Montblanc e il nuovo Smartwatch  Summit 2

Montblanc Summit 2

Ieri sera ho avuto modo di vedere (e indossare per qualche minuto) Summit 2, l’ultima versione dell’orologio digitale firmato Montblanc. Introdotto nel 2017 per la prima volta come smartwatch di lusso dal look classico e vintage, oggi si presenta con una cassa unisex più compatta (42mm), perfetta secondo me per ogni tipo di polso. Summit 2 è il primo smartwatch di lusso con Continua a leggere

Patek Philippe Twenty~4 Automatic: splendida novità al femminile

Patek Philippe Twenty~4 Automatic - Versione acciaio

La settimana scorsa Patek Philippe ha presentato un nuovissimo, e secondo me bellissimo, orologio meccanico a carica automatica, realizzato per venire incontro alle esigenze attuali delle donne, giustamente sempre più interessate, oltre che al design, ad avere al polso un orologio con movimento automatico (Il Twenty~24 è sempre stato un orologio animato da un movimento al quarzo). Il Twenty~4 Automatic diventa inoltre il primo modello di questa collezione con cassa tonda. Come sempre Patek è stata attenta nel cercare di soddisfare le più svariate esigenze, sia di gusto sia di “portafoglio”, proponendo diverse versioni.  Vediamole. La versione in acciaio ha una lunetta con diamanti incastonati e un quadrante blu soleil o grigio soleil sfumato nero. La versione in oro rosa invece si presenta con una lunetta con diamanti incastonati e un quadrante bruno soleil o argenté impreziosito da una decorazione satinata verticale e orizzontale che ricorda la seta selvaggia “shantung”. L’orologio è animato dal calibro 324 S C a Continua a leggere

Le creazioni delle Maison della Fondation de la Haute Horlogerie in mostra da Pisa Orologeria

Orologio da tavolo «La Prémonition des tiroirs», Salvador Dalí, Omega

Per la prima volta domani e mercoledì 17 ottobre 2018 tutte le Maison della Fondation de La Haute Horlogerie (FHH) rappresentate in Italia, saranno protagoniste di un’esposizione esclusiva da Pisa Orologeria in Via Verri 7 a Milano; la mostra sarà aperta al pubblico dalle 10.30 alle 18.30 e vi invito ad andare. I visitatori dell’esposizione potranno ammirare tra l’altro 4 orologi storici, espressione dell’importante contaminazione tra aspetti culturali, storici e artistici delle epoche nelle quali sono stati creati: Orologio da tavolo «La Prémonition des tiroirs», Salvador Dalí, Omega, Bienne, 1973; Orologio da tavolo in marmo Napoleone III, quadrante firmato Henry Bossert, Nancy, XIX secolo; Tabacchiera con usignolo, anonimo, ca. 1910; Orologio rinascimentale con funzioni astronomiche, firmato Christoph Muller, Continua a leggere

Bell & Ross BR-X2 Tourbillon Sapphire

BR‑X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor

Nel 2014, il BR-X1, con il suo design spettacolare, aveva costituito il primo passo di Bell & Ross in un universo sperimentale e innovativo. Alle caratteristiche tecniche tipiche dei modelli sportivi, si era aggiunto un tocco di creatività, espresso da un movimento cronografo scheletrato inserito in una cassa high-tech, mix di titanio, ceramica e caucciù. Nel 2016, il BR-X1 Tourbillon Sapphire aveva nuovamente rivoluzionato il settore con la sua celebre cassa quadrata totalmente trasparente, tagliata direttamente in un blocco di zaffiro. L’altro giorno, nella splendida cornice del ristorante stellato dello chef Enrico Bartolini sopra il MUDEC di Milano, con pochi altri ho potuto ammirare in anteprima il nuovissimo BR‑X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor. Dovessi definire un orologio in tre parole, direi “cassa, movimento, quadrante”. E’ difficile, per non dire impossibile, rinunciare a uno di questi elementi. Bell & Ross, con il BR-X2,  ha messo in Continua a leggere

Tissot Chemin des Tourelles

Tissot Chemin des Tourelles

Il Tissot Chemin des Tourelles  prende il nome dalla via di Le Locle, in Svizzera, dove nel 1907 fu costruita la manifattura Tissot e dove ha sede ancor oggi l’azienda. L’orologio rende omaggio al brand attraverso un design contemporaneo, che presenta una cassa elegante proposta in numerose finiture, tra cui lucida e spazzolata, perfetta dimostrazione del know-how tecnico che Tissot infonde in ogni pezzo. Il risultato è un segnatempo splendidamente lussuoso, ma che rimane accessibile, grazie al grande valore che Tissot è sempre orgogliosa di offrire.  Continua a leggere

Rolex GMT-Master II: prova al polso

Rolex GMT-Master II

 

In questi anni ho provato orologi di vari prezzi e di tante marche famose. Tutti mi hanno dato emozioni, alcuni positive ed altre negative. Il Rolex GMT-Master II è uno di quelli che mi ha colpito di più, ovviamente positivamente. Partiamo dal presupposto che non ho mai avuto nė indossato un Rolex con il Jubilee. Credevo che sui Rolex ci andasse un bracciale Oyster e null’altro. Sbagliavo! Appena indossato l’orologio, ho quindi avuto una sensazione di mettere qualcosa di insolito, inusuale. Eppure mi sono subito accorto che il Jubilee fascia il polso come un cinturino in pelle, anzi meglio, perché la pelle ci mette un poco a seguire perfettamente la forma del polso. E poi l’effetto lucido satinato è davvero notevole. Per non parlare della micro regolazione per allungare al volo il bracciale (oramai una costante sui nuovi Rolex). Inizio perciò ad apprezzare  immediatamente quello che ritenevo potesse essere il punto debole di questo Rolex. Un orologio davvero ben realizzato con la maniacale perfezione a cui Rolex ci ha abituato.  La cassa è stata leggermente rivista da Rolex rispetto agli altri GMT II ancora a catalogo (uno per tutti, il cosiddetto Batman, uno dei Rolex più richiesti) ed è ora davvero piacevole ed armonica (non che la vecchia non mi piacesse!). Il quadrante è il solito a cui siamo abituati su cui però, ad ore 6, spunta una corona che indica che l’orologio monta il nuovo calibro di manifattura 3285.  La ghiera in ceramica è davvero molto bella con questi due colori e ho passato davvero tanto tempo ad ammirarla. Dal vivo è molto più bella che nelle foto e rende davvero splendido questo orologio. Che ho indossato per quasi un mese senza mai levarlo: devo dire che mi ha davvero fatto innamorare. Un orologio con un rapporto prezzo/qualità/emozione davvero ottimo (8.600 euro il prezzo consigliato al pubblico) e che lo fa entrare nella classifica dei miei preferiti. Credo sia l’orologio ideale da indossare tutti i giorni: al mare, in ufficio, in viaggio, in montagna, è sempre perfetto sul polso. Merito anche del bracciale Jubilee che è davvero di una comodità imbarazzante.  Ma quali sono stati i commenti di amici e persone con le quali ho contatto professionalmente? Certo, è difficile essere imparziali perché ho ricevuto l’orologio appena è uscito sul mercato ed ha quindi suscitato l’interesse e la curiosità di tutti. Mi è capitato pure al ristorante che persone che non conoscevo chiedessero di vederlo. Mai capitato con altri in prova! Il giudizio di tutti è stato positivo e alcuni miei amici lo hanno messo in ordine (anche se sanno che l’attesa potrebbe essere davvero lunga…).  Un orologio che promuovo quindi a pieni voti: consiglio a tutti di provare il Jubilee perché per me è stata una piacevolissima sorpresa. 

 

 

 

 

Swatch lancia una special edition per Sneakerness

Swatch Skeakerness

 

Swatch celebra Sneakerness, il festival dei reseller di sneakers che attrae collezionisti in tutta Europa da 10 anni (oltre 45.000 presenze solo nel 2018), con una special edition in soli 150 pezzi. Finalmente a Milano – dal 6 al 7 ottobre alla Fabbrica Orobia di Via Orobia 15 – l’evento di sneaker culture made in Switzerland è marketplace e luogo di incontro per migliaia di giovani appassionati di ‘kicks’ che si incontrano per acquistare o semplicemente scambiare i modelli più limitati, introvabili, in collaborazione o numerati. Forte di una solida collaborazione che prosegue dal 2014, la casa orologiera svizzera coglie l’occasione per lanciare una special edition, disponibile appunto in Continua a leggere

Audemars Piguet presenta l’edizione limitata Carolina Bucci Royal Oak Frosted Gold

Audemars Piguet Carolina Bucci Royal Oak Frosted Gold

 

Parecchie lettrici mi chiedono di dare più spazio agli orologi femminili e oggi le accontento con un vero gioiellino. Dalla collaborazione creativa tra Audemars Piguet e la designer di gioielli italiana Carolina Bucci, infatti, è nata un’edizione limitata del Royal Oak da 37 mm in oro giallo. Il caratteristico quadrante del Royal Oak con motivo “Tapisserie” è sostituito da un lucido specchio in tonalità argenté, abbinato a una cassa e a un bracciale scintillanti realizzati con la finitura Frosted Gold. Il design originale del modello Frosted Gold è stato creato da Carolina Bucci nel 2016 per celebrare il 40° anniversario del Continua a leggere

T Fondaco dei Tedeschi by DFS celebra il decimo anniversario di Masters of Time

Masters of Time - Jaquet Droz Petite Heure Minute

 

Il Gruppo DFS, leader mondiale del travel retail di lusso, celebra nella sua sede veneziana, il bellissimo palazzo T Fondaco dei Tedeschi, il decimo anniversario di Masters of Time, evento mondiale dedicato agli orologi e ai gioielli più preziosi ed esclusivi, che mi vedrà presente. L’iniziativa, che si svolge ogni anno a dicembre a Macao, approda per la prima volta in Europa nel cinquecentesco edificio sul Canal Grande ristrutturato da Rem Koolhaas e sede, dal 2016, dell’esclusivo department store. Sono ben 75 i capolavori dell’alta orologeria e gioielleria selezionati da un team di esperti e firmati da 15 diversi marchi, esposti al pubblico all’interno di T Fondaco dei Tedeschi fino all’inizio di Continua a leggere

de GRISOGONO e la collezione New Retro approdano a Milano

de Grisogono New Retro Power Reserve

 

Il brand di Alta Gioielleria de GRISOGONO, fondato dal celebre gioielliere Fawaz Gruosi, che ne è anche Direttore Creativo, ha aperto il proprio Salotto nel quadrilatero con uno spazio esclusivo al secondo piano del Flagship Store di Pisa Orologeria. Il “Salotto de GRISOGONO” si sviluppa al secondo piano del Flagship Store di Pisa Orologeria. Una vera “boutique nella boutique”. La superficie è suddivisa tra esposizione e aree dedicate all’accoglienza dei clienti. Spiccano, in un contesto neutro e di sobria eleganza, i toni accesi degli arredi che tra rosso e viola intenso, celebrano la passione per il colore che il gioielliere racconta attraverso le proprie creazioni fatte delle pietre più intriganti. Le collezioni ovviamente saranno le vere protagoniste e spazieranno dalle linee iconiche della gioielleria come Allegra, Ventaglio e Vortice, sino ad arrivare ai pezzi unici di alta gioielleria. Non mancano incursioni dell’orologeria, con l’esposizione di complicazioni e creazioni gioiello della collezione New Retro. Vediamo più nel dettaglio proprio questa collezione. Fawaz Gruosi ha impiegato un lungo periodo per raggiungere la perfezione nella Continua a leggere