W.O.I. -Watches of Italy 3: la mostra mercato nazionale dedicata all’Orologeria Italiana

W.O.I. 3, la IIIa edizione di Watches Of Italy

Immagine 1 di 2

  

Manca davvero poco all’inizio della terza edizione di W.O.I. – Watches Of Italy, la prima mostra nazionale dedicata alla produzione orologiera italiana organizzata e gestita, fin dalla prima edizione, da Fabrizio Dellachà, ideatore di Watches Of Italy e Silvia Bonfanti, giornalista di settore. La mostra-mercato si terrà nei giorni di Sabato 15 e Domenica 16 Ottobre 2022 (ingresso gratuito, dalle h.10:00 alle h.19:00) presso il Museo delle Macchine Agricole “Orsi” a Tortona, in via Emilia 446. Ente patrocinante è il Comune di Tortona (AL) mentre Partner Ufficiale della mostra è La Clessidra 1945, la più antica rivista italiana di orologi e l’unico mezzo trade in Italia con approfondimenti che investono l’universo degli orologi a 360 gradi con focus sulle novità. Watches Of Italy, oltre a consentire a ciascun espositore di presentare i propri prodotti con tutte le loro peculiarità tecnico/estetiche, si conferma la cornice ideale per lanciare anche anteprime mondiali. Anche quest’anno i visitatori avranno modo di vedere, per la prima volta dal vivo, diverse novità assolute: modelli esclusivi e nuovi marchi nel panorama del mondo delle lancette che verranno svelati e presentati al grande pubblico proprio in occasione della mostra del 15 e 16 Ottobre 2022 arricchendo e dando lustro all’iniziativa espositiva ed al collettivo Watches Of Italy. La principale novità di W.O.I. 3, quest’anno sold out con ben 56 marchi presenti, è W.O.I. Talk, un momento di confronto e discussione che si terrà nella giornata di Domenica 16 Ottobre 2022 dalle ore 15.00 alle ore 17.30 al piano superiore del Museo Orsi, nel foyer appositamente allestito.

Continua a leggere

Rolex Oyster Perpetual Day Date 40: novità 2022

Rolex Oyster Perpetual Day Date 40

Immagine 1 di 5

  

Tra le referenze presentate da Rolex In occasione del recente Watches & Wonders 2022, oltre all’inattesa versione dell’Oyster Perpetual GMT-Master II, ciò che ho più apprezzato è l’Oyster Perpetual Day Date 40 in platino 950 che sfoggia, una prima per Rolex, una lunetta zigrinata realizzata in platino 950. Per poter adattare sul più nobile dei metalli il procedimento di guillochage della zigrinatura sono stati necessari diversi anni di ricerca. Non tutti sanno che la lunetta zigrinata dell’Oyster aveva in origine una funzione ben precisa: avvitata alla cassa contribuiva ad assicurare l’impermeabilità dell’orologio. La zigrinatura era l’esatta riproduzione di quella del fondello che, per le stesse ragioni, veniva anch’esso avvitato alla cassa. Con il passare del tempo la zigrinatura è passata dall’essere un semplice elemento estetico e funzionale ad un segno distintivo della Maison della corona. Prima di addentrarci nelle specifiche di questo nuovo modello, ricordiamo che il Day Date, soprannominato “l’orologio dei Presidenti”, venne presentato per la prima volta nel 1956 e fu il primo cronometro da polso automatico impermeabile ad indicare la data ed il giorno della settimana in lettere e per esteso all’interno di una finestrella a semicerchio a ore 12. Gli orologi della gamma Day Date, sono realizzati esclusivamente in metallo prezioso: oro giallo, bianco, Everose 18 ct e platino 950.

Continua a leggere

La nuova collezione Omega Seamaster Aqua Terra

Omega Seamaster Aqua Terra 2022 38mm

Immagine 1 di 10

  

Colori per tutti i gusti: dalla terra all’oceano. Il mio debole per gli orologi meccanici con i quadranti colorati l’ho dichiarato in più occasioni. Per questo, e non solo, non posso che apprezzare la nuova collezione Omega Seamaster Aqua Terra. I Seamaster Aqua Terra, introdotti oramai 20 anni fa sul mercato, sono un grande successo di Omega. Sono orologi dal look discreto, dalla buona vestibilità e con un solido movimento: ideali da indossare tutti i giorni. Tra l’altro, ricordiamo che l’Aqua Terra è stato il primo orologio Omega a proporre un movimento con resistenza magnetica fino a 15.000 gauss.

Continua a leggere

Rado True rosso

Rado True 2022

Immagine 1 di 3

  

Vuoi attirare l’attenzione? Indossa qualcosa di rosso. E’ così, da sempre. Il colore rosso è il simbolo per eccellenza dell’eros; rappresenta la passione e l’amore con tutte le sue molteplici sfumature di intrecci tra cuore e mente. Oltre ad essere l’emblema ricorrrente delle feste, il rosso evoca il fuoco, simbolo di trasformazione continua. Optare per un accessorio di questo colore denota una forte personalità; preferire un orologio come il nuovo Rado True rosso comunica energia, positività e voglia di distinguersi. Nulla di più azzeccato per chi non desidera essere omologata ma brillare di luce propria. Il Rado True presentato quest’anno propone un quadrante color rosso ciliegia con quattro diamanti (125/130, Top Wesselton, VS-SI, taglio brillante, 0,032 carati) posizionati ai 4 punti cardinali e lancette color rodio. Il quadrante è protetto da Continua a leggere

Il nuovo Audemars Piguet Royal Oak Black Ceramic 34 mm

Audemars Piguet Royal Oak Black Ceramic 34 mm

Immagine 1 di 3

 

Quei piccoli dettagli che fanno comunque la differenza. In occasione del 50° anniversario della collezione Royal Oak, Audemars Piguet svela il suo nuovo modello automatico (34 mm x 8,8 mm) totalmente rivestito in ceramica nera. Pur mantenendo la stessa cassa, il quadrante nero presenta l’ultima evoluzione del design del Royal Oak, novità che debutta quest’anno su alcuni dei modelli del Royal Oak da 34, 37, 38 e 41 mm. Il quadrante guilloché nero con motivo “Grande Tapisserie” presenta ora a ore 12 la firma allungata Audemars Piguet senza il monogramma AP. Applicata e realizzata in oro rosa 24 carati, la dicitura è ottenuta tramite accrescimento galvanico, un processo chimico analogo alla stampa 3D. Ogni lettera è unita all’altra con collegamenti dallo spessore di un capello e fissati a mano sul quadrante grazie a minuti piedini quasi del tutto invisibili. Le dimensioni e la lunghezza degli indici applicati e delle lancette in oro rosa con rivestimento luminescente, pur mantenendo i consueti codici estetici del Royal Oak, sono state armonizzate con il resto dei modelli anniversario. Continua a leggere