Vacheron Constantin Historique 222

Vacheron Constantin Historique 222

Immagine 1 di 7

  

Vacheron Constantin presenta una nuova edizione dell’iconico 222, orologio lanciato nel 1977 in occasione del 222° anniversario della Maison. L’audace design dell’orologio (firmato da Jorg Hysek), segnò un punto di svolta nella storia della Manifattura. Fra le varie referenze 222 esistenti, quella scelta per celebrare il ritorno di questo leggendario orologio è la referenza 44018 in oro dal diametro di 37 mm. Con l’orologio 222, presentato 45 anni fa in occasione del suo 222° anniversario, la Maison svelò un orologio sportivo caratterizzato da elementi che fino ad allora erano stati utilizzati molto di rado. Durante i decenni precedenti i modelli sportivi erano stati ideati per persone attive nel mondo dello sport – basti pensare ai segnatempo professionali destinati a piloti di aerei o a subacquei -, mentre gli orologi di lusso occupavano il Continua a leggere

Bell & Ross BR 03-92 A522

BR 03-92 A522

Immagine 1 di 4

  

Sin dalla sua nascita nel 1994, Bell & Ross ha segnato l’ora dei piloti dei caccia: gli orologi della Maison si ispirano infatti agli strumenti del pannello di controllo degli aerei. Dal 2016, poi, la Manifattura si è associata al Team Renault F1®, entrando così a far parte del magico mondo della Formula 1. Nel 2021 la scuderia è stata ribattezzata Alpine F1® Team, ma senza alcun cambiamento per Bell & Ross che è rimasto partner orologiero ufficiale della nuova squadra. Ogni nuova stagione di Formula 1®, le scuderie sviluppano una nuova monoposto che risponde agli standard in vigore e le livree dei piloti e delle auto sono ridisegnate. E ogni anno Bell & Ross propone una nuova collezione, ispirandosi di volta in volta al volante, al telaio, alla grafica Alpine o a una concept car. Quest’anno il BR 03-92 A522 (che riprende il nome dell’attuale monoposto Alpine A522) completa la serie di orologi Alpine, riprendendone il colore e il codice grafico. L’orologio propone l’iconica cassa in ceramica da Continua a leggere

Citizen: 3 splendide novità

Citizen E660 Sport

Immagine 1 di 8

  

Citizen nel 1993 presentò al mondo il primo orologio radiocontrollato al mondo, quale risposta alla propria ricerca di misurare il tempo con una precisione assoluta. Dal ’93 ad oggi la continua ricerca ed il perfezionamento delle tecnologie di proprietà Citizen hanno reso possibile misurare il tempo con il ritardo di 1 secondo ogni 10 milioni di anni! Ciò grazie alla combinazione di diverse tecnologie dal sistema Eco-Drive, il sistema che garantisce l’alimentazione dell’orologio con la sola luce solare o artificiale, al sistema di Radio-controllo che consente di catturare il segnale orario da uno degli orologi atomici presenti al mondo (Europa, Stati Uniti, Cina e Giappone), correggendo in automatico l’ora e il calendario dell’orologio.  Citizen, inoltre, fu la prima a introdurre il titanio nella produzione di orologi, perfezionando negli anni la tecnologia legata alla lavorazione di questo materiale fino a realizzare il SuperTitanio®, che mantiene inalterate le caratteristiche di leggerezza e delicatezza sulla pelle e ne aumenta la resistenza a graffi e corrosione, grazie alla tecnologia Duratec®, brevetto Citizen, che aumenta la durezza della superficie proteggendo l’orologio da graffi e urti, rendendolo inoltre esteticamente versatile ed adattabile ad ogni tipo di orologio. Quest’orologio ha una cassa di 43 mm, riserva di carica di 10 mesi, un’impermeabilità di ben 20 ATM (circa 200 metri) ed è disponibile nella versione Sport (in acciaio o SuperTitanio), o in quella Field (sempre in acciaio o SuperTitanio).

