Eberhard & Co. Rêve

Eberhard & Co. Rêve

Immagine 1 di 2

 

“Tout commence par un Rêve en rose” (Tutto parte da un sogno in rosa). Fin dagli inizi del secolo scorso, Eberhard & Co incassava minuscoli movimenti in piccoli orologi gioiello decorati con pietre preziose e smalti colorati. La Maison orologiera ora propone il suo modello femminile Rêve con un raffinato quadrante rosa in madreperla con 12 brillanti ad indicare le ore e lancette a foglia, lucide e rodiate. Ad avvolgere sinuosamente il quadrante, protetto da vetro zaffiro piano ed antiriflesso lato interno, vi è la lunetta liscia e lucida con ben 50 brillanti incastonati per un totale di 0,55 carati. La cassa in acciaio è minuta (30 mm x 5,26 mm) pertanto adatta ad avvolgere anche i polsi femminili più esili. Il Rêve, garantito impermeabile fino a 50 metri, è abbinato ad un bracciale in acciaio lucido particolarmente confortevole all’indosso. Il fondello chiuso è in acciaio, serrato da 4 viti e riporta inciso la dicitura “Tout commence par un Rêve”. Questo delizioso orologio gioiello, un quarzo solo tempo con datario a ore 6, si rivela il compagno di polso ideale per quelle donne alla ricerca di “sofisticata beltà e leggerezza”.

Silvia Bonfanti
The Classy Wrist

Breguet Reine de Naples Cœur

Breguet Reine de Naples Cœur

Immagine 1 di 4

 

Ode alla femminilità più delicata, all’amore ed alla poesia. Il Breguet Reine de Naples, con la sua elegante raffinatezza racchiusa in una cassa di forma ovoidale, è certamente uno tra gli orologi gioiello che più m’incantano. Era il 2002 quando Breguet presentò questa collezione che, declinata esclusivamente al femminile, adotta movimenti meccanici di manifattura con componenti in silicio. Ammirando il nuovo Reine De Naples Coeur, realizzato in una serie limitata di soli 28 pezzi numerati, mi viene in mente il testo della canzone o meglio, della poesia in musica “C’è tempo” di Ivano Fossati: “… Io dico che c’era un tempo sognato che bisognava sognare”. Ecco sognare… Soprattutto in un momento complicato come l’attuale perché non rifugiarsi per qualche minuto nel sogno di un segnatempo che rimanda ai fasti del passato? Tra le clienti illustri sedotte dall’arte di Breguet spiccano Maria Antonietta Regina di Francia, la Marchesa di Condorcet, l’Imperatrice Giuseppina Bonaparte e Carolina Murat, sorella minore di Napoleone e Regina di Napoli. Proprio per quest’ultima, A.L. Breguet creò uno dei primi orologi da polso, il primo per una Regina. Commissionato nel 1810 e consegnato due anni dopo, quella creazione avanguardistica sfoggiava una cassa dalla forma oblunga, un quadrante d’argento guilloché e diverse complicazioni: una ripetizione, le fasi lunari e persino un termometro. Suddetta creazione (N°2639) era assicurata al polso con un bracciale di capelli intrecciati con fili d’oro.

Continua a leggere

Eberhard & Co. Rêve

Eberhard & Co Rêve

Immagine 1 di 4

 

“Tout commence par un Rêve” (Tutto parte da un sogno). I più conosceranno “Gilda”, il modello femminile per eccellenza di Eberhard & Co caratterizzato da una cassa ellittica perfetta per abbracciare il polso femminile. In realtà, fin dagli inizi del secolo scorso, la Casa orologiera incassava movimenti minuscoli in piccoli orologi gioiello decorati con pietre preziose e smalti colorati che le gentildonne dell’epoca indossavano o custodivano gelosamente nelle loro pochette. Eberhard & Co ritorna ad omaggiare le donne celebrandone la femminilità presentando il nuovo orologio Rêve. Il solo nome ti invita a “volare oltre le nuvole”. Quest’orologio, disponibile anche nella versione gioiello con lunetta in acciaio arricchita con 50 brillanti per un totale di 0,55 carati, è un quarzo solo tempo con datario a ore 6.

Continua a leggere

Glashütte Original SeaQ

Glashütte Original SeaQ

Immagine 1 di 7

 

Un anno dopo aver presentato l’orologio subacqueo SeaQ, Glashütte Original propone ora una nuova variante in acciaio impreziosita, nella versione da donna, con una lunetta girevole con incastonati 47 diamanti taglio brillante ed uno zaffiro a ore 12 che assume la funzione dell’indicatore triangolare utilizzato negli orologi subacquei per indicare il tempo di inizio di un’immersione. E’ doveroso segnalare che questa declinazione, avendo lo zaffiro in sostituzione dell’indicatore luminoso, non è conforme alle norme DIN e ISO che richiedono che la lunetta girevole sia dotata di un triangolo rivestito di materiale luminescente. Tutti gli altri criteri sono invece conformi agli standard per gli orologi subacquei e scrupolosamente testati internamente. 

Continua a leggere

Chopard Happy Sport: un’edizione limitata dedicata all’Italia

Chopard Happy Sport Limited Edition

Immagine 1 di 13

 

Talismano per chi li indossa, tableau vivant per chi li osserva. Chopard, Maison svizzera di gioielli ed orologi, dedica all’Italia una rivisitazione dell’Happy Sport, il suo modello iconico di orologio da donna. L’orologio, che sfoggia i colori della nostra bandiera, è disponibile in due versioni: una da 36 mm di diametro (50 pezzi) e una da 30 mm di diametro (50 pezzi). Le due edizioni limitate sono disponibili unicamente presso le boutique Chopard di Milano, Firenze, Roma e Porto Cervo. Il modello Chopard Happy Sport fu il primo orologio a proporre i diamanti in una cassa in acciaio inossidabile. L’idea audace del binomio acciaio /diamanti fu di Continua a leggere

Il nuovo Reverso One di Jaeger-LeCoultre

Il nuovo Reverso One di Jaeger-LeCoultre

Immagine 1 di 7

 

Il Reverso, orologio iconico dalla caratteristica cassa ribaltabile, nacque circa 90 anni fa da una “sfida” che si poneva l’obiettivo di dar vita ad un segnatempo che, capovolgendone la cassa, potesse sopportare senza subire danni i duri colpi inferti durante le partite di polo degli ufficiali dell’esercito britannico in India. Questo modello intramontabile, dalle eleganti linee rettangolari tipiche dell’originale design Art Decò, mostra un volto adornato da tre emblematiche scanalature. Quest’anno, Jaeger-LeCoultre svela una nuova interpretazione estetica del Reverso One, uno tra i modelli femminili della Maison più apprezzati ed ambiti. Contraddistinto da tre Continua a leggere

OMEGA Speedmaster 38 mm: arrivano i modelli in oro

Omega Speedmaster 38mm oro Sedna™ 18K

Immagine 1 di 11

 

Tradizione, sport, stile e lusso. L’OMEGA Speedmaster, l’iconico Moonwatch è, senza dubbio, uno dei cronografi più famosi al mondo. La collezione OMEGA Speedmaster da 38 mm, pensata per le donne sportive dalla raffinata femminilità, è ora disponibile anche con cassa in oro Sedna™ 18K ed oro giallo 18K. La versione con cassa in oro Sedna™  18K, abbinata ad un cinturino in pelle color tortora, prevede un quadrante color panna con contatori tono su tono, lancette ed indici in oro Sedna™ 18K oltre al datario a finestrella ovale verticale visibile a ore 6. Il modello in oro giallo 18k, assicurato al polso con un cinturino in pelle verde, presenta invece un quadrante d’argento opalino anch’esso monocolore, sfere in un mix di oro giallo 18K e vernice verde ed indici a punta di freccia in oro giallo 18K. 

Continua a leggere

Omega Trésor: nuovi modelli per la Festa della Mamma

Omega Trésor

Immagine 1 di 9

 

Nuovi dettagli, colori e materiali. Ho pensato non poco all’orologio da proporvi in occasione della prossima Festa della Mamma. Alla fine la scelta è ricaduta sul nuovo Omega Trésor, ora disponibile con cassa da 36 e 39 millimetri di diametro in acciaio inox ed oro Moonshine™ 18k. E’ da oltre 100 anni che il marchio OMEGA si dedica ad arricchire anche il polso femminile. Il nome Trésor fu impiegato per la prima volta da OMEGA nel 1949; fu scelto in omaggio al cuore pulsante che batteva all’interno di un orologio da una fine cassa in oro, il celebre calibro 30mm, movimento concepito nella seconda metà degli Anni 30 e prodotto dalla fine del 1938 fino al 1963 per un totale di circa 3 milioni di pezzi.

Continua a leggere

Chanel J12 X-RAY: anteprima esclusiva di Baselworld 2020

Chanel J12 X-RAY

Immagine 1 di 4

 

Quando la trasparenza è una conquista. Per festeggiare i primi 20 anni del J12, un’icona dell’orologeria del XXI secolo, Chanel svela il modello J12 X-RAY che, realizzato in soli 12 esemplari, verrà presentato in occasione di Baselworld 2020 (Basilea, 30 aprile-5 maggio 2020). Era infatti il 2000 quando Jacques Helleu, l’allora direttore artistico della Maison CHANEL, diede vita al J12. Prima in ceramica nera, poi bianca nel 2003, questo segnatempo contribuì a consacrare il bianco e nero tra i “codici colore” dell’orologeria. Con il nuovo J12 X-RAY, per la prima volta nella storia, un orologio è abbracciato al polso con un bracciale con maglie tutte realizzate in vetro zaffiro. Oltre a trattarsi di una vera e propria prodezza tecnica, siamo di fronte ad un’anteprima mondiale. Il bracciale in zaffiro, assicurato da una doppia chiusura pieghevole, sfoggia due maglie arricchite da 34 diamanti taglio baguette (~1.96 carati)

Continua a leggere

Vacheron Constantin Égérie fasi lunari

Vacheron Constantin Égérie Fasi Lunari oro rosa e diamanti

Immagine 1 di 36

 

L’incontro di due mondi: l’Alta Orologeria e l’Haute Couture. Gli orologi gioiello rappresentano, da sempre, codici sociali e costumi. Il nuovo orologio Vacheron Constantin Égérie fasi lunari è uno dei preziosi omaggi di “Belle Haute Horlogerie” che la più antica Manifattura orologiera al mondo desidera fare alle donne. Questo orologio fa parte, unitamente ai modelli Automatico Fasi Lunari con pavé di diamanti, della preziosa collezione Égérie dedicata alla ninfa Egeria, protagonista della mitologia romana. Già a partire dalla fine del XVIII secolo, la Maison ginevrina realizzava segnatempo gioiello che le dame usavano portare, su lunghe catene chatelaine, per valorizzare i propri indumenti. Tra i modelli più antichi di Vacheron Constantin vi è un orologio in oro giallo da tasca o indossato come pendente (1838) che si caratterizza per la ripetizione dei quarti d’ora e per i piccoli secondi decentrati sul quadrante guilloché arricchito con un’incisione floreale.

Continua a leggere