Louis Erard e i suoi regolatori

Louis Erard Excellence regolatore

 

Louis Erard ha fatto del regolatore il suo marchio di fabbrica. Il regolatore nasce nel ‘700 sui pendoli perché c’era l’esigenza di avere un orario di riferimento estremamente preciso. Si chiamava regolatore perché da questo orologio di riferimento venivano regolati gli altri in zona. Questa complicazione, rivisitata, declinata, sempre reinventata, si è ritagliata un posto di rilievo all’interno della collezione Excellence; in particolare il regolatore a carica manuale con modulo riserva di carica realizzato in-house. E l’ultimo nato di Louis Erard, con il suo design vigoroso e il look «total black», è unapiacevole e grintosa novità secondo me. Il calibro è un automatico Sellita SW 200 con complicazione Dubois Dépraz, la cassa è di 42 mm in acciaio trattato PVD nero, impermeabile fino a 5 bar, quadrante nero guilloché, cinturino in pelle nubuck con chiusura déployante trattata PVD nero. Louis Erard ha scelto di dare alla versione rivisitata un carattere deciso e di classe. Un design su misura per questo segnatempo caratterizzato dalle ore e dai secondi decentrati. Se da un lato il telaio esibisce un look monocromatico nero di grande sobrietà nonostante il carattere fermo, il cinturino in pelle nubuck contrasta con il suo beige dinamico. L’orologio è pensato per gli aficionados dal carattere deciso alla ricerca di una creazione contemporanea che non passi inosservata.

L’altro orologio Louis Erard che vi presento è sempre un regolatore manuale, sovrastato da un modulo riserva di carica, che va a completare e arricchire la collezione Excellence e la serie di regolatori che Louis Erard non smette di reinventare. Il segnatempo è caratterizzato dal quadrante guilloché e lo trovo sia sobrio sia raffinato. Il “motore”, esclusiva Louis Erard, riporta anche l’indicazione dell’autonomia di carica. Il calibro in questo caso è un ETA 7001 RE9 a carica manuale con modulo riserva di carica esclusivo Louis Erard, cassa di 40 mm in acciaio inossidabile, impermeabile fino a 5 BAR, quadrante argenté guilloché, cinturino in pelle nera con chiusura déployante in acciaio. Sulla superficie di 40 millimetri di diametro, circondata dalla cassa in acciaio inossidabile, il quadrante è decorato con un occhio di riguardo alla delicatezza e uno all’estetica; lo sfondo argenté e delicatamente guilloché, quattro lancette azzurrate e numeri romani per la lettura dell’ora.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *