TAG Heuer Aquaracer è tornato!

TAG Heuer Aquaracer 300

Immagine 9 di 9

 

Il nuovo modello dello storico orologio subacqueo di TAG Heuer è stato chiamato Aquaracer Professional 300. Con la sua estetica d’impatto, immediatamente riconoscibile, incarnata dall’emblematica lunetta a 12 faccette, l’Aquaracer è stato pensato sia per il quotidiano sia per il tempo libero decisamente contemporaneo. Il primo Aquaracer fu lanciato nel 1978: l’Heuer Ref. 844, che si contraddistingueva per l’indimenticabile design del quadrante con scala 24 ore rossa, gli indici orari luminescenti ad alta visibilità e la lunetta da sub girevole con scala minuti trasparente per cronometrare le immersioni in tutta sicurezza. Definì gli standard di affidabilità per gli orologi da sub e fu adottato da professionisti e amatori della disciplina in tutto il mondo. Nei 40 anni successivi, TAG Heuer ha presentato celebri modelli quali il Night Diver e gli esemplari 1000 e 2000 Series. Per la collezione di debutto di Aquaracer Professional 300, i designer di TAG Heuer hanno voluto creare un segnatempo per immersioni audace, altamente performante ed ergonomico in pieno stile TAG Heuer. Inoltre, volevano rispettare la tradizione di orologi da sub dell’azienda e, al contempo, offrire materiali e design ricercati, all’altezza delle aspettative del cliente di oggi. Un compito che significava lavorare con le sei caratteristiche iconiche della collezione Aquaracer, rinnovarle e ottimizzarle. Sin dal 1983, la linea si distingue per la lunetta girevole unidirezionale, la corona a vite, l’impermeabilità fino ad almeno 200 metri, indicatori luminescenti, il vetro zaffiro e la fibbia con doppio sistema di sicurezza – funzioni pratiche sulle quali fanno affidamento i sub. Per cominciare, il team si è concentrato sull’elemento di design dell’Aquaracer riconoscibile immediatamente: la lunetta girevole unidirezionale a 12 lati. I designer ne hanno conservato la forma originale e l’hanno rivisitata integrando un inserto in ceramica resistente ai graffi in tutti i modelli della collezione e incidendo lateralmente ciascuna delle 12 faccette per agevolare il grip e la maneggevolezza della lunetta, a prescindere dal lato impugnato. Il restyling si è spinto oltre con la riprogettazione del profilo del dente interno della lunetta volta a rendere il meccanismo più armonioso, silenzioso e semplice da impostare. Il risultato è uno strumento altamente ergonomico che presenta migliorie tangibili a livello delle funzionalità dell’orologio. Anche il vetro zaffiro ha un nuovo volto: integra ora una lente di ingrandimento sul datario a ore 6 nella parte inferiore, per una superficie liscia al tatto. Un perfezionamento semplice ma efficace che aumenta la leggibilità della data da angolazioni più ampie. Il profilo della lunetta è stato utilizzato per dare spazio a ulteriori elementi del design dell’Aquaracer Professional 300, che oggi presenta otto indici orari ottagonali e una corona dodecagonale. Sono stati poi migliorati il look globale e la leggibilità del segnatempo. Il nuovo modello vanta una lancetta delle ore più ampia e a forma di gladio (rimando all’ultimo esemplare della TAG Heuer 2000 Series lanciato nel 2004) e una lancetta dei minuti più sottile per permettere di distinguerle chiaramente anche in condizioni di scarsa luminosità. Per maggiore visibilità, i designer hanno scelto Super- LumiNova® verde per la lancetta e gli indici orari e Super-LumiNova® blu per la lancetta dei minuti. Anche la protezione della corona è stata ripensata e presenta linee più morbide e arrotondate che incorniciano la corona, in tributo al Ref. 844.

