Zenith DEFY Skyline e Revival A3642

 

ZENITH DEFY SKYLINE

Immagine 1 di 9

 

Zenith ha presentato le sue nuove creazioni durante la LVMH Digital Watch Week 2022; creazioni incentrate sulla collezione DEFY. In prima linea troviamo la nuova collezione DEFY Skyline, basata sui principi di affidabilità e alte prestazioni che definiscono la linea sin dagli inizi del XX secolo con i primi orologi da tasca “Defi”, fino ad arrivare alle referenze più recenti. DEFY Skyline trae ispirazione dalla geometria ottagonale unica dei primi modelli DEFY, che includono la versione Defy A3642 recentemente rilanciata. DEFY Skyline mantiene lo stesso DNA affidabile e resistente dei suoi predecessori, mostrando però un’estetica più moderna. Fissata sulla cassa in acciaio inossidabile da 41 mm con bordi ben definiti, la lunetta sfaccettata riprende i primi modelli DEFY con dodici lati che ricordano gli indici delle ore. La corona a vite impreziosita dal logo a forma di stella dona al modello un’impermeabilità di 10 ATM (100 metri). Il DEFY Skyline presenta un quadrante stellato dalla struttura geometrica caratterizzato da un estro siderale, con finitura effetto “Soleil”; inoltre, è impreziosito da un motivo perfettamente allineato decorato da stelle a quattro punte incise, moderna reinterpretazione del logo Zenith “double Z” degli anni ‘60. Oltre alle lancette delle ore e dei minuti al centro e al datario a ore 3 nello stesso colore del quadrante, il modello DEFY Skyline propone un Continua a leggere

Zenith Chronomaster Revival Lupin The Third – Final Edition

Zenith Lupin The Third - Final Edition

Immagine 1 di 2

 

Dopo 50 anni e due edizioni speciali, Zenith lancia la terza e ultima edizione limitata della trilogia, il Chronomaster Revival Lupin The Third – Final Edition. Nel 2019, Zenith è diventata la prima manifattura a produrre un orologio direttamente ispirato a una serie di manga e anime giapponesi. Nel primissimo episodio della serie animata Lupin III, Daisuke Jigen, il braccio destro e migliore amico di Arsenio Lupin III, viene raffigurato con un orologio basato sul modello A384, con quadrante nero, grigio e dorato che in realtà non è mai esistito. Nell’episodio finale della prima stagione, invece, Jigen viene di nuovo rappresentato con un cronografo Zenith al polso, ma stavolta con un quadrante “panda”, anch’esso inesistente. Quasi 50 anni dopo la prima messa in onda dell’anime, nel 2019 Zenith ha finalmente trasformato la fantasia in realtà grazie al Chronomaster Revival Lupin The Third, che presenta l’inconfondibile cassa A384 di forma tonneau e il particolare quadrante nero raffigurato nel primo episodio. L’anno successivo è stata lanciata la seconda versione con il quadrante “panda” bianco. Ora è arrivato il momento della terza e ultima edizione limitata di questa eccezionale collaborazione, e non poteva essere più inaspettata: due quadranti in uno! In edizione limitata di Continua a leggere

Gran Premio dell’Orologeria di Ginevra: i migliori orologi del 2021

Bulgari, Octo Finissimo

Immagine 1 di 18

Ieri sera si è tenuta a Ginevra la 20° edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG), che premia alcuni tra i migliori orologi dell’anno; 19 i vincitori, scelti da una preselezione di decine di orologi. Il premio più significativo, l’Aiguille d’Or, è andato al Bulgari Octo Flnissimo. La cerimonia ha visto assegnare gli altri premi a Audemars Piguet, Van Cleef e Arpels, Chopard, Louis Vuitton, Grand Seiko, De Bethune, Zenith, Tudor, MB&F, Bernhard Lederer, Furlan Mari, Christiaan Van Der Klaauw e CIGA Design. Il Premio Speciale della Giuria è andato alla Dubai Watch Week. Di seguito l’elenco degli orologi vincitori, che potete ammirare nella photogallery. 

Premio Aiguille d’Or “Grand Prix GPH2018” : Bulgari Octo Finissimo

Premio Innovazione: Bernhard Lederer, Central Impulse Chronometer

Premio Orologi Donna: Piaget, Limelight Gala Precious Rainbow

Premio Orologi Donna Complicati: Van Cleef & Arpels, Lady Féerie Watch

Premio Orologi Uomo: Grand Seiko, Hi-Beat 36000 80 Hours Caliber 9SA5

Premio Orologi Uomo Complicati: MB&F, LMX Titanium

Premio Cronografo: Zenith, Chronomaster Sport

Premio Orologio con Tourbillon: De Bethune, DB Kind of Two Tourbillon

Premio Orologio con Calendario e Astronomico: Christiaan Van Der Klaauw, CVDK Planetarium Eise Eisinga

Premio Orologio Iconico: Audemars Piguet, Royal Oak “Jumbo” Extra-Thin

Premio Eccellenza Meccanica: Piaget, Altiplano Ultimate Automatic

Premio Orologi Subacquei: Louis Vuitton, Tambour Street Diver Skyline Blue

Premio Orologi Gioiello: Chopard, Flower Power

Premio Orologio Mestiere d’Arte: MB&F, LM SE Eddy Jaquet ‘Around the World in Eighty Days’

Premio Petite Aiguille: Tudor, Black Bay Ceramic

Premio Challenge: CIGA Design, Blue Planet

Premio Audacità: Louis Vuitton, Tambour Carpe Diem

Premio Rivelazione orologiera: Furlan Marri, MR. Grey Ref. 1041-A

Janvier68

Zenith Chronomaster Original: la nuova versione del più iconico El Primero

Zenith Chronomaster Original

Immagine 1 di 6

   

A mio modesto parere, pochi orologi sono stati così iconici come lo Zenith A386, presentato nel 1969 come uno dei primi orologi in acciaio dotato del rivoluzionario calibro El Primero. Questo calibro è stato in assoluto il primo movimento cronografico automatico integrato ad alta frequenza. Nel corso degli anni, Zenith ha reso omaggio a molti dei suoi modelli storici, incluse le versioni in oro dell’A386 nella collezione Chronomaster Revival presentata in occasione del 50° anniversario di El Primero. Con Chronomaster Original, Zenith non solo propone una moderna reinterpretazione di un cronografo classico, ma fa anche un ulteriore passo avanti: mantiene il design intramontabile ed emblematico dell’A386, offrendo le prestazioni di un modello El Primero del 21° secolo, con una precisione e una misurazione del tempo al 1/10 di secondo. Appena li ho visti, il Chronomaster Original e l’A386 al quale si ispira, mi Continua a leggere

Zenith ripropone il Chronomaster Revival A3817

Zenith Chronomaster Revival A3817

Immagine 1 di 3

   

Quando il calibro El Primero di Zenith fece il suo debutto nel lontano 1969, la Manifattura lo inserì in due categorie orologiere: quella con i modelli più sportivi con cassa in acciaio di forma tonneau, e quella con i modelli più classici con cassa rotonda in acciaio o oro. Lanciato 2 anni dopo, l’A3817 costituì la classica eccezione alla regola: univa infatti la più sportiva cassa in acciaio di forma tonneau delle prime referenze El Primero allo straordinario quadrante tricolore dell’A386. Prodotto in soli 1000 esemplari, l’A3817 rimane una delle referenze più celebri e ricercate tra i primi modelli El Primero. Il Chronomaster Revival A3817 che vi descrivo oggi, presenta la stessa cassa da Continua a leggere

Zenith presenta Chronomaster Sport con una versione evoluta del calibro El Primero

Zenith Chronomaster Sport

Immagine 1 di 5

 

La nuova collezione Chronomaster Sport che vi presento oggi, segna l’inizio di una nuova era per l’iconico cronografo Zenith. Ancora una volta, il Chronomaster Sport si spinge oltre i limiti della precisione ad alta frequenza ed è la massima espressione del cronografo sportivo unico nel suo genere per stile e funzionamento. La Manifattura Zenith ha attinto all’esperienza del calibro El Primero incrementandone fortemente le prestazioni: l’indicazione dell’ora con una precisione di lettura al 1/10 di secondo è direttamente impressa sulla lunetta in ceramica nera – una caratteristica unica di questo orologio. Degno discendente della collezione Chronomaster, questo cronografo presenta un quadrante più raffinato, un bracciale integrato in acciaio dal comfort ottimizzato, finiture enfatizzate al massimo e una lettura a un decimo di secondo estremamente precisa. Caratterizzato da una cassa elegante e robusta in acciaio del diametro di Continua a leggere

Zenith Chronomaster Revival A385: rivive il primo El Primero del 1969

Zenith Chronomaster Revival A385

Immagine 1 di 4

 

Zenith ripropone uno dei primi e più emblematici cronografi dotati del rivoluzionario calibro El Primero, sotto forma di modello Chronomaster Revival. Il 1969 è stato certamente un anno da ricordare per Zenith: quell’anno la Manifattura presentò El Primero, il primo cronografo automatico ad alta frequenza in assoluto. Il suo debutto avvenne con tre diversi modelli in acciaio inossidabile. Uno di questi era l’A385, un cronografo in acciaio di forma tonneau con un affascinante quadrante sfumato di colore marrone, il primo quadrante “fumé” mai realizzato nell’industria orologiera. L’anno dopo il modello A385 suscitò l’attenzione internazionale quando partecipò all’“Operation Sky” di Zenith. Questo test estremo consisteva nel fissare l’orologio all’apparecchiatura di atterraggio di un Boeing 707 dell’Air France durante un volo da Parigi a New York per testarne la resistenza alle aggressioni esterne, come le variazioni drastiche di temperatura, la forza dei venti e le variazioni della pressione atmosferica. All’atterraggio, l’orologio funzionava ancora perfettamente! Questa impresa dimostrò concretamente che un Continua a leggere

Zenith ripropone il Chronomaster Revival A3817

Zenith Chronomaster Revival A3817

Immagine 1 di 3

   

Quando il calibro El Primero di Zenith fece il suo debutto nel lontano 1969, la Manifattura lo inserì in due categorie orologiere: quella con i modelli più sportivi con cassa in acciaio di forma tonneau, e quella con i modelli più classici con cassa rotonda in acciaio o oro. Lanciato 2 anni dopo, l’A3817 costituì la classica eccezione alla regola: univa infatti la più sportiva cassa in acciaio di forma tonneau delle prime referenze El Primero allo straordinario quadrante tricolore dell’A386. Prodotto in soli 1000 esemplari, l’A3817 rimane una delle referenze più celebri e ricercate tra i primi modelli El Primero. Il Chronomaster Revival A3817 che vi descrivo oggi, presenta la stessa cassa da Continua a leggere

Zenith Chronomaster Revival “Shadow”: l’ultima interpretazione del Chronomaster Revival

Zenith Chronomaster Revival "Shadow"

Immagine 1 di 5

 

Oggi vi racconto di un orologio “avvolto dal mistero”: si, perché per decenni la sua esistenza è sfuggita ai collezionisti come ai collaboratori di Zenith. La leggenda narra che nel 1970, non molto tempo dopo il lancio del rivoluzionario calibro El Primero, la manifattura produsse il prototipo di un cronografo a carica manuale racchiuso in una cassa in acciaio brunito (una vera rarità per i tempi!). Venne creato solo un numero ridotto di questo misterioso prototipo, ma il modello non fu mai commercializzato. Orologiai e dipendenti di lunga data di Zenith ne avevano sentito parlare e alcuni avevano persino visto uno dei rari prototipi. Ma niente di più. Fino all’anno scorso, quando Zenith per celebrare il 50° anniversario dell’iconico calibro cronografico, El Primero, ha iniziato a setacciare la soffitta segreta dove in passato Charles Vermot, storico maestro orologiaio di Zenith, aveva nascosto tutti i progetti e i componenti necessari alla produzione del movimento El Primero, trovando una scatola che racchiudeva il prototipo originale del cronografo nero che nessuno aveva più visto dai primi anni ‘70. Il tempismo era perfetto per completare il progetto del cronografo nero iniziato quasi cinquant’anni prima. Il Chronomaster Revival “Shadow”, piuttosto che riprodurre uno storico segnatempo Zenith, reinventa quello che avrebbe potuto essere. Largamente ispirato all’enigmatico prototipo del cronografo nero del 1970, lo “Shadow” è racchiuso in una cassa da Continua a leggere

Zenith DEFY Midnight

ZENITH_Defy Midnight

Immagine 1 di 2

 

E mi piace la notte ascoltare le stelle. Sono come cinquecento milioni di sonagli. Questa frase, tratta dal Piccolo Principe, l’opera più conosciuta di Antoine de Saint-Exupéry, potrebbe ben introdurre la nuova linea Zenith DEFY Midnight. Presentata a Dubai in occasione dell’edizione numero uno della LVMH Watch Week, è la prima volta che il marchio progetta un orologio da donna dalla A alla Z. Questa nuova collezione è dedicata alle donne dall’animo libero e fiero che, pur mantenendo i piedi ben ancorati per terra, non dimenticano di sognare rivolgendo il proprio sguardo verso il cielo perché, come si suol dire, bisogna sempre puntare alle stelle.

La cassa di questo orologio/gioiello (36 mm), impermeabile fino a 100 metri, è in acciaio inossidabile ed arricchita con diamanti taglio brillante (su lunetta e indici tranne al 3, carati 0,1). Al suo interno è custodito il calibro automatico di manifattura Elite 670 SK (28.800 A/ora, massa oscillante a forma di stella, datario a ore 3, riserva di carica di minimo 48 ore). Continua a leggere