TAG HEUER CARRERA: look racing e maggiore riserva di carica per la nuova collezione

Quest’anno, in occasione del 160o anniversario della manifattura, TAG Heuer ha deciso di rilanciare l’iconico Carrera, cronografo originale delle corse automobilistiche,  con una gamma di cronografi sportivi alimentati dal movimento di manifattura Calibre Heuer 02. Dopo due esemplari in edizione limitata per l’anniversario (gli orologi in edizione limitata TAG Heuer Carrera 160 Years Silver e Montreal) TAG Heuer presenta i quattro nuovi modelli che vi descrivo oggi e che entreranno a far parte della collezione. Le novità, però, non finiscono qui: a settembre seguiranno altre quattro novità per poi chiudere l’anno con due edizioni speciali: insomma, non avremo che l’imbarazzo della scelta! I nuovi modelli di oggi segnano l’inizio di una nuova era per il TAG Heuer Carrera. Un po’ di storia per capire il perché. Nel 1962, il CEO dell’epoca, Jack Heuer, venne a conoscenza della leggendaria corsa Carrera Panamericana. Il termine Carrera, che Continua a leggere

TAG Heuer Monza 1976-2016: 40 anni di storia

TAG Heuer Monza

Immagine 1 di 5

Oggi a Basilea si apre Baselworld 2016 (io ci andrò domani e dopo per vivere più da vicino le novità) e per l’occasione vi presento subito una bellissima anteprima, il TAG Heuer Monza 2016. Nel 1976, Jack Heuer, bisnipote del fondatore della Maison, disegnava un cronografo per celebrare il 1° titolo di campione del mondo di Niki Lauda con la Ferrari. La Maison orologiera svizzera era in quegli anni Cronometrista Ufficiale della Scuderia (dal 1971 al 1979). Ed è la prima volta che la scritta Monza compare sul quadrante di un orologio. Orologio molto diverso per l’epoca. La sua cassa coussin si ispira a un modello che risale al 1925. Un cronografo interamente nero, dotato di pulsometro (per misurare il battito cardiaco) e di scala tachimetrica (che converte il tempo in velocità), con lancette e contatori rossi per evocare il suo appeal racing. Divenne un successo immediato.

Oggi, in occasione di Baselworld 2016, un ritorno alle origini: la riedizione 2016 riprende le due funzioni chiave di questo orologio, con pulsometro e scala tachimetrica (come non era avvenuto per le precedenti riedizioni) esibendo lo stesso carattere originale. Ovviamente, la celebre cassa coussin originale è protagonista, anche oggi interamente nera, esattamente come nel modello storico, con lancette di ore e minuti laccate nere e bianche proprio come l’originale. Continua a leggere