Durante la fase di ideazione, i designer di TAG Heuer hanno individuato l’esigenza di rendere l’Aquaracer Professional 300 più versatile, in modo che, oltre a essere uno strumento affidabile, si adattasse a numerosi utilizzi. Poiché sono sempre di più coloro che si affidano a segnatempo da sub per la loro robustezza e la loro versatilità e che, al contempo, desiderano un modello che li accompagni nel quotidiano e nel tempo libero, hanno rivisitato la forma dell’Aquaracer, rendendolo più sottile e più leggero. Il profilo di cassa, lunetta e bracciale in metallo è stato ridotto, senza compromettere le caratteristiche base che assicurano le performance dell’orologio, come l’impermeabilità fino a 300 metri (30 bar).  Le anse del nuovo segnatempo sono più corte e l’impatto visivo, grazie al bordo della cassa smussato e lucidato, è più armonioso e ricercato. Pertanto, al polso vanta un profilo più sofisticato ed è più leggero ed ergonomico. Per completare il look and feel dell’Aquaracer Professional 300, i designer hanno ripreso la celebre muta subacquea con scafandro apparsa per la prima volta sul fondello dell’Aquaracer nel 2004.  In linea con lo stile delle faccette, filo conduttore del nuovo design, il casco da palombaro presenta ora linee più nette e una nuova visiera a 12 lati. Come sfondo del fondello un pattern esagonale. Da ora in poi, il fondello sarà sempre quadrato rispetto alla cassa in modo che lo scafandro sia posto correttamente.

Nella fase di lancio, per la collezione base saranno disponibili sette referenze declinate in due misure. Quattro di queste con diametro da 43 mm e tre con cassa da 36 mm. Tutte dotate di lunetta da sub girevole unidirezionale con inserto in ceramica e scala minuti incisa. Sei in acciaio inossidabile, con quadrante nero, blu o argento. Ci sarà anche un esemplare da 43 mm in titanio grado 2 high-tech opaco con quadrante verde. Gli orologi in acciaio inossidabile si distinguono per l’inserto in ceramica nero o blu con triangolo bianco a ore 12 rivestito di Super-LumiNova® blu. Il segnatempo in titanio presenta un inserto in ceramica verde nella lunetta con triangolo giallo a ore 12 e indicazioni sulla scala minuti rivestita di Super-LumiNova® blu per massimizzarne la leggibilità. Tutte le sette referenze sono dotate di eleganti quadranti incisi. Gli esemplari da 43 mm riprendono uno degli elementi di design più emblematici dell’ultimo Aquaracer, ossia le linee orizzontali incise sul quadrante, che troviamo ora più spaziate per contribuire al look più curato dell’orologio. I quadranti dei modelli più piccoli da 36 mm sono incisi con un motivo a onde, introdotto nel 2019. Il segnatempo da 36 mm blu ha inoltre otto indici orari con diamanti e maglie centrali del bracciale lucide. Ogni modello si contraddistingue per il nuovo bracciale integrato in metallo, dotato di un sistema di regolazione di precisione altamente sofisticato che permette di aumentarne o ridurne la lunghezza fino a 1,5 cm. In questo modo, chi lo indossa può regolare le dimensioni del bracciale affinché si adatti a eventuali cambiamenti di clima o temperatura senza dover togliere l’orologio.

In occasione del lancio, TAG Heuer presenta anche una versione in edizione limitata collector dell’Aquaracer Professional 300 sia per completare la collezione base che per omaggiare la straordinaria tradizione del modello: l’Aquaracer Professional 300 Tribute to Ref. 844, che, come suggerisce il nome, riprende il filo della storia del leggendario orologio da sub Ref. 844 lanciato nel 1978. Per creare questo splendido segnatempo, i designer di TAG Heuer hanno abbinato una cassa high-tech in titanio grado 5 a numerosi elementi visivi tratti dal modello originale. Il quadrante piatto nero riprende la scala 24 ore rossa del Ref. 844, in origine pensata come carta di conversione rapida per professionisti sul campo che riportavano i tempi sulla base delle 24 ore. Il segnatempo si distingue per il materiale luminescente vintage e il cinturino in caucciù nero traforato ispirato all’originale, creato per permettere all’acqua di scorrere rapidamente tra l’orologio e il polso di chi lo indossava. In linea con i codici di design con faccette che si ripetono, la lavorazione traforata è ottagonale. Saranno realizzati solo 844 esemplari dell’Aquaracer Professional 300 Tribute to Ref. 844. Tutti gli otto modelli della nuova collezione Aquaracer Professional 300 sono alimentati dal Calibro 5 di TAG Heuer, un movimento meccanico automatico realizzato in Svizzera che fa avanzare le lancette di ore, minuti e secondi e il datario, qui a ore 6, in linea con i codici di design della nuova generazione di orologi TAG Heuer. Ciascun segnatempo presenta un fondello robusto e offre un’impermeabilità fino a 300 metri (30 bar). Gli orologi saranno disponibili da giugno.

Janvier68

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *