Blancpain Fifty Fathoms 70th Anniversary Act 1

Blancpain Fifty Fathoms 70th Anniversary Act 1

Immagine 2 di 3

   

Nel 1953 Blancpain presentò il primo orologio da immersione moderno, il Fifty Fathoms. Nel 2003, cinquant’anni dopo, la Manifattura lanciò un’edizione anniversario limitata a tre serie da 50 orologi. Oggi, a 70 anni dall’uscita del primo Fifty Fathoms, Blancpain presenta un nuovo modello con cassa dal diametro inedito di 42 mm (più avanti spiegherò meglio) e realizzato in tre serie da 70 esemplari; 3 serie perché ognuna è dedicata a una regione del mondo – EMEA, Asia-Pacifico, Americhe – e porta un numero da I a III sul quadrante.  Il successo di questo orologio risale a 20 anni fa, quando Marc A. Hayek, appena giunto al vertice di Blancpain, scoprì l’ormai dimenticato Fifty Fathoms analizzando gli archivi del Marchio e decise di riportarlo a nuova vita. La rinascita del Fifty Fathoms è uno dei primi progetti da lui intrapresi dopo il suo arrivo in Blancpain. Siccome la Manifattura era impegnata quasi esclusivamente con gli orologi classici, era intelligente «tastare il terreno», per vedere come la clientela avrebbe potuto accogliere questo orologio sportivo. Nel 2003, in occasione dei 50 anni del Fifty Fathoms, perciò, il Marchio lancia il primo Fifty Fathoms contemporaneo, un’edizione limitata di tre serie da 50 esemplari. Il quadrante nero e i numeri e indici XXL riportano all’orologio originale, caratteristiche riconoscibili a prima vista. Novità importante l’impermeabilità della sua cassa, che non si limita più ai 50 fathoms (quasi 91 metri) ma è a tenuta stagna fino a circa 300 m. Il suo movimento a carica automatica è dotato di un doppio bariletto, che gli garantisce una riserva di marcia di ben 4 giorni. Un altro elemento non da meno è l’inserto della lunetta, che non è più in epoxy come negli anni ’50, ma in vetro zaffiro bombato antigraffio. Il successo di questa edizione anniversario convinse Blancpain a integrare il Fifty Fathoms nelle sue collezioni di segnatempo. Per iniziare bene l’anno di celebrazione dei 70 anni del Fifty Fathoms, la cui nascita ha definito gli standard degli orologi da immersione, la Manifattura lancia questo nuovo segnatempo. Nero con finitura soleil, è dotato di lancette e indici a blocchi luminescenti dal look vintage. La cassa dell’orologio, sormontata dalla famosa lunetta unidirezionale con inserto in vetro zaffiro bombato, è in acciaio lucido e misura 42 mm, un diametro insolito: finora nessun Fifty Fathoms contemporaneo era mai stato proposto con queste dimensioni, perché i modelli correnti misurano 45 mm, mentre i Fifty Fathoms nelle edizioni limitate hanno di solito una cassa con diametro di 40 mm (la mia dimensione preferita, al punto che prima o poi potrei pensare di regalamene uno!). Optando per un nuovo diametro di 42 mm, Blancpain rende omaggio al modello del 1953, pur venendo incontro alle richieste degli amanti del Fifty Fathoms, che desiderano sfruttare, in un formato concentrato, tutti i vantaggi dell’ineguagliabile calibro 1315. Famoso per la sua robustezza, questo movimento automatico è un must della Manifattura Blancpain fin dal suo lancio nel 2007. Beneficiando di un’architettura a tre bariletti, offre una riserva di marcia di 5 giorni. La sua spirale in silicio garantisce la resistenza al magnetismo, criterio essenziale nell’ambiente delle immersioni. Ai tempi della nascita del primo Fifty Fathoms, l’anti-magnetismo era garantito da una gabbia in ferro dolce, nella quale veniva alloggiato il movimento. Avendo eliminato questo obbligo ormai una quindicina di anni fa grazie al silicio, Blancpain può offrire ai portatori dei suoi orologi da immersione la vista sugli ingranaggi. La massa oscillante di questa edizione anniversario, che porta il logo «Fifty Fathoms 70th», è in platino. Dedica supplementare al primo Fifty Fathoms, è provvista di un’apertura, un’astuzia applicata dagli anni ’50 per assottigliare il rotore e migliorare la sua resistenza agli urti. Primo modello anniversario dell’anno 2023, questo Fifty Fathoms di 42 mm è montato su un cinturino NATO YTT+ nero. La particolarità di questo tipo di NATO è la composizione del filo riciclato al 100% e interamente riciclabile, proveniente dalle reti dei pescatori recuperate in mare o negli oceani. Una iniziativa sostenibile, che sarà estesa presto a tutti i cinturini NATO di Blancpain. L’orologio è disponibile per il preordine sul sito internet di Blancpain a partire da questo mese.

Janvier68

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *