El Primero Stratos Flyback Rainbow

zenith-rainbow-flyback

Immagine 1 di 2

Zenith El Primero Stratos Flyback Rainbow

 

Quando Georges Favre-Jacot decise di creare gli orologi più affidabili e precisi dell’epoca, nel 1865, riunì tutti i mestieri orologieri sotto lo stesso tetto al fine di far avanzare le tecniche di produzione. Nacque così la prima manifattura della storia, suggellando per sempre il destino di Zenith: quello della prestazione cronometrica. Quasi 150 anni dopo, il marchio rimane fedele allo spirito creativo del suo fondatore. Nel 1969 Zenith entra per sempre nella leggenda con il lancio del modello El Primero, il primo cronografo automatico integrato della storia, che, grazie all’eccezionale frequenza di 36.000 alternanze/ora, per una precisione al decimo di secondo, è tuttora il cronografo di serie più preciso al mondo. È stato dunque naturale per Zenith partecipare alla gara d’appalto indetta dal Ministero della Difesa francese per lo sviluppo di un orologio destinato ai piloti militari di caccia, soprattutto in considerazione del fatto che il marchio costruì una solida reputazione nel settore dell’orologeria aeronautica già nei primi anni del XX secolo. Il regolamento da rispettare era inequivocabile: sviluppare un orologio in grado di mantenere una precisione ottimale anche nelle situazioni più estreme – improvvise accelerazioni da 9 a 11G, variazioni di pressione e temperatura, vibrazioni e campi magnetici. Ancora una volta, la Manifattura si spinse oltre i limiti dell’affidabilità e della resistenza superando brillantemente una sfida complessa: fu così che nel 1997 presentò al mondo l’orologio Rainbow Flyback.

Oggi, il marchio con la stella si ispira a questo modello da antologia in una serie limitata di 250 esemplari disponibili esclusivamente presso le boutique Zenith. Animato dal calibro automatico El Primero 405 B, dotato di una ruota a colonne, il cronografo El Primero Stratos Flyback Rainbow batte all’eccezionale frequenza di 36.000 alternanze/ora per una precisione al decimo di secondo e dispone di data, scala telemetrica e soprattutto della funzione Flyback, detta anche «ritorno in volo», tradizionalmente legata al mondo dell’aviazione. Questa funzione consente di arrestare, azzerare e far ripartire il cronografo con un solo gesto, contro le tre pressioni necessarie in un normale cronografo.

In TiAlum nero, una speciale lega di titanio e alluminio leggera ma molto resistente, la cassa dal diametro importante di 45,5 mm, presenta lunetta girevole con disco nero in alluminio antigraffio. Il vetro zaffiro bombato richiama la forma della cupola trasparente posta sul retro della fusoliera necessaria alla navigazione astronomica. Il fondello in vetro zaffiro trasparente inciso consente di ammirare l’affascinante meccanica del calibro di serie più preciso al mondo. Sul quadrante, il contatore dei minuti a ore 3 è realizzato con dei colori che garantiscono la lettura anche durante le ore notturne nelle cabine di pilotaggio illuminate a raggi infrarossi, proprio come il primo modello messo a punto in collaborazione con un pilota di caccia, mentre il contatore delle ore è posto a ore 6 e la lancetta dei piccoli secondi a ore 9. Gli indici in superluminova bianca si stagliano nettamente sullo sfondo nero del quadrante e della cassa, mentre la lancetta del cronografo, anch’essa ben visibile, si veste di rosso. La scala tachimetrica sul rehaut conferisce profondità all’insieme. L’El Primero Stratos Flyback Rainbow sfoggia un cinturino in caucciù nero dal look particolarmente sportivo dotato di fibbia déployante con trattamento PVD nero.

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “El Primero Stratos Flyback Rainbow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *