Girard-Perregaux Bridges Cosmos

Girard-Perregaux Bridges Cosmos

Immagine 1 di 4

Questo fine settimana provo a farvi dimenticare la neve e il tempo uggioso un po’ dovunque, presentandovi il capolavoro presentato da Girard-Perregaux in questi giorni: il Bridges Cosmos. E’ caratterizzato da due globi completi, celeste e terrestre, con i segni dello zodiaco che sfilano a turno, mentre la terra compie la sua rotazione quotidiana. E proprio come il cielo, l’orologio ha due volti: il giorno e la notte. Fulcro del tema “Earth to Sky” caro a Girard-Perregaux  quest’anno, questo orologio è dotato di tourbillon, mappa celeste e ore. Le sue complicazioni si riflettono su assi orizzontali e verticali con una disposizione ai quattro punti cardinali: a mezzogiorno le ore e i minuti decentrati, a ore 6 il tourbillon sotto un Continua a leggere

Audemars Piguet e il nuovo code 11:59: intervista esclusiva al Country Manager

Code 11:59 Calendario Perpetuo

Immagine 1 di 17

Oggi sono venuto al SIHH di Ginevra (il Salone dell’Alta Orologeria) per vedere le ultime novità nel mondo dell’orologeria (almeno delle Manifatture che partecipano a questo Salone) e ho intervistato per voi lettori Andrea Cardillo, Country Manager di Audemars Piguet e carissimo amico. E l’occasione non poteva essere migliore, visto che la Manifattura presenta la sua ultima collezione, che Andrea vi descriverà più sotto!

D. Ciao Andrea. Iniziamo chiedendoti qualcosa su di te e sul tuo background…
R. Sono cresciuto nel mondo delle lancette. entrambi i miei genitori lavoravano nel campo dell’orologeria e, come puoi immaginare, una volta presentatasi l’opportunità, intraprendere questa strada è stata una scelta naturale. La mia carriera comincia all’inizio degli anni 2000 in Corum; avevo poco più di 20 anni e poca esperienza. Dopo qualche anno di gavetta, nel 2004 conobbi a una cena Franco Ziviani (il precedente Country Manager italiano), il quale mi propose di lavorare per lui a Milano come suo assistente personale. Il richiamo di Audemars Piguet fu ovviamente fortissimo e così decisi di trasferirmi da Roma e iniziare un’avventura, che dura ormai da 14 anni, e che oggi mi ha portato a ricoprire il ruolo di Country Manager Italia.

D. Passiamo a Audemars Piguet; raccontaci com’è nata.
R. La storia di Audemars Piguet ha inizio a le Brassus, nel cuore della Vallée de Joux, culla dell’alta orologeria mondiale. Questo territorio presenta eccezionali risorse naturali come foreste, acqua, ghiaccio e rocce che hanno favorito lo sviluppo e il successo dell’industria orologiera. Già verso la fine del XVII secolo, durante i lunghi mesi invernali, gli Continua a leggere

Bell & Ross BR-X2 Tourbillon Sapphire

BR‑X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor

Immagine 1 di 9

Nel 2014, il BR-X1, con il suo design spettacolare, aveva costituito il primo passo di Bell & Ross in un universo sperimentale e innovativo. Alle caratteristiche tecniche tipiche dei modelli sportivi, si era aggiunto un tocco di creatività, espresso da un movimento cronografo scheletrato inserito in una cassa high-tech, mix di titanio, ceramica e caucciù. Nel 2016, il BR-X1 Tourbillon Sapphire aveva nuovamente rivoluzionato il settore con la sua celebre cassa quadrata totalmente trasparente, tagliata direttamente in un blocco di zaffiro. L’altro giorno, nella splendida cornice del ristorante stellato dello chef Enrico Bartolini sopra il MUDEC di Milano, con pochi altri ho potuto ammirare in anteprima il nuovissimo BR‑X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor. Dovessi definire un orologio in tre parole, direi “cassa, movimento, quadrante”. E’ difficile, per non dire impossibile, rinunciare a uno di questi elementi. Bell & Ross, con il BR-X2,  ha messo in Continua a leggere

BELL & ROSS BR 01 Laughing Skull

BELL & ROSS BR 01 Laughing Skull

Immagine 1 di 8

 

Gran bell’orologio (anche se per qualcuno potrebbe sembrare un po’ “macabro”) quello che vi presento oggi. Bell & Ross ama rivoluzionare i codici, uscire dalle strade battute. Sin dal suo esordio, questa maison orologiera ha presentato orologi concept che sono oggi parte integrante del suo DNA. Fedele a questa filosofia, il BR 01 “Skull” presentato nel 2009, è tra i primi a seguire la corrente degli orologi Skull. Grazie al successo riscosso, nel 2011 Bell & Ross propose due nuovi modelli in edizione limitata, tra cui il famoso BR 01 Tourbillon Skull. Una terza serie rivisitata fece la sua comparsa nel 2015, presentando una cassa in bronzo che col tempo assume una patina che trasforma ogni orologio in un oggetto unico.

