due configurazioni: con indici delle ore e lancette “Snowflake” e, più tardi, con indici delle ore triangolari. Questo modello fu presentato a metà degli anni ’70 e fu fornito alla Marina francese fino agli anni ’80. E oggi TUDOR torna a collaborare con la Marine Nationale: sviluppato in collaborazione con i loro uomini rana, il modello Pelagos FXD è basato su una serie di specifiche tecniche, includendo molte caratteristiche mai viste prima negli orologi TUDOR, come le barrette fisse per l’attacco del cinturino (da qui il nome Continua a leggere

Bell&Ross BR 05 Chrono White Hawk

BR 05 Chrono White Hawk

Immagine 1 di 4

Lanciato nel 2020, il BR 05 CHRONOGRAPH di Bell&Ross appartiene alla famiglia degli orologi dal bracciale integrato con cassa e bracciale che si fondono in un unico modello. E oggi la collezione BR 05 viene arricchita con un nuovo cronografo: il BR 05 CHRONO WHITE HAWK. Strumento essenziale per misurare I brevi periodi di tempo, il cronografo è la principale complicazione dell’aviazione. Questo orologio combina i codici estetici mascolini di Bell&Ross con le rifiniture tecniche di alto livello. Le linee della sua cassa di 42 mm combinano il tondo con il quadrato, le forme geometriche basiche che formano l’identità del brand Bell&Ross. Dopo aver realizzato i quadranti nelle versioni nere e blu, colori caratteristici della collezione BR 05, Bell&Ross ha immaginato dei colori in alternativa ai modelli con i Continua a leggere

Girard-Perregaux Laureato Absolute Gold Fever

Girard-Perregaux Laureato Absolute Gold Fever

Immagine 1 di 4

La prima versione del Girard-Perregaux Laureato è del 1975. Nel 2019, la Manifattura presentò tre novità dando vita a quella che è oggi nota come la sotto famiglia Laureato Absolute. Ogni versione era un’evoluzione del Laureato originale, in una sfumatura di nero. Oggi la Manifattura continua a sviluppare la linea Laureato Absolute con il Laureato Absolute Gold Fever. La cassa, trattata PVD nero con superfici con satinatura diritta e circolare e bordi lucidi, è in titanio di grado 5 da 44mm di diametro. Nonostante non sia un orologio specificamente subacqueo, questo modello è impermeabile addirittura fino a 300 metri. Il fondello, fissato da sei viti, presenta il logo Laureato Absolute inciso, una caratteristica che siritrova nei primi modelli presentati nel 2019. In linea con altri modelli Laureato Absolute, il Gold Fever ha un quadrante a Continua a leggere