Citizen quest’anno ha introdotto anche sul mercato italiano la collezione Tsuyosa, dedicata all’orologio sportivo di lusso e caratterizzata da una cassa con bracciale integrato direttamente ripresa dallo stile anni ’70. Il movimento è automatico. L’orologio, che monta il calibro automatico 8210, ha una Continua a leggere

Breguet Classique Calendrier 7337 e Dame 8068: eleganza per lui e per lei

Breguet Classique Calendrier 7337

Immagine 1 di 8

  

Breguet presenta 2 nuove versioni  della collezione Classique: il Classique Calendrier 7337 e il Classique Dame 8068. Entrambi disponibili in oro bianco e oro rosa. Analizziamo per primo il modello maschile. L’orologio dà prova delle diverse competenze che il marchio possiede nel campo della decorazione: il quadrante (decentrato) vanta un finissimo guillochage “Clous de Paris” realizzato a mano dagli artigiani della Manifattura. Il quadrante esterno, invece, sfoggia un motivo circolare a chicchi d’orzo. A ore 12 c’è l’indicazione delle fasi lunari: la luna in oro è realizzata a mano con lavorazione martellata, mentre le nuvole che la circondano hanno ricevuto un delicato trattamento di sabbiatura con texture opaca. Il cielo è rivestito di lacca blu composta da lustrini che lasciano intravedere le stelle a seconda dell’orientamento del segnatempo. Le ore, i minuti e i secondi sono indicati dalle tradizionali lancette Breguet a “pomme” in acciaio azzurrato. La data e il Continua a leggere

Bulova Wilton GMT Timepiece

Bulova ha presentato il primo GMT automatico nella sua collezione Classica, il Bulova Wilton GMT Timepiece con il primo movimento GMT realizzato da Miyota. Gli orologi con funzione GMT vennero originariamente progettati, negli anni ’50, per i piloti di aerei che dovevano viaggiare attraversando diversi fusi e che passando da un fuso orario all’altro avevano bisogno di mantenere un doppio fuso orario. Il GMT noto anche come “Greenwich Mean Time”, è il punto “0” sulla scala del fuso orario internazionale di 24 ore. L’orologio con funzione GMT visualizza sia una scala temporale di 24 ore sia una di 12 ore ed è progettato per visualizzare sia il tempo “0” (GMT), sia un secondo fuso orario. Il nuovo Classic Wilton GMT di Bulova mostra l’unione tra il design di tradizione e la tecnologia moderna, poiché il segnatempo è alimentato da un Continua a leggere

Zenith presenta Il secondo Defy Extreme E Special Edition

Zenith Defy Extreme E Island X-Prix

Immagine 1 di 3

  

La seconda stagione dell’Extreme E è in pieno svolgimento. E in occasione del doppio appuntamento Island X Prix che si è tenuto lo scorso fine settimana in Sardegna, ZENITH ha presentato la seconda edizione della serie speciale realizzata per il campionato di corse automobilistiche elettriche che la vede cronometrista ufficiale e partner fondatore. Basato sul DEFY Extreme Carbon, il cronografo automatico ad alta frequenza con precisione di lettura al 1/100 di secondo più resistente e leggero al mondo, il DEFY Extreme E “Island X Prix” integra elementi composti da materiali riciclati del campionato con il colore ufficiale delle due gare, l’arancione acceso. L’edizione DEFY EXTREME E Island X Prix è realizzata in fibra di Continua a leggere

Bulgari Aluminium Chronograph Ducati Edizione Speciale

Bulgari Aluminium Chronograph Ducati Edizione Speciale

Immagine 1 di 5

  

Bulgari e Ducati hanno festeggiato la loro collaborazione presentando l’orologio Bulgari Aluminium Chronograph Ducati Edizione Speciale. L’orologio Bulgari Aluminium Chronograph Ducati Edizione Speciale associa ai codici estetici grafici e sportivi della collezione un quadrante rosso sgargiante-Ducati, mentre la funzione del cronografo è dedicata alle prestazioni sportive. Questo cronografo, dal diametro di 40 mm, è impermeabile fino a 100 metri ed è dotato di tre contatori sportivi e di un datario. I tre contatori sono ispirati ai cruscotti delle Continua a leggere

