Bell & Ross BR 03-92 BI-COMPASS

BR 03-92 BI-COMPASS

Immagine 1 di 6

Nel 2005 Bell & Ross rivoluzionò i canoni dell’orologeria tradizionale con la semplice idea di trasformare l’orologio del pannello di controllo di un aereo in un orologio da polso. La collezione Instruments non solo ricorda il mondo dell’aviazione, ma è immediatamente riconoscibile. Continuando la sua esplorazione degli strumenti di navigazione aeronautica, Bell & Ross ha sviluppato altri modelli high-tech e unici nel loro genere come il BR01 RADAR, il BR01 ALTIMETER e il BR01 CLIMB, solo per citarne alcuni. Ne è nata una collezione di orologi esclusivi dal display innovativo. Oggi Bell & Ross presenta una nuova versione ispirata alla strumentazione analogica dei pannelli di controllo degli aerei, dove ogni strumento è un punto di riferimento a livello di precisione, leggibilità, affidabilità e prestazioni: il BR03-92 BI-COMPASS. Con questo orologio, Bell & Ross ripropone lo stile grafico degli strumenti di navigazione, offrendo Continua a leggere

Bell & Ross BR 01 Laughing Skull: dolcetto o scherzetto?

BR 01 Laughing Skull

Immagine 1 di 7

Siamo ad Halloween, perciò spazio ai “teschi” di Bell & Ross! Il BR 01 “Skull” presentato nel 2009, fu il primo degli orologi Skull. In considerazione del successo riscosso, nel 2011 Bell & Ross propose due nuovi modelli in edizione limitata, tra cui il famoso BR 01 Tourbillon Skull. Una terza serie rivisitata fece la sua comparsa nel 2015. Nel 2016, Bell & Ross si rinnova con il concetto BR 01 Burning Skull, la cui cassa incisa è rivestita di lacca nera che richiama l’inchiostro dei tatuatori. Oggi, Bell & Ross si spinge ancora oltre con un nuovo orologio: il BR 01 Laughing Skull, dotato questa volta di movimento automa. Su questo modello (che ho avuto modo di vedere ed apprezzare qualche mese fa in anteprima alla fiera di Basilea), la mascella del teschio si anima come se ridesse. Il teschio è utilizzato da Continua a leggere

Bell & Ross BR-X2 Tourbillon Sapphire

BR‑X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor

Immagine 1 di 9

Nel 2014, il BR-X1, con il suo design spettacolare, aveva costituito il primo passo di Bell & Ross in un universo sperimentale e innovativo. Alle caratteristiche tecniche tipiche dei modelli sportivi, si era aggiunto un tocco di creatività, espresso da un movimento cronografo scheletrato inserito in una cassa high-tech, mix di titanio, ceramica e caucciù. Nel 2016, il BR-X1 Tourbillon Sapphire aveva nuovamente rivoluzionato il settore con la sua celebre cassa quadrata totalmente trasparente, tagliata direttamente in un blocco di zaffiro. L’altro giorno, nella splendida cornice del ristorante stellato dello chef Enrico Bartolini sopra il MUDEC di Milano, con pochi altri ho potuto ammirare in anteprima il nuovissimo BR‑X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor. Dovessi definire un orologio in tre parole, direi “cassa, movimento, quadrante”. E’ difficile, per non dire impossibile, rinunciare a uno di questi elementi. Bell & Ross, con il BR-X2,  ha messo in Continua a leggere

BELL & ROSS BR 01 Laughing Skull

BELL & ROSS BR 01 Laughing Skull

Immagine 1 di 8

 

Gran bell’orologio (anche se per qualcuno potrebbe sembrare un po’ “macabro”) quello che vi presento oggi. Bell & Ross ama rivoluzionare i codici, uscire dalle strade battute. Sin dal suo esordio, questa maison orologiera ha presentato orologi concept che sono oggi parte integrante del suo DNA. Fedele a questa filosofia, il BR 01 “Skull” presentato nel 2009, è tra i primi a seguire la corrente degli orologi Skull. Grazie al successo riscosso, nel 2011 Bell & Ross propose due nuovi modelli in edizione limitata, tra cui il famoso BR 01 Tourbillon Skull. Una terza serie rivisitata fece la sua comparsa nel 2015, presentando una cassa in bronzo che col tempo assume una patina che trasforma ogni orologio in un oggetto unico.

Nel 2016, Bell & Ross si rinnova con il concetto BR 01 Burning Skull, la cui cassa incisa è rivestita di lacca nera che richiama l’inchiostro dei tatuatori. Quest’anno Bell & Ross si spinge ancora oltre con un nuovo orologio Skull, dotato questa volta di movimento automa: la mascella del teschio si anima come se ridesse. Con il nuovo BR 01 Laughing Skull, Bell & Ross si dedica per la prima volta agli automi. Questi automi, che generano un’animazione, fanno la loro comparsa in Continua a leggere

Bell & Ross BR V2-93 GMT 24H

BR V2-93 GMT 24H

Immagine 1 di 7

Fin dalla sua nascita, Bell & Ross si è appassionata al mondo dell’aviazione. I suoi orologi si ispirano da sempre al design e alla tecnologia della strumentazione aeronautica, e la loro progettazione risponde molto spesso a specifiche stabilite da professionisti del settore. Il nuovo BR V2-93 GMT 24H ad esempio, che visualizza l’ora di tre fusi orari, è uno strumento indispensabile per i piloti di aerei. Il design contemporaneo del BR V2-93 GMT 24H lo rende attuale. Questo orologio consente di leggere l’ora di tre luoghi diversi del mondo, in Continua a leggere

BR-X1 WHITE HAWK E BR-X1 TOURBILLON WHITE HAWK

BR-X1 TOURBILLON WHITE HAWK

Immagine 1 di 5

 

Bell & Ross, punto di riferimento nell’ambito degli orologi professionali ispirati al mondo dell’ aviazione, esce con la linea BR-X1 White Hawk. Sono due modelli che traggono ispirazione dai colori dei jet privati. Il BR-X1 e il BR-X1 Tourbillon White Hawk sono nella loro concezione totalmente rivoluzionari. Le casse in titanio grado 5 sono ricoperte da una “cintura” in ceramica bianca. Su questi modelli il titanio è micropallinato e la ceramica è opaca Continua a leggere

BR 03-92 Diver: prova al polso del primo subacqueo quadrato di Bell & Ross

Blu e il Bell & Ross BR 03-92 Diver

Immagine 1 di 10

 

Bello! Questo è l’aggettivo che, secondo me, meglio descrive il primo subacqueo “quadrato” di Bell & Ross che ho provato in questi giorni: il BR 03-92 Diver. Quest’anno, forte dell’esperienza maturata nei settori aeronautico e militare, Bell & Ross ha saputo creare un ottimo strumento di immersione professionale (impermeabile fino a 300 metri).

Prima di descrivervi le sensazioni provate, è doveroso precisare quando un orologio possa definirsi subacqueo. Possono ambire alla denominazione di diver solo i modelli che soddisfano determinati requisiti definiti dalla norma internazionale ISO 6425 che elenca, con precisione, le qualità indispensabili ad un “orologio da polso che deve resistere all’immersione in acqua a una profondità di almeno 100 metri e dotato di sistema di controllo del tempo”. I requisiti generali di un orologio subacqueo sono un‘impermeabilità minima di 100 metri e la presenza di un dispositivo di preselezione del tempo (lunetta girevole unidirezionale con graduazione di 60 minuti) che deve essere protetto da una rotazione involontaria o da una manipolazione scorretta. In immersione, poi, la leggibilità delle indicazioni di un orologio è essenziale e, a volte, vitale. Quindi, gli indici devono essere facilmente leggibili ad una distanza di 25 cm in condizioni di oscurità (a tal proposito nella photogallery trovate una foto che ho fatto al buio a conferma dell’ottima leggibilità di questo orologio). Continua a leggere

Bell & Ross e il nuovo BR03 RS17

Bell & Ross BR03 RS17

Immagine 1 di 4

 

Per celebrare il rinnovo della partnership con il Team Renault Sport Formula One, Bell & Ross, partner orologiero, ha svelato il nuovo BR03-94 RS17, il primo di una trilogia che sarà lanciata a BaselWorld. I piloti del Team Renault Sport Formula One, Jolyon Palmer e Nico Hulkenberg, erano presenti e hanno intrattenuto gli ospiti dopo l’annuncio. Il CEO & Co-fondatore di Bell & Ross, Carlos -A. Rosillo ha dato il benvenuto agli ospiti del brand presentando il nuovo BR03-94 RS17.

Fin dalla sua fondazione nel 1994, Bell & Ross ha aiutato i piloti dei caccia a “tenere il tempo”. Nel corso degli anni il brand è diventato un punto di riferimento nel mondo dell’aviazione. Nel febbraio 2016, nella sua costante ricerca di nuovi universi da esplorare, Bell & Ross ha fatto la sua prima incursione sulle piste da corsa, legandosi al mondo altamente esclusivo della Formula 1 e diventando partner orologiero ufficiale del Team Renault Sport Formula One. Continua a leggere

Bell & Ross Burning Skull: l’orologio talismano

BR 01 BURNING SKULL

Immagine 1 di 8

Nel 2009, Bell & Ross lasciava il segno infrangendo i codici tradizionali dell’orologeria con il suo primo BR 01 Skull, recante l’immagine di un teschio. Nel 2015, veniva proposta una versione sorprendente, il BR 01 SKULL BRONZE. Questa versione inedita celebra la simbologia militare e l’arte del tatuaggio. Le collezioni BR 01 Skull rendono omaggio (ognuna a proprio modo) all’epopea dei paracadutisti della Seconda Guerra mondiale. Scese dal cielo all’alba del 6 giugno 1944, le truppe della 82a e della 101a divisione americana aerotrasportata ebbero un ruolo fondamentale durante lo sbarco in Normandia. Questi soldati portavano sulla loro tuta da paracadutisti uno stemma recante l’immagine di un teschio con inciso il motto: «Death from Above» (la morte arriva dall’alto), non solo per impressionare gli avversari ma anche per esorcizzare la malasorte. Il mitico “Jolly Rogers” è tuttora presente su numerosi equipaggiamenti militari – uniformi, emblemi, aerei – oltre a fungere da elemento decorativo, sotto forma di talismano o simbolo di ribellione. Tutti questi elementi hanno dato vita al BR 01 BURNING SKULL. Fedele allo spirito dei paracadutisti del 1944 e al loro emblema, disegnato sulla falsariga delle bandiere dei pirati di un tempo, il BR 01 BURNING SKULL è caratterizzato da un teschio attraversato da ossa incrociate, perfettamente integrato nella forma quadrata dell’iconica cassa del marchio Bell & Ross. Continua a leggere

Bell & Ross Instrument de Marine Chronograph: tradizione e modernità

Bell & Ross Instrument de Marine Chronograph Scheletrato

Immagine 1 di 4

Bell & Ross, come ho già avuto modo di raccontarvi in questi anni, ha la passione per l’aviazione e il suo filo conduttore è la reinterpretazione degli strumenti di bordo. Il suo orologio iconico, il BR 01, non a caso si ispira all’orologio di bordo di un aereo. Con la sua nuova collezione Strumenti di Marina, il brand orologiero abbandona per una volta questo mondo, rendendo omaggio al mondo navale. Con i tre nuovi modelli che vi descrivo, che reinterpretano in chiave moderna gli strumenti di navigazione.

Un po’ di storia prima di descrivere i 3 orologi! L’orologio di marina compare a bordo delle navi a partire dal XVII secolo. Si presenta come un orologio dal meccanismo sufficientemente preciso da poter servire da strumento di misura del tempo per la navigazione. A partire dal XVIII secolo, la marina si sviluppa. Gli oceani sono solcati da un’infinità di imbarcazioni. Ne consegue un’ondata di naufragi, spesso causati da imprecisioni di navigazione. Per il Regno Unito, il controllo del mare riveste un carattere strategico. Ne dipende la potenza economica e militare dell’isola. I deputati pensano quindi a un modo per ridurre il numero di naufragi. Arrivano alla conclusione che la sicurezza dei viaggi aumenterebbe se le navi disponessero di strumenti di misurazione orologieri più precisi. A quell’epoca, infatti, per le lunghe traversate, i navigatori utilizzavano come guida le stelle. La conoscenza precisa dell’ora consentiva di determinare la longitudine e quindi la posizione sull’oceano. Nel 1714, il parlamento inglese vota il Longitude Act, una legge che promette un premio di 20 000 sterline all’inventore di un orologio preciso a un grado di longitudine. John Harrison, specialista in micromeccanica, si aggiudica il premio con un orologio di una precisione senza pari.

La nuova collezione Strumento di Marina reinterpreta, nelle dimensioni di un orologio da polso, il mitico orologio inventato nel XVIII secolo da John Harrison. All’epoca, gli orologi navali erano alloggiati in casse di legno quadrate. Continua a leggere