D1 Milano Ultra Thin: piacevole prova al polso

D1 Milano - UT01 - 01 - Front

Quando ho iniziato a fare le prove al polso avevo fatto presente alle Manifatture che avrei provato qualsiasi orologio mi fosse stato mandato. Negli anni ho quindi provato orologi che andavano in un range da 1.000 a più di 100.000 euro. E tutti, o quasi, mi hanno regalato emozioni che non sempre erano correlate al loro costo. Provando orologi, e non comprandoli, il prezzo passa in secondo piano anche perché il valore non influenza le emozioni che si provano indossandoli.
Qualche mese fa sono stato contattato dalla D1 Milano, che per altro conoscevo solo di nome, per provare un loro orologio appena nato: l’Ultra Thin. Un orologio che ha un prezzo di listino di 275 euro. In assoluto l’orologio con il prezzo di listino più basso che avessi mai provato. 
Per prima cosa, ancor prima di riceverlo, mi sono messo a capire cosa producesse la casa e cosa fosse questo Ultra Thin. Guardando la foto mi ha dato l’idea di un orologio che ricordavo un po’ troppo le linee di un Royal Oak in alcuni particolari e del Bvlgari Finissimo in altri. La cosa mi ha lasciato un poco perplesso e titubante in quanto non amo troppo i cosiddetti “homage”.
Quando mi è arrivato l’orologio ero quindi un poco scettico. La scatola mi è parsa un poco piccolina e “povera” ma, chiaramente, in questa fascia di prezzo non si possono avere scatole di lusso. Una volta però tirato fuori dalla confezione mi sono accorto che, dal vivo, le somiglianze sono meno evidenti e che l’orologio ha una sua personalità che lo rende veramente piacevole alla vista. Cinturino, fibbia, cassa, quadrante e lunetta sono davvero di buona qualità e danno all’orologio un aspetto molto elegante e, nello stesso tempo, sportivo.
Lo metto al polso e noto subito che, malgrado i 40mm., sta molto bene anche su di un polso piccolo come il mio. Il cinturino e la cassa molto sottili lo rendono poi molto comodo da indossare e quasi non ci si accorge di averlo al polso. Il quadrante nero con le sfere argento (per altro di una forma molto piacevole) rendono l’orologio davvero ben leggibile e questa è una cosa che apprezzo davvero molto.
Ho usato l’orologio per una decina di giorni e devo dire che mi ha stupito sotto vari punti di vista.
Innanzi tutto, visto il prezzo, l’orologio si presta alla perfezione per essere usato nelle situazioni in cui indossare un orologio di valore non è consigliato. E questo compito lo svolge alla perfezione in quanto anche perché non è facile trovare un altro orologio cosi affascinante e cosi particolare, malgrado le somiglianze di cui ho già parlato, in questo range di prezzo.
Devo poi dirvi che è un orologio a cui ci si affeziona subito perché, alla vista, è davvero piacevole. A me è piaciuto molto averlo al polso e mi ritrovavo spesso a guardarlo per bene. Vorrei sottolineare che la qualità della realizzazione delle varie parti è davvero molto alta soprattutto se pensiamo al costo.
La cosa che però mi ha stupito di più è la reazione che hanno avuto i miei amici che me lo hanno visto indossare durante la prova. Questo Ultra Thin ha incuriosito un po’ tutti perché dal vivo è veramente bello da vedere. Tutti se lo sono provati ed è piaciuto a tutti. La cosa più buffa è stata però chiedere loro quale fosse a loro parere il listino dell’orologio. Il prezzo più basso che mi hanno detto è stato fra i mille e i duemila. Il più alto vicino ai 10.000. Nessuno si è però neppure avvicinato ai 275 euro del suo listino. Ora va premesso che sanno che, solitamente, le case mi danno da provare orologi piuttosto costosi ma, comunque, questo Ultra Thin viene percepito come un orologio più importante di quel che è. Va anche detto che, l’assenza della sfera dei secondi, non lascia capire che l’orologio è un quarzo.
Concludo la prova allora dicendo che sono davvero contento di aver provato questo orologio perché ho scoperto che si possono avere delle belle emozioni anche con una spesa bassa. Un muletto perfetto quindi che, una volta indossato, non sarà comunque semplice da levare.
Brava D1 Milano, hai fatto proprio un bel lavoro!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *