TUDOR Ranger

TUDOR Ranger

Immagine 1 di 4

  

Quest’anno, per celebrare il 70° anniversario della Spedizione scientifica britannica in Groenlandia, TUDOR ha presentato il modello Ranger, dotato del Calibro di Manifattura MT5402. Era l’8 luglio 1952 quando la Spedizione scientifica britannica salpò da Londra per una missione di due anni che aveva lo scopo di studiare la calotta glaciale della Groenlandia. Equipaggiati con il nuovissimo modello Oyster Prince, il primo orologio automatico e impermeabile di TUDOR, i membri della spedizione condussero ricerche approfondite in ambito glaciologico e sismico in diversi siti. TUDOR aveva chiesto loro di raccogliere anche dati sulle prestazioni dei 30 orologi Oyster Prince che avrebbero indossato in condizioni estreme. La storia del nome “Ranger” precede di molto quella della Spedizione scientifica britannica in Groenlandia. Sebbene gli orologi TUDOR usati dai membri della spedizione tra il 1952 e il 1954 non abbiano mai presentato questo nome sul Continua a leggere

Bvlgari Aluminium GMT

Bvlgari Aluminium GMT

Immagine 1 di 3

Bulgari Aluminium è stato il primo orologio di lusso ad essere realizzato in alluminio con un’inconfondibile lunetta in caucciù, diventando un orologio iconico alla fine degli anni 90. E l’orologio che vi presento oggi, il Bulgari Aluminium GMT (sigla che sta per Greenwich Mean Time) è un degno erede del modello originale. Questa nuova interpretazione ha infatti mantenuto le caratteristiche principali – la cassa in alluminio di 40mm con fondello e corona in titanio, la lunetta e il cinturino blu in caucciù – che costituiscono le fondamenta della sua identità, integrando però un’inedita funzione Continua a leggere

HYT H0: un alieno al polso

 

HYT H0

Immagine 1 di 7

 

“Che cosa è questa cosa!?” Vi do la mia parola che è la prima volta che, aprendo la scatola di un orologio da provare, mi sono fatto questa domanda. Dalle foto, sono certo, capirete le mie perplessità. HYT produce orologi che non sono orologi. Sono dei segnatempo cosi come lo era la clessidra o la meridiana. Credo che chiamarli orologi sia forse anche sbagliato perché indicano l’ora in una maniera diversa, innovativa. E che ti lascia perplesso.
Ora non mi dilungherò troppo tecnicamente (sapete che parlo solo di cosa si prova ad avere al polso un determinato orologio), ma due parole devo dirle su come funziona questo segnatempo. Alla base vi è un movimento meccanico (carica manuale) che, a differenza degli orologi, segna le ore con un liquido (di vari colori in base al modello). Questo scorre in un tubo di vetro finissimo intorno al Continua a leggere

BR 05 di Bell & Ross

 

BR 05 di Bell & Ross quadrante blu

Immagine 1 di 12

Oggi vi presento la nuova collezione BR 05 di Bell & Ross. Le linee della cassa fondono il cerchio e il quadrato, forme geometriche base che fanno parte dell’identità del brand. La struttura del BR 05 supera il rigore del quadrato e trascende la perfezione del cerchio, per definire la propria forma e il carattere individuale. Il BR 05 appartiene alla famiglia di orologi con cassa integrata: il bracciale si fonde con la cassa per creare un pezzo unico. Come mi ha spiegato Bruno Belamich, co-fondatore e direttore creativo di Bell & Ross: «L’integrazione di cassa e bracciale non è solo in linea con l’identità visiva del brand ma conferisce all’orologio una nuova dimensione: la prima maglia fa parte della Continua a leggere

Hublot Classic Fusion Tourbillon Skull: un vero scheletrato!

Hublot Tourbillon Skull

Immagine 1 di 5

 

 

Gli orologi scheletrati sono, da sempre, sinonimo di preziosità e di rifiniture. Un orologio scheletrato lascia infatti vedere tutto il meccanismo e comporta l’assenza di quadrante. Si tratta di una lavorazione molto particolare e difficoltosa da fare. Ultimamente, in orologeria e non solo, i teschi sono di gran moda. Hublot ha quindi pensato di produrre un tourbillon scheletrato aggiungendo un teschio. Per andare ancora oltre, e per realizzare un vero “scheletrato“, i ponti del meccanismo hanno la forma di ossa. Ora, il tutto parrebbe al limite del buon gusto e, quando ne avevo sentito parlare, ero un poco dubbioso. In realtà l’orologio ha davvero un fascino unico. Personalmente ritengo questo orologio una delle novità più emozionanti di Basilea. Tutto nell’orologio è speciale. La cassa, il peso, il look…
Continua a leggere

Sempre più Olimpici!

Doverosa segnalazione, visto che pare proprio che col nostro Blog abbiamo portato bene sia a Phelps, sia a Occhiuzzi. Il nuotatore americano è arrivato a 22 (VENTIDUE) medaglie vinte ai Giochi Olimpici (dalle 19 dell’articolo “E’ tempo di…Olimpiadi!”), lo schermidore italiano ha vinto pure un oro di squadra!

 

 

 

 

Una Passione Famosa: Edoardo Caldara

Oggi abbiamo intervistato Edoardo Caldara: Direttore Responsabile di Inter Channel e, come noi, appassionato di orologi.

D: Come e quando è nata la passione per gli orologi?
R: Sin da piccolissimo sono sempre stato appassionato di gioielli, tutto quello che brillava attirava la mia attenzione.
Un mio amico di infanzia ha indossato per un buon periodo, avevamo entrambi circa tredici anni, un Cartier Santos. Mi piaceva molto, mi sembrava un oggetto magico, particolare.

D: Quando decide di comprare un orologio cosa ha più importanza: estetica, meccanica, marchio o altro?
R: La risposta alla prima domanda è già un’ indicazione sul mio tipo di attenzione al mondo degli orologi. Non sono cosi  intenditore dal poter giudicare un meccanismo: non prediligo un movimento ad un altro. Cartier, non spetta a me dirlo, è senza dubbio molto “forte” dal punto di vista estetico.
Mi ritengo quindi un buon osservatore…

Continua a leggere