TUDOR Ranger

TUDOR Ranger

Immagine 1 di 4

  

Quest’anno, per celebrare il 70° anniversario della Spedizione scientifica britannica in Groenlandia, TUDOR ha presentato il modello Ranger, dotato del Calibro di Manifattura MT5402. Era l’8 luglio 1952 quando la Spedizione scientifica britannica salpò da Londra per una missione di due anni che aveva lo scopo di studiare la calotta glaciale della Groenlandia. Equipaggiati con il nuovissimo modello Oyster Prince, il primo orologio automatico e impermeabile di TUDOR, i membri della spedizione condussero ricerche approfondite in ambito glaciologico e sismico in diversi siti. TUDOR aveva chiesto loro di raccogliere anche dati sulle prestazioni dei 30 orologi Oyster Prince che avrebbero indossato in condizioni estreme. La storia del nome “Ranger” precede di molto quella della Spedizione scientifica britannica in Groenlandia. Sebbene gli orologi TUDOR usati dai membri della spedizione tra il 1952 e il 1954 non abbiano mai presentato questo nome sul Continua a leggere

BREIL 48”12: Filippo Magnini disegna un cronografo insieme a Breil

Cronografo Breil 48"12

Immagine 1 di 5

  

Attraverso un lavoro a quattro mani, partito da un’idea di Filippo Magnini, campione di nuoto e Ambassador di Breil, hanno preso forma il primo disegno e il primo prototipo di un orologio che celebra uno dei momenti più importanti della storia del nuoto italiano, nel 2005, quando Magnini stabilì il record italiano nei 100 metri stile libero durante i Mondiali di nuoto di Montreal, conquistando la medaglia d’oro. E’ nato così il cronografo Breil 48”12, che prende nome esattamente dal tempo record di quella gara. Il cronografo verrà prodotto in una edizione limitata di soli 500 esemplari numerati. Il chrono 48”12 è animato dal movimento giapponese YM82, altamente performante, che permette di misurare anche i centesimi di secondo; è contenuto in una cassa d’acciaio di 45 mm di diametro con una finitura IP blu – ispirata al colore delle piscine olimpioniche – estremizzata nel suo aspetto sportivo dall’accostamento lucido/satinato. Il quadrante è animato da un Continua a leggere

Frederique Constant presenta il cronografo nella collezione Highlife

Frederique Constant Chronograph Highlife

Immagine 1 di 8

  

Nata nel 1999, la collezione Highlife di Frederique Constant è stata rilanciata nel 2020. E l’aggiunta del cronografo a questa collezione di punta era molto attesa. Si tratta di una complicazione la cui realizzazione richiede una maggiore competenza tecnica, oltre ad essere probabilmente la più utilizzata. Frederique Constant propone tre versioni diverse dell’Highlife Chronograph Automatic che presentano la stessa cassa da 41 mm realizzata in acciaio inossidabile con l’alternanza di finiture lucide e satinate spazzolate sulla carrure, sul profilo e sulla lunetta. Vengono introdotti anche due pulsanti, a ore 2 e a ore 4 che innescano l’avvio, l’arresto e l’azzeramento del cronografo. Il loro profilo è stato inoltre leggermente inclinato di qualche grado per far sì che possano integrarsi al profilo della cassa. Ogni versione è dotata di un cronografo compax, con i piccoli secondi a ore 9, il contatore dei 30 minuti a ore 3 e quello delle 12 ore a ore 6, che fa da contraltare alla firma della Maison “Frédérique Constant, Genève” a ore 12. Tre lancette centrali lucidate a mano completano l’insieme: due lancette luminescenti per

Continua a leggere