Citizen: 3 splendide novità

Citizen E660 Sport

Immagine 1 di 8

  

Citizen nel 1993 presentò al mondo il primo orologio radiocontrollato al mondo, quale risposta alla propria ricerca di misurare il tempo con una precisione assoluta. Dal ’93 ad oggi la continua ricerca ed il perfezionamento delle tecnologie di proprietà Citizen hanno reso possibile misurare il tempo con il ritardo di 1 secondo ogni 10 milioni di anni! Ciò grazie alla combinazione di diverse tecnologie dal sistema Eco-Drive, il sistema che garantisce l’alimentazione dell’orologio con la sola luce solare o artificiale, al sistema di Radio-controllo che consente di catturare il segnale orario da uno degli orologi atomici presenti al mondo (Europa, Stati Uniti, Cina e Giappone), correggendo in automatico l’ora e il calendario dell’orologio.  Citizen, inoltre, fu la prima a introdurre il titanio nella produzione di orologi, perfezionando negli anni la tecnologia legata alla lavorazione di questo materiale fino a realizzare il SuperTitanio®, che mantiene inalterate le caratteristiche di leggerezza e delicatezza sulla pelle e ne aumenta la resistenza a graffi e corrosione, grazie alla tecnologia Duratec®, brevetto Citizen, che aumenta la durezza della superficie proteggendo l’orologio da graffi e urti, rendendolo inoltre esteticamente versatile ed adattabile ad ogni tipo di orologio. Quest’orologio ha una cassa di 43 mm, riserva di carica di 10 mesi, un’impermeabilità di ben 20 ATM (circa 200 metri) ed è disponibile nella versione Sport (in acciaio o SuperTitanio), o in quella Field (sempre in acciaio o SuperTitanio).

Citizen quest’anno ha introdotto anche sul mercato italiano la collezione Tsuyosa, dedicata all’orologio sportivo di lusso e caratterizzata da una cassa con bracciale integrato direttamente ripresa dallo stile anni ’70. Il movimento è automatico. L’orologio, che monta il calibro automatico 8210, ha una Continua a leggere