Audemars Piguet Royal Oak Calendario Perpetuo in ceramica blu

Royal Oak Calendario Perpetuo in ceramica blu

Immagine 1 di 5

  

Per la prima volta, la cassa e il bracciale da 41 mm dell’iconico Royal Oak Calendario Perpetuo di Audemars Piguet sono stati interamente rifiniti in ceramica blu che, oltre a renderlo a mio modesto avviso forse ancora più bello, ne riduce ancora di più lo spessore (ora misura solo 9,5 mm di spessore). Non tutti sanno che la ceramica richiede una lavorazione precisa: la polvere di Ossido di Zirconio (ZrO2), modificata  per ottenere una pigmentazione blu una volta cotta, viene mescolata con l’apposito agglomerante prima di essere trasformata in ceramica. I componenti raggiungono il colore finale solo dopo essere stati sinterizzati a più di 1.400°C. E non è tutto, perché il colore finale della ceramica dipende dalla temperatura di sinterizzazione, che non consente variazioni. L’alternanza di smussature satinate e lucidate, tratto distintivo della Manifattura, è stata invece applicata a mano con estrema cura. Gli indici sono applicati in oro bianco 18 carati e le lancette sfaccettate sono dotate di rivestimento luminescente che le rendono visibili al buio. I tre contatori del calendario e l’apertura per le fasi lunari rendono equilibrato il quadrante, garantendo al tempo stesso un’ottima leggibilità di ore, minuti, giorno, data, settimana, mese, luna astronomica e indicazione dell’anno bisestile. Questo nuovo modello è dotato del Calibro 5134 a carica automatica che tiene automaticamente conto del numero di giorni del mese e visualizza correttamente la data prevalente anche negli anni bisestili. Supponiamo di mantenere sempre in carica l’orologio: la data non Continua a leggere