Breguet Reine de Naples 9835 e 9838

Breguet Reine de Naples 9835

Immagine 1 di 5

   

Oggi vi presento due nuovi, splendidi orologi della collezione Reine de Naples di Breguet, accomunati dalla lancetta dei minuti che si forma e si modifica mano a mano che percorre il quadrante. La collezione trae ispirazione dal primo orologio da polso della storia, realizzato nel 1812 per Caroline Murat, sorella di Napoleone Bonaparte e Regina di Napoli. Curiosità: all’origine era di forma oblunga, mentre oggi è ovoidale. È un gioco di ingranaggi che consente alla lancetta dei minuti di mutare forma a seconda della posizione che occupa nel quadrante. Il meccanismo, che vanta più di un brevetto, è una creazione inedita di Breguet. La lunghezza variabile della lancetta dei minuti è resa possibile da due bracci, collegati all’estremità superiore ma indipendenti tra di loro, che assumono forme diverse: allungata alle ore 12, più tondeggiante alle ore 6. Altro particolare: dietro al dispositivo responsabile di questo artifizio ottico si cela una camma ovoidale, la cui forma ricorda le curve della Regina di Napoli. Con il trascorrere dei minuti, ogni braccio si sposta a una diversa velocità: ciò fa sì che le dimensioni della lancetta si adattino costantemente alla posizione sul quadrante, fungendo da complemento perfetto alla forma dell’orologio.

La cassa del primo gioiello, il Breguet Reine de Naples 9835, è in oro bianco e crea un elegante contrasto con il quadrante in madreperla blu notte, le cui delicate sfumature variano a seconda della luce. I 161 diamanti incastonati impreziosiscono il rehaut, la lunetta e le anse. Sulla corona spicca un diamante taglio briolette, mentre la Continua a leggere