Hublot: ecco il Big Bang Unico!

411-nm_-1170-rx-pr-hr-b

Immagine 1 di 5

Hublot Big Bang UNICO

 

A 3 anni e mezzo dall’inaugurazione della manifattura Hublot a Nyon in Svizzera la perfetta fusione tra il design di Hublot e il suo movimento di Manifattura, il cronografo UNICO.

 

Questa novità è il punto di partenza di una nuova linea di prodotti destinata a integrare tutti gli sviluppi futuri del movimento UNICO.

L’iconico design del Big Bang si evolve per racchiudere l’UNICO, il movimento cronografo con ruota a colonne a doppio accoppiamento visibile sul lato quadrante, completamente progettato, sviluppato e prodotto nei laboratori della manifattura Hublot. Il risultato sarà il punto di partenza di una nuova linea di prodotti Hublot, ad integrazione delle linee Big Bang, Classic Fusion, King Power e Masterpieces.

Tanto per cominciare, il Big Bang Unico è dotato di una imponente cassa da 45,5 mm di diametro, sofisticata e meccanica, con lunetta fissata da 6 viti a forma di H dal nuovo design ancora più tecnico e raffinato. Degno di nota è il nuovo design della corona, avvitata, sovrastampata in caucciù, il cui profilo è decorato con la famosa H della vite Hublot. Qualche dettaglio tecnico. Per la prima volta dalla creazione del Big Bang nel 2005, i pulsanti sono rotondi. Sono protetti da copri-pulsante integrato alla carrure e rifiniti come pistoni di un motore. Rimangono gli spigoli vivi e l’intelligente sistema a sandwich della struttura della cassa, ma l’attacco del cinturino è ottimizzato: è stato adottato l’ormai famoso sistema “One clic” che consentirà di alternare una vasta scelta di bracciali a proprio piacimento – gli orologi sono forniti son un cinturino in caucciù naturale strutturato e rivestito (un’altra novità) che si integra perfettamente alle ghiere della carrure. Infine, il movimento può essere ammirato grazie ad un quadrante scheletrato dotato dei famosi indici e numeri arabi rielaborati per renderli più massicci (e che sono svuotati e riempiti di SuperLuminova TM) oltre che di due contatori “cerchiati” da una ghiera lucida, il primo, per i minuti, alle ore 3, e l’altro, per i piccoli secondi, alle ore 9; la finestrella del datario è visibile alle ore 3. Anche le lancette sono state rielaborate, sfaccettate su due livelli e riempite di SuperluminovaTM.

Quanto al movimento di manifattura UNICO, è  IL movimento cronografo di manifattura della Hublot. È il motivo per cui è stato scelto. È stato interamente progettato, sviluppato, lavorato e montato da micromeccanici, ingegneri e orologiai all’interno di Hublot. Si tratta di un cronografo flyback (possibilità di azzeramento in qualsiasi momento per una maggiore praticità), due pulsanti, indicazione della data, caratterizzato dal posizionamento del meccanismo con doppio accoppiamento e dalla “ruota a colonne” visibile lato quadrante.

Il suo sviluppo ha seguito un percorso originale, al di fuori delle strade già battute: il contatore delle ore, ad esempio, è trascinato direttamente dal bariletto e nel meccanismo del cronografo non è presente alcuno scatto. Questa semplificazione aumenta affidabilità e robustezza. Ancora e ruota di scappamento sono in silicio, garanzia di prestazioni ottimali grazie alla sua leggerezza, fissate su un porta-scappamento estraibile. La sua struttura, con soli 330 componenti, è stata semplificata, sempre per migliorarne la robustezza. Questo risultato è frutto di una messa a punto continua dal 2009, anno della sua presentazione, eseguita congiuntamente nella manifattura da Ufficio tecnico, Laboratorio e servizio post-vendita. La frequenza di 4hz/28.800 alternanze/ora e le finiture curate sono anch’esse garanzia di eccellenti qualità cronometriche. Infine, la produzione automatizzata, ad esempio la robotizzazione per la lavorazione, il montaggio delle pietre, la lubrificazione e molte operazioni di assemblaggio, consente di ottenere una qualità costante e controllata. La sua riserva di carica è di circa 72 ore.

Tutto anche questa volta è stato pensato e disegnato all’insegna del più puro DNA di Hublot: sport, prestazioni e tecnologia.

3 risposte a “Hublot: ecco il Big Bang Unico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *