Vacheron Constantin e la collezione FIFTYSIX® con tre varianti di colore nei quadranti

Vacheron Constantin e la collezione FIFTYSIX® - Automatico

Immagine 2 di 9

 

La collezione Fiftysix® di Vacheron Constantin sa combinare epoche diverse. La silhouette, rétro e contemporanea al tempo stesso, si ispira a un modello iconico del 1956, la referenza 6073. Il segnatempo si distingue per le sue forme, in particolare per le anse, che rappresentano ciascuna un braccio della croce di Malta, simbolo della Manifattura. Gli anni ’50 furono l’età d’oro dei segnatempo rotondi e rimangono anche oggi un interessante territorio da esplorare. L’importanza della referenza 6073 nella storia di Vacheron Constantin è dovuta anche al fatto di essere stato uno dei primi orologi della Manifattura dotato di un movimento a carica automatica: il calibro 1019/1. Questo orologio occupa un posto speciale nel patrimonio di Vacheron Constantin anche per un altro motivo: la cassa del 6073 vantava una struttura impermeabile (con fondello a più lati). C’è una grande affinità tra il modello 6073 presentato nel 1956 e il FIFTYSIX® di oggi, che sa reinterpretare in chiave contemporanea numerose caratteristiche degli orologi degli anni ’50. L’esempio più eclatante di questo legame di continuità è senza dubbio il riferimento alla croce di Malta, ispirata alla forma di un componente precedentemente utilizzato nei movimenti meccanici. Si tratta di una piccola ruota collegata al coperchio del bariletto, che permetteva di usare la sezione più costante della molla regolandone l’avvolgimento e lo svolgimento, per aumentare la precisione dell’orologio. Un altro legame con il passato è la caratteristica forma del vetro, che sporge molto al di sopra della lunetta. In passato era in plexiglas o in vetro minerale, oggi è in vetro zaffiro, un materiale molto più resistente ai graffi, ma che nulla toglie allo stile rétro contemporaneo della collezione FIFTYSIX®.

Naturalmente, per celebrare la referenza 6073 e per offrire anche praticità, tutti i modelli della collezione FIFTYSIX®, compresi quelli complicati, sono dotati di movimento a carica automatica, con un nuovo calibro per la versione con tre lancette. Il fondello trasparente permette di ammirare le finiture del movimento – Côtes de Genève, perlage, molatura a spirale – e la nuova massa oscillante progettata da Vacheron Constantin per questa collezione: il rotore scheletrato in oro 22 carati, lucidato, satinato, con croce di Malta applicata e finitura sabbiata a spirale rappresenta la firma di tutti i modelli FIFTYSIX®.

Inoltre, per la prima volta nella sua storia, la Maison presenta una collezione classica sia in oro sia in acciaio, applicando i medesimi standard estetici, come dimostra la presenza delle lancette delle ore e dei minuti e degli indici in oro bianco anche nelle versioni in acciaio della collezione FIFTYSIX®. Una delle caratteristiche distintive della collezione è il quadrante a settori. Mentre la minuteria, punteggiata da numeri arabi alternati a indici delle ore a bastone, si rifà agli anni ’50, la presenza di due delicate tonalità ottenute mediante un gioco di finiture aggiunge una nota di eleganza e raffinatezza. A differenza del modello del 1956, invece, la corona è integrata nella cassa.

Il modello con cassa di 40 mm è dotato di un movimento meccanico a carica automatica, il calibro 1326, con riserva di carica di 48 ore. Questo orologio, con massa oscillante scheletrata in oro 22 carati a forma di croce di Malta, indica le ore, i minuti e i secondi al centro, è dotato di finestrella del datario e del dispositivo di arresto dei secondi.L’alternanza dei numeri arabi e degli indici delle ore in oro ravviva il quadrante monocromatico con il doppio effetto opalino-soleil grigio o blu petrolio nel modello con cassa d’acciaio. I segnatempo con la cassa in oro rosa sono declinati con quadrante opalino argentato al centro ed effetto soleil all’esterno o marrone seppia. Le lancette delle ore e dei minuti e gli indici a bastone in oro sono rivestiti di materiale luminescente. Questo modello è dotato di cinturino in pelle di alligatore con fibbia déployante in acciaio o fibbia ad ardiglione in oro, a seconda della versione, a forma di mezza croce di Malta.

Il segnatempo FIFTYSIX® calendario completo, invece, è il modello di punta della collezione. Le indicazioni del giorno della settimana, della data, del mese e delle fasi lunari sono garantite dal movimento a carica automatica, il calibro 2460 QCL/1, dotato di massa oscillante scheletrata in oro 22 carati, decorata con l’emblema della croce di Malta. La sua costruzione e l’estrema precisione prevedono la regolazione della funzione delle fasi lunari solo ogni 122 anni (rispetto ai 3 anni delle versioni standard). Il caratteristico quadrante è impreziosito da due finestrelle rettangolari a ore 12, che indicano rispettivamente il mese e il giorno della settimana, la data è indicata mediante una lancetta in oro al centro e il disco lunare a ore 6 rappresenta il cielo di colore blu notte con le lune in oro. Il segnatempo FIFTYSIX® calendario completo è caratterizzato sempre da una cassa di 40 mm in acciaio – abbinata a quadranti nelle varianti grigio opalino al centro ed effetto soleil all’esterno e blu petrolio – oppure o in oro rosa con quadrante opalino argentato al centro ed effetto soleil all’esterno o marrone seppia; da numeri arabi, indici lancette delle ore e dei minuti in oro; da un cinturino in pelle di alligatore con fibbia déployante in acciaio o fibbia ad ardiglione in oro rosa, a seconda del modello.

Janvier68

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *