Wyler Vetta presenta le novità al VO’Clock Privé di Vicenza

WYLER VETTA Jumbostar 40mm

Immagine 1 di 3

 

L’appuntamento con VO’Clock Privé, il salotto dedicato all’orologeria che si svolgerà in contemporanea con Vicenza Oro da oggi al 20 marzo 2022, annovera tra i suoi protagonisti di spicco lo storico marchio di orologeria Wyler Vetta, che presenterà le novità della collezione a partire dalle differenti evoluzioni della linea Jumbostar, con la creazione in edizione limitata, con cassa da 43 mm, sviluppata per la celebrazione del 125° anniversario della nascita del fondatore del brand, Paul Wyler. Il modello Jumbostar sarà presentato a marzo nella versione con cassa d’acciaio di 40 mm e alcune implementazioni tecniche e stilistiche. Il segnatempo sarà dotato di un vetro zaffiro antiriflesso bombato ed equipaggiato con un Continua a leggere

SWATCH dedica 6 orologi ad artisti del Centre Pompidou  

Swatch X CENTRE POMPIDOU

Immagine 1 di 7

 

Swatch presenta la collezione Swatch X Centre Pompidou. Sei capolavori della pittura mondiale sono stati rivisitati diventando orologi firmati (uno più bello dell’altro), includendo opere di Frida Kahlo, Amedeo Modigliani, Robert Delaunay, Vassily Kandinsky e Piet Mondrian. Dal 1985 il marchio ha lanciato una lunga serie di orologi Swatch Art Special. E nel 2018 il brand ha fatto un altro passo avanti con la sua serie Museum Journey, per la quale i musei concedono a Swatch l’accesso ai loro capolavori al fine di rendere le opere d’arte più famose alla portata di tutti. Sino ad ora il Rijksmuseum di Amsterdam, il Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza di Madrid, il Museo del Louvre a Parigi e il Museo di Arte Moderna (MoMA) di New York avevano aperto le loro porte a Swatch. E ora anche il Centre Pompidou. Le sinergie tra Swatch e il Centre Pompidou sono evidenti. Entrambe hanno l’obiettivo di rendere l’arte accessibile a tutti. Colori vivaci e dettagli in trasparenza sono i marchi di fabbrica caratteristici del brand svizzero di orologi, come anche dell’originale edificio in acciaio, con le tubazioni in colori primari e le rinomate scale mobili denominate “caterpillar” interamente in vetro che serpeggiano sul lato e permettono ai passanti di vedere le opere d’arte al Continua a leggere

Gran Premio dell’Orologeria di Ginevra: i migliori orologi del 2021

Bulgari, Octo Finissimo

Immagine 1 di 18

Ieri sera si è tenuta a Ginevra la 20° edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG), che premia alcuni tra i migliori orologi dell’anno; 19 i vincitori, scelti da una preselezione di decine di orologi. Il premio più significativo, l’Aiguille d’Or, è andato al Bulgari Octo Flnissimo. La cerimonia ha visto assegnare gli altri premi a Audemars Piguet, Van Cleef e Arpels, Chopard, Louis Vuitton, Grand Seiko, De Bethune, Zenith, Tudor, MB&F, Bernhard Lederer, Furlan Mari, Christiaan Van Der Klaauw e CIGA Design. Il Premio Speciale della Giuria è andato alla Dubai Watch Week. Di seguito l’elenco degli orologi vincitori, che potete ammirare nella photogallery. 

Premio Aiguille d’Or “Grand Prix GPH2018” : Bulgari Octo Finissimo

Premio Innovazione: Bernhard Lederer, Central Impulse Chronometer

Premio Orologi Donna: Piaget, Limelight Gala Precious Rainbow

Premio Orologi Donna Complicati: Van Cleef & Arpels, Lady Féerie Watch

Premio Orologi Uomo: Grand Seiko, Hi-Beat 36000 80 Hours Caliber 9SA5

Premio Orologi Uomo Complicati: MB&F, LMX Titanium

Premio Cronografo: Zenith, Chronomaster Sport

Premio Orologio con Tourbillon: De Bethune, DB Kind of Two Tourbillon

Premio Orologio con Calendario e Astronomico: Christiaan Van Der Klaauw, CVDK Planetarium Eise Eisinga

Premio Orologio Iconico: Audemars Piguet, Royal Oak “Jumbo” Extra-Thin

Premio Eccellenza Meccanica: Piaget, Altiplano Ultimate Automatic

Premio Orologi Subacquei: Louis Vuitton, Tambour Street Diver Skyline Blue

Premio Orologi Gioiello: Chopard, Flower Power

Premio Orologio Mestiere d’Arte: MB&F, LM SE Eddy Jaquet ‘Around the World in Eighty Days’

Premio Petite Aiguille: Tudor, Black Bay Ceramic

Premio Challenge: CIGA Design, Blue Planet

Premio Audacità: Louis Vuitton, Tambour Carpe Diem

Premio Rivelazione orologiera: Furlan Marri, MR. Grey Ref. 1041-A

Janvier68

Patek Philippe presenta tre nuove versioni di cronografi

Patek Philippe 5905/1A

Immagine 1 di 3

Per Patek Philippe il cronografo ha sempre rivestito un ruolo di primaria importanza; dal 2005, la manifattura ha ribadito la sua padronanza in questo settore sviluppando una gamma completa di movimenti cronografici, con o senza funzioni addizionali, interamente progettati e prodotti nei propri laboratori. Tutto iniziò nel 2005 con il calibro CHR 27-525 PS, il movimento cronografico à rattrapante più piatto del mondo. Nel 2006, il nuovo calibro CH 28-520 – secondo movimento di manifattura della Maison – si distinse per la carica automatica, il moderno sistema di innesto verticale a dischi, la funzione flyback (o ritorno in volo), il monocontatore di grandi dimensioni a ore 6 e la lancetta del cronografo utilizzabile come lancetta dei secondi permanenti. Questo calibro può essere associato a complicazioni addizionali, come nel caso delle due novità che vi presento oggi: il 5905/1A (cronografo e Calendario Annuale) e il 5930P (cronografo e Ora Universale). Il calibro CH 29-535 PS presentato nel 2009 – terzo movimento cronografico esclusivo – associa all’architettura tradizionale (carica manuale, ruota a colonne, innesto orizzontale con ruote dentate) sei innovazioni brevettate. Nella collezione attuale, è inserito in un modello da uomo (Ref. 5172) e in un modello per signora (Ref. 7150/250). Nel 2011, questo calibro di base è stato declinato in una Grande Complicazione, nella versione che integra il calendario perpetuo (CH 29-535 PS Q) presente nei modelli 5270 e 5271. Dal 2012, lo si trova anche nella Ref. 5204 in versione cronografo à rattrapante e calendario perpetuo (CHR 29-535 PS Q). Vediamoli più nel dettaglio.

Cronografo à rattrapante e calendario perpetuo Ref. 5204R-011. Il cronografo à rattrapante e calendario perpetuo Ref. 5204, dal 2016 si declina in due versioni in oro rosa, la prima con quadrante opalino argenté e cinturino in alligatore bruno cioccolato (5204R-001), la seconda con quadrante nero ebano opalino e bracciale stile “Goutte” in oro rosa (5204/1R). A queste versioni, oggi Patek Philippe aggiunge una nuova variazione della cassa in oro rosa con il quadrante e il cinturino color grigio ardesia abbinati. Nonostante la complessità del movimento, le indicazioni che compaiono sul quadrante soleil vantano una perfetta leggibilità. Il giorno della settimana e il mese sono visualizzati all’interno di due finestrelle in linea a ore 12. Il calendario a Continua a leggere

Swatch torna al 1984 con modelli sostenibili!

Swatch 1984 Reloaded

Immagine 1 di 7

L’ultimissimo capitolo della storia bio-innovativa di Swatch ci riporta allo straordinario 1984: l’anno di Purple Rain di Prince, di Like a Virgin di Madonna, del videogioco Tetris. Per non parlare di Swatch, che entrò proprio in quell’anno nel Guinness dei Primati per la costruzione di un orologio gigante, posizionato sull’edificio sede della Commerzbank di Francoforte, dal peso di 13 tonnellate e dall’altezza di 162 metri. Con questa più recente collezione 1984 Reloaded, il brand trae ispirazione dalle sue radici e combina una serie dei suoi modelli originali e più amati del 1984 con la BIOCERAMIC, un nuovo traguardo nel campo dei materiali ecosostenibili. Il mix unico di ceramica e plastica di origine biologica derivante dall’olio di ricino dà vita a un materiale robusto e leggero, che garantisce una resistenza ai graffi e una sensazione al tatto che definirei ‘effetto seta’. I cinque modelli offrono delle reinterpretazioni di alcuni dei primissimi orologi Swatch. I modelli New Gent e Gent incarnano alcune delle Continua a leggere

Vacheron Constantin e la mostra a Milano

Vacheron Constantin - Cronografo da polso in oro rosa

Immagine 1 di 5

Fondata nel 1755, Vacheron Constantin è la più antica Manifattura orologiera al mondo, con ben 266 anni di attività ininterrotta. Nel corso della sua lunghissima storia, la Maison ha creato dei segnatempo che riflettono le capacità innovative della sua Manifattura, la maestria tecnica dei suoi orologiai, la creatività dei suoi designer e artigiani di talento. Per illustrare questa ricca eredità Vacheron Constantin presenta una selezione di modelli emblematici che hanno contraddistinto diversi periodi della storia della Maison. I segnatempo selezionati – provenienti dalla collezione privata di Vacheron Constantin – sono esposti nella boutique di Milano in Via Verri 9 a Milano fino al 28 ottobre. La selezione degli orologi esposti nella boutique di Milano rappresenta un invito a scoprire il mondo di Vacheron Constantin. Ognuno incarna il motto della Maison: “Fare meglio se possibile, ed è sempre possibile”. Grazie a un insieme di archivi e a una collezione privata che comprende circa 1300 segnatempo – entrambi gestiti dagli specialisti del patrimonio della Maison – oggi Vacheron Constantin è in grado di offrire un viaggio introspettivo ai confini della storia.

Ecco la selezione di orologi presente.

Orologio da tasca in argento – 1755. Una caratteristica distintiva di Vacheron Constantin è la straordinaria longevità e questo segnatempo da tasca in argento ne rappresenta una testimonianza preziosa. Risalente esattamente al 1755, è il pezzo più antico della collezione privata di Vacheron Constantin, composta da circa 1300 orologi. È l’unico segnatempo che riporta il nome completo del fondatore della Maison, inciso sul movimento, comprese le iniziali del nome di battesimo. La creazione, firmata “J.M. Vacheron A GENEVE”, indica le ore e i minuti mediante sottili lancette d’oro finemente lavorate. Dotato di uno scappamento a verga e di un ponte del bilanciere ornato da delicati motivi arabescati, questo orologio avrebbe forgiato il destino di Vacheron Constantin per l’abilità tecnica e l’eleganza.

Orologio da tasca in oro giallo – creato nel 1825. Il 1819 va ricordato come cruciale nella storia di Vacheron Constantin. Quell’anno, Jacques Barthélémy Vacheron (1788-1854), nipote del fondatore, firma un accordo con François Constantin, responsabile dello sviluppo commerciale della Maison. È proprio a François Constantin che si deve il motto della Maison, giunto fino ai giorni nostri. Viaggiatore instancabile, il 5 luglio 1819 scrive una lettera al suo nuovo socio, incoraggiandolo a “fare meglio se possibile, ed è sempre possibile”. Il quadrante di questo orologio da tasca in oro giallo realizzato nel 1825 reca l’iscrizione “Vacheron & Constantin.

Orologio ultra-piatto da tasca in platino – creato nel 1931. Dall’inizio del XX secolo Vacheron Constantin si è distinta nella creazione di orologi ultra-piatti espressione di competenza ed eleganza, come questo straordinario modello da tasca del diametro di Continua a leggere

Glashütte Original presenta le novità estive

Glashütte Original SeaQ Panorama Date

Immagine 1 di 6

L’estate e le vacanze estive sono arrivate e Glashütte Original presenta per le signore il Lady Serenade e il SeaQ, mentre per i signori l’elegante Senator Chronometer e il SeaQ Panorama Date esaltano uno stile elegante e sicuro, ovunque siano le vacanze. Vediamoli.

Il SeaQ con lunetta diamantata spicca con i suoi dettagli ricercati ed è l’orologio perfetto per la donna attiva e sportiva. L’elegante acciaio è abbinato a una strepitosa lunetta con 47 diamanti taglio brillante, che richiamano l’attenzione insieme allo zaffiro blu. Il cinturino blu scuro in sintetico o il bracciale in acciaio donano quel tocco finale di perfezione a questo orologio glam e sportivo al tempo stesso, impermeabile fino a 20 bar.

Bianco come una spiaggia caraibica, il Lady Serenade è un bellissimo orologio da donna bicolore che coniuga la complessità della meccanica di precisione con un design femminile. La lunetta con 52 diamanti incornicia il Continua a leggere

A. Lange & Söhne: 3 splendide novità estive

A. Lange & Sohne Langematik Perpetual

Immagine 1 di 7

   

Per questo fine settimana ho il piacere di presentarvi 3 novità di A. Lange & Söhne. Inizio con un’edizione limitata a 50 esemplari del SAXONIA THIN in oro rosa. Sul quadrante in argento massiccio, rivestito da un sottile strato di avventurina blu, minuscole particelle color rame generano riflessi sfavillanti che evocano il cielo stellato. Migliaia di cristalli di ossido rameico, incorporati nel materiale, ravvivano il blu intenso: riflettono la luce e creano uno sfavillante color rame. L’impegnativo processo artigianale di produzione dell’azzurrina risale alla Venezia del XVII secolo. Le particelle di rame vengono aggiunte a una massa di vetro liquido, che forma cristalli microscopici quando viene riscaldata con una fiamma sempre più piccola. Questo materiale deve essere posizionato con estrema cura sul quadrante in argento massiccio. L’elegante design del SAXONIA THIN segue il principio tanto caro a Steve Jobs: less is more. La sua cassa di 6,2 millimetri in oro rosa 18 carati ha un diametro di 40 millimetri. Grazie alla caratteristica curvatura delle anse, l’elegante orologio si adatta perfettamente al polso. Le sottili lancette delle ore e dei minuti, e gli indici delle ore sono in oro rosa, come la cassa. Sulla sua superficie perfettamente piatta, l’effetto visivo dell’azzurrina molto visibile, come quando si guarda attraverso un telescopio. L’eleganza del segnatempo   completata da un cinturino in pelle lucida blu scuro con una massiccia fibbia ad ardiglione in oro rosa. Il SAXONIA THIN è animato da un calibro a carica manuale L093.1, sviluppato e prodotto in Manifattura. Con uno spessore di soli 2,9 millimetri, il movimento più sottile della Manifattura e assicura un’autonomia di 72 ore. Tra le caratteristiche tipiche della marca vi sono l’anglage e la lucidatura dei bordi della platina a tre quarti, decorata con levigatura a nastro di Glashütte. Un particolare dettaglio la piastrina di copertura lucidata a mano con Continua a leggere

Breitling Superocean Heritage ’57 Pastel Paradise: coloriamo l’estate!

Breitling Superocean Heritage '57 Pastel Paradise

Immagine 1 di 7

   

Breitling, per questa torrida estate, ha proposto una “fresca” rappresentazione di un modello classico. Nato negli anni ’50 come orologio da sub, negli anni si è evoluto in un segnatempo femminile alla moda; e la capsule collection Superocean Heritage ’57 Pastel Paradise che vi presento oggi (e disponibile già da qualche giorno) punta tutto sui colori. La cassa in acciaio inossidabile da 38 mm presenta una lunetta girevole e indici ben evidenti. Come ha avuto modo di commentarmi il CEO di Breitling, Georges Kern, è un orologio straordinario da indossare tanto al lavoro quanto nel tempo libero (indossato, ti mette voglia di trascorrere un weekend sulla spiaggia!), mettendo in evidenza come il modello originario fosse un richiamo alla crescente popolarità  del divertimento da spiaggia negli anni ’50 e ’60. La stessa atmosfera rilassata dell’epoca si riflette nei Continua a leggere

Bell & Ross Collezione Alpine F1® Team

Bell & Ross Alpine Collezione F1 Team

Immagine 1 di 5

   

È dal 1994 (anno di creazione della Maison), che Bell & Ross frequenta regolarmente le piste. I suoi orologi strumento, infatti, ispirati all’aeronautica, hanno segnato prima di tutto l’ora dei piloti da caccia, per poi associarsi, dal 2016 al Team Renault F1®. Quest’anno, per accogliere l’arrivo di Alpine nel circuito Grand-Prix, la scuderia è stata ribattezzata Alpine F1® Team e Bell & Ross ne è diventato partner orologiero ufficiale e ha lanciato una collezione di orologi Alpine F1® Team, ispirati alla Formula 1: 3 cronografi decisamente sportivi. La funzione cronografica è sempre stata strettamente legata allo sport automobilistico, permettendo di misurare i tempi corti e quindi la velocità delle auto in corsa. Questi tre orologi leggibili e funzionali, sono stati nominati A521, in riferimento all’attuale monoposto Alpine A521. Abbastanza simili, i quadranti di questi segnatempo sportivi richiamano l’identità visiva di Alpine e in particolare il codice colore del marchio, basato su bianco, blu e nero e adottano anche gli ultimi materiali ultra-contemporanei testati sulle vetture del Gran Premio. Questi orologi d’eccezione saranno indossati durante tutta la stagione 2021 dai piloti Esteban Ocon e Fernando Alonso e dallo staff della scuderia Alpine F1® Team. Vediamoli nel dettaglio.

BR V3-94 A521. Con cassa tonda in acciaio da 43 mm, appartiene alla collezione Vintage. Il suo quadrante ospita 12 numeri dipinti di bianco che contrastano con il nero circostante per una leggibilità ottimale. I due contatori del cronografo, tagliati a stella e circondati di bianco, ricordano i cerchi di una monoposto e lasciano trasparire il meccanismo dell’orologio. Il contrappeso della lancetta centrale dei secondi riprende la A stilizzata di Alpine, mentre una mini bandiera blu, bianca e rossa, a ore 6, ricorda le origini francesi di Alpine. La funzione tachimetrica trattata in Continua a leggere