Nel 2016, Bell & Ross si rinnova con il concetto BR 01 Burning Skull, la cui cassa incisa è rivestita di lacca nera che richiama l’inchiostro dei tatuatori. Quest’anno Bell & Ross si spinge ancora oltre con un nuovo orologio Skull, dotato questa volta di movimento automa: la mascella del teschio si anima come se ridesse. Con il nuovo BR 01 Laughing Skull, Bell & Ross si dedica per la prima volta agli automi. Questi automi, che generano un’animazione, fanno la loro comparsa in Continua a leggere

Bvlgari Octo Finissimo: anteprima di un record da Baselworld

OCTO FINISSIMO TOURBILLON AUTOMATICO

Immagine 1 di 10

 

Baselworld 2018 inizia col botto! E con un’anteprima esclusiva, che oggi ho vissuto in prima persona a Basilea, e che riservo a voi lettori del TGCOM24,. Con soli 3.95 mm di spessore, infatti, Octo Finissimo Tourbillon Automatico di Bulgari ha stabilito un nuovo record nel settore dell’orologeria, il quarto ad oggi. Sulla scia dell’Octo Finissimo Tourbillon del 2014, dell’Octo Finissimo Ripetizione Minuti del 2016 e dell’Octo Finissimo Automatico lanciato lo scorso anno, questo nuovo traguardo conferma la maestria di Bulgari nell’arte dell’orologeria, debitamente riconosciuta al Grand Prix d’Horlogerie de Genève dello scorso anno, che ha premiato sia l’Octo Finissimo Tourbillon Skeleton sia l’Octo Finissimo Automatico. Per raggiungere il grado di sottigliezza finale desiderato di questo nuovo modello Tourbillon Automatico, la Maison ha dovuto esplorare nuove soluzioni tecniche nella costruzione generale dell’orologio. Lavorando con la base del movimento Finissimo Tourbillon lanciato nel 2014, il nuovo meccanismo – il calibro BVL 288 – gestisce la carica automatica attraverso

Continua a leggere

Vacheron Constantin Traditionnelle Tourbillon

Vacheron Constantin Traditionelle Tourbillon

Immagine 1 di 7

 

Grandi novità dalla Manifattura Vacheron Constantin! La collezione Traditionnelle, infatti,  amplia la sua gamma di complicazioni con la versione tourbillon.. Dotato di cassa rotonda e anse “etagé”, lunetta sottile, fondello scanalato, minuteria “chemin de fer”, lancette delle ore e dei minuti dauphine e indici delle ore “bâtons de Genève”, è equipaggiato con movimento a carica automatica di Manifattura visibile attraverso il fondello della cassa in oro rosa o in platino 950. Il tourbillon è mosso dal nuovo calibro 2160 di Manifattura, il primo a carica automatica con questa complicazione sviluppato dalla Maison. Il nuovo orologio Traditionnelle è disponibile con Continua a leggere

Audemars Piguet Royal Oak: splendide novità dal SIHH 2018

ROO_26237ST-OO-1000ST-01_3_closeup_Original

Immagine 1 di 19

 

Questo weekend “vi porto” a sognare in Audemars Piguet. Al recente SIHH di Ginevra ho avuto modo di vedere autentiche meraviglie della Manifattura di Le Brassus. Inizio a presentarvene qualcuna. E non potevo non iniziare con uno dei miei orologi preferiti in assoluto: il Royal Oak RD#2 Calendario Perpetuo ultra-sottile. Ci sono voluti ben cinque anni per sviluppare il nuovo calibro 5133 ultra-sottile con calendario perpetuo di Audemars Piguet. La sfida consisteva nel riprogettare un movimento a tre livelli in un unico livello (un po’ come condensare 3 piani di un edificio su un unico piano!) e renderlo ultra-sottile combinando e ridisponendo le funzioni per migliorare ergonomia, efficienza e robustezza. Un sistema brevettato che presenta un rotore centrale di 2,89 mm, oltre ogni record. Con appena 6,30 mm di spessore, la cassa ridisegnata è di quasi 2 mm Continua a leggere

Glashütte Original Senator Tourbillon – Edition Alfred Helwig

Glashütte Original Senator Tourbillon – Edition Alfred Helwig

Immagine 1 di 4

 

La nuova versione del Senator Tourbillon di Glashütte Original, il Senator Tourbillon Edition Alfred Helwig, limitato a soli 25 esemplari, si presenta con una cassa in oro bianco da 42 mm che incornicia un chiaro quadrante argento grené la cui superficie finemente strutturata fa risaltare il contorno a “chemin de fer” e gli indici neri incisi al laser. Questo splendido orologio, completato da un raffinato cinturino nero in alligatore della Louisiana con chiusura déployante in oro bianco, conferma la sua unicità in modo elegante e discreto: l’indice romano alle ore 1 rivela la numerazione individuale dell’edizione limitata. All’interno dell’orologio batte il movimento di manifattura calibro 94-03 con 48 ore Continua a leggere

Breguet e il suo nuovo Tourbillon

Bregunet Classique Tourbillon Extra-Plat Automatique

Immagine 1 di 2

 

Iniziamo il nuovo anno col “botto”. Breguet, infatti, ha presenta la sua prima novità della collezione 2018 che avrò modo di ammirare al Baselworld di quest’anno: il modello Classique Tourbillon Extra-Plat Automatique in versione smaltata «Grand Feu». Breguet aggiunge alla sua collezione Grandes Complications un orologio a lungo atteso, dato che finora questa linea non comprendeva un modello con quadrante smaltato «Grand Feu». Il tourbillon sul nuovo Classique Grandes Complications 5367 spicca su un quadrante decisamente minimalista. Le indicazioni sono state volutamente ridotte all’essenziale Continua a leggere

Audemars Piguet celebra Il 25° Anniversario del Royal Oak Offshore

Royal Oak Offshore Cronografo

Immagine 1 di 8

 

Nel 2018 Audemars Piguet festeggerà il 25° anniversario del Royal Oak Offshore, lanciato nel 1993. All’evento pre-SIHH, la Maison orologiera svizzera presenterà tre nuove versioni del suo iconico orologio sportivo: una riedizione dell’originale Royal Oak Offshore Cronografo a carica automatica nonché un nuovissimo e bellissimo Continua a leggere