TAG Heuer Aquaracer è tornato!

TAG Heuer Aquaracer 300

Immagine 1 di 9

 

Il nuovo modello dello storico orologio subacqueo di TAG Heuer è stato chiamato Aquaracer Professional 300. Con la sua estetica d’impatto, immediatamente riconoscibile, incarnata dall’emblematica lunetta a 12 faccette, l’Aquaracer è stato pensato sia per il quotidiano sia per il tempo libero decisamente contemporaneo. Il primo Aquaracer fu lanciato nel 1978: l’Heuer Ref. 844, che si contraddistingueva per l’indimenticabile design del quadrante con scala 24 ore rossa, gli indici orari luminescenti ad alta visibilità e la lunetta da sub girevole con scala minuti trasparente per cronometrare le immersioni in tutta sicurezza. Definì gli standard di affidabilità per gli orologi da sub e fu adottato da professionisti e amatori della disciplina in tutto il mondo. Nei 40 anni successivi, TAG Heuer ha presentato celebri modelli quali il Night Diver e gli esemplari 1000 e 2000 Series. Per la collezione di debutto di Aquaracer Professional 300, i designer di TAG Heuer hanno voluto creare un segnatempo per immersioni audace, altamente performante ed ergonomico in pieno stile TAG Heuer. Inoltre, volevano rispettare la tradizione di orologi da sub dell’azienda e, al contempo, offrire materiali e design ricercati, all’altezza delle aspettative del cliente di oggi. Un compito che significava lavorare con le sei caratteristiche iconiche della collezione Aquaracer, rinnovarle e ottimizzarle. Sin dal 1983, la linea si distingue per la lunetta girevole unidirezionale, la corona a vite, l’impermeabilità fino ad almeno 200 metri, indicatori luminescenti, il vetro zaffiro e la fibbia con doppio sistema di sicurezza – funzioni pratiche sulle quali fanno affidamento i Continua a leggere

Ulisse Nardin presenta UFO, orologio da tavolo in edizione limitata

ULYSSE NARDIN UFO

Immagine 1 di 6

 

UFO di Ulisse Nardin è una delle novità più incredibili che abbia visto in occasione dell’evento Watches & Wonders di due settimane fa. Ma cos’è questa meraviglia? E’ un cronometro marino reinventato da Ulysse Nardin per celebrare il suo 175esimo anniversario, può essere utilizzato al contempo come orologio da tavolo o da scrivania ed è una vera e propria rappresentazione meccanica oscillante del movimento delle onde. Con i suoi 663 componenti, tre diversi fusi orari, UFO è l’interpretazione futuristica di come i designer, gli ingegneri e gli orologiai di Ulysse Nardin immaginano potrebbe essere un cronometro marino tra 175 anni. Prendendo l’oceano come massima fonte di ispirazione, il movimento di UFO si può definire un “moto ondoso in versione meccanica”. L’intera struttura dell’orologio è costruita su uno «sbilanciamento», una dolce oscillazione che ricorda il flusso e riflusso delle maree, il movimento perpetuo dell’oceano. Il segreto del bilanciere risiede nella sua base semisferica di alluminio blu, che contiene una massa di tungsteno. La base e la campana di vetro sono unite da un sistema di montaggio a baionetta, che assomiglia alla costruzione dei vecchi cronometri marini dai quali si poteva svitare il vetro. Mentre i cronometri marini erano posti all’interno di scatole in legno e fissati su giunti cardanici per contrastare l’effetto dato dalla costante oscillazione della nave, Ulysse Nardin decide di invertire la rotta: qui è l’oggetto stesso che riproduce l’oscillazione delle onde se viene spinto delicatamente. Con un peso di 7,2 kg, UFO oscilla fino a 60° rispetto al suo asse – un’ampiezza di 120 gradi – e gli ingegneri hanno accuratamente calcolato il centro della

Continua a leggere

Lange 1 con calendario perpetuo

Lange 1 Calendario Perpetuo

Immagine 1 di 4

 

In occasione dell’evento Watches & Wonders di pochi giorni fa, la Manifattura Lange & Söhne ha presentato il nuovo LANGE 1 CALENDARIO PERPETUO. Orologio incredibile che richiede anche un minimo di storia per presentarlo a dovere! Sono passati 20 anni, infatti, da quando, con il LANGEMATIK PERPETUAL, Lange presentò per la prima volta un orologio da polso con calendario perpetuo. Da allora, sono stati realizzati altri 7 modelli con questa complicazione, per lo più combinati con altre complicazioni come il cronografo o il tourbillon, o addirittura con entrambe. Accanto alla classica impostazione costruttiva, in cui le indicazioni del calendario sono controllate da un disco programma da 48 mesi, il LANGE 1 TOURBILLON CALENDARIO PERPETUO presentato nel 2012 aveva già adottato un approccio diverso, ripreso ora dal nuovo modello. Per integrare il calendario nella straordinaria architettura decentrata del quadrante del LANGE 1, senza compromettere la disposizione delle indicazioni, l’indicazione del mese è stata realizzata tramite un anello periferico del quadrante che avanza una volta al mese. I progettisti Lange hanno dovuto affrontare nuove sfide, poiché l’avanzamento mensile dell’anello richiede un’energia nettamente superiore rispetto alla tradizionale costruzione. L’indicazione dei mesi è completata dalla Continua a leggere

IWC presenta il Big Pilot’s Watch Shock Absorber XPL

IWC Big Pilot's Watch Shock Absorber XPL

Immagine 1 di 3

 

IWC Schaffhausen pochi giorni fa ha presentato al Salone digitale Watches and Wonders il Big Pilot’s Watch Shock Absorber XPL, il primo orologio dotato del nuovo sistema di ammortizzazione brevettato del brand. Dai fratelli Wright ai jet odierni, i piloti hanno sempre operato in condizioni estreme, oltre che in anguste cabine di pilotaggio. La robustezza, perciò, è sempre stato uno dei requisiti funzionali più importanti per i Pilot’s Watches di IWC. Negli ultimi anni, la manifattura svizzera ha portato la robustezza a livelli ancora superiori, grazie all’uso di materiali resistenti ai graffi come il Ceratanium®. Il Big Pilot’s Watch Shock Absorber XPL è il primo orologio IWC dotato del sistema brevettato SPRIN-g PROTECT. Vediamo come funziona l’ammortizzazione. Al centro del sistema si trova una molla che protegge il movimento dalle Continua a leggere

A. Lange & Söhne Zeitwerk Ripetizione Minuti Edizione Limitata in oro bianco

A. Lange & Söhne Zeitwerk Ripetizione Minuti in oro bianco

Immagine 1 di 7

 

Come vi ho anticipato venerdì, da questo weekend 30 prestigiosi marchi dell’orologeria mondiale hanno deciso di creare un portale (Watches & Wonders) dedicato alle principali novità.  Una delle più interessanti (e prestigiose direi) è sicuramente lo Zeitwerk Ripetizione Minuti di A. Lange & Söhne in oro bianco. Presentato 5 anni fa, è l’unico orologio al mondo che riunisce un’indicazione meccanica delle cifre saltanti con una ripetizione minuti decimale. Questa meraviglia (la cui realizzazione richiede parecchi mesi) fino a oggi era disponibile solo in platino. Oggi vi presento l’edizione limitata a 30 esemplari con quadrante blu intenso, appunto in oro bianco. Zeitwerk Ripetizione Minuti è una rivisitazione completa della classica complicazione: la suoneria, infatti, riproduce gli intervalli di dieci minuti con doppi rintocchi anziché ogni quarto d’ora e completa in modo logico la rappresentazione «digitale» dell’ora. Non appena la suoneria viene attivata tramite il Continua a leggere

WATCHES and WONDERS: le migliori novità orologiere online dal 25 aprile!

                     Watches & Wonders

A seguito della pandemia di covid-19, FHH (Fondation de la Haute Horlogerie) si è trovata costretta a cancellare l’evento Watches & Wonders Geneva (in precedenza noto come SIHH) e ad adattarsi immediatamente alla nuova situazione. Il 25 aprile a mezzogiorno sul sito watchesandwonders.com è stato presentato un portale centralizzato dove gli appassionati di orologi, i concessionari e la stampa potranno scoprire le ultime novità orologiere dell’anno, collegandosi direttamente con i trenta Marchi partecipanti. Per la prima fase di Watches & Wonders, la piattaforma presenterà pagine dedicate per ogni Marchio, dove si potranno scoprire i nuovi orologi del 2020.  Ma non solo: si potranno anche vedere i Continua a leggere

H.Moser Streamliner Flyback Chronograph Automatic: anteprima per il TGCOM24

Streamliner 2

Immagine 1 di 19

 

Semplice, leggibile e minimalista. H. Moser & Cie. presenta lo Streamliner Flyback Chronograph Automatic, il primo cronografo automatico integrato con visualizzazione centrale e funzione flyback. Questo nuovo orologio, dal look che strizza l’occhio al passato, ci conquista subito con le sue linee fluide e le sue curve sinuose che vanno ad avvolgere il polso. Il nome Streamliner omaggia i primi treni ad alta velocità degli Anni 20 e 30; da essi ci si è infatti ispirati per la sua linea arrotondata e aerodinamica. Edouard Meylan, CEO di H. Moser & Cie. ha dichiarato: “Abbiamo iniziato dal bracciale, confortevole, elegante e diverso. Abbiamo quindi progettato questo modello intorno alla funzione cronografo perché era questa che volevamo evidenziare. Lo Streamliner è un cronografo che indica l’ora piuttosto che un orologio con cronografo. Abbiamo privilegiato la sobrietà, l’ergonomia e la leggibilità optando per indicazioni centrali senza quadrante secondario, rispecchiando alla perfezione la nostra filosofia minimalista. Siamo partiti dall’essenza stessa del cronografo e ne abbiamo ridefinito gli standard“.
Continua a leggere

Danilo Petta, Luxury & Watch Designer: intervista esclusiva per il TGCOM24

Danilo Petta

Immagine 1 di 6

 

Incontriamo Danilo Petta, luxury & watch designer orgogliosamente sardo. Una professione “dietro le quinte” alla continua ricerca del perfetto equilibrio tra estetica e meccanica senza mai dimenticare “i costi”. Attualmente è Chief Watch Designer di Purnell, marchio ginevrino di grandi complicazioni. Tra i progetti che sta seguendo per Purnell, vi è un nuovo orologio con un tre assi tourbillon ed un design ispirato al mondo automotive. Verrà presentato al prossimo Watches & Wonders (Ginevra, 25-29 aprile 2020).

Come è nata la sua passione per il mondo degli orologi? Ci racconta la sua storia?
Malgrado amassi gli orologi avvenne tutto per puro caso. Mentre studiavo all’università (prima allo IED, Interior Design)) e poi al Politecnico di Milano (Architettura Civile) conobbi un fornitore industriale legato all’alta orologeria. Realizzando per lui disegni tecnici di cinturini in caucciù riuscii a finanziarmi gli studi.

Quali dei progetti ai quali ha preso parte hanno poi visto “la luce” concretizzandosi?
Il primo, era il 2009, fu il Bulgari Serpenti Tubogas. Prendendo spunto dalla lavorazione dell’oro a doppio filo della Maison si decise di fare un nuovo orologio da donna di ‘’Forma’’ con il chiaro richiamo al Serpente. Vide la luce dopo 2 anni di lavoro nel Watches Design center di Roma coordinato da Fabrizio Buonamassa Stigliani. Poi alcuni lavori di quadranti come il Bulgari Bulgari 43mm power reserve e il modello Endurer in partnership con gli ‘’ all blacks’’ neozelandesi (il quadrante con il tattoo Maori per intenderci) intervallati da alcuni lavori di design sui bracciali/cinturini da uomo, poi due lavori per il marchio Jacob & Co tra i quali il modello Astronomia Sky ed il modello Astronoima Solar (entrambe grandi complicazioni).

Continua a leggere