Vacheron Constantin Historique 222

Vacheron Constantin Historique 222

Immagine 7 di 7

  

Vacheron Constantin presenta una nuova edizione dell’iconico 222, orologio lanciato nel 1977 in occasione del 222° anniversario della Maison. L’audace design dell’orologio (firmato da Jorg Hysek), segnò un punto di svolta nella storia della Manifattura. Fra le varie referenze 222 esistenti, quella scelta per celebrare il ritorno di questo leggendario orologio è la referenza 44018 in oro dal diametro di 37 mm. Con l’orologio 222, presentato 45 anni fa in occasione del suo 222° anniversario, la Maison svelò un orologio sportivo caratterizzato da elementi che fino ad allora erano stati utilizzati molto di rado. Durante i decenni precedenti i modelli sportivi erano stati ideati per persone attive nel mondo dello sport – basti pensare ai segnatempo professionali destinati a piloti di aerei o a subacquei -, mentre gli orologi di lusso occupavano il segmento “elegante”. Negli anni Settanta, un periodo caratterizzato dalla crescente competizione degli orologi al quarzo, fecero la loro comparsa dei segnatempo che univano gli universi orologieri dello sport e del lusso. Questo modello segnò chiaramente una rottura nell’evoluzione stilistica della Maison: i codici sportivi dell’orologeria furono integrati in un segnatempo contraddistinto da linee tese e angoli a vivo, che però conservava una grande eleganza. Oltre a un bracciale integrato, il 222 lanciato nel 1977 introduceva un’architettura funzionale con la sua base piatta sormontata da un’importante lunetta scanalata. La sua cassa monoblocco, che richiedeva di incassare il movimento dall’alto, era impermeabile fino a 120 metri grazie alla lunetta avvitata. Il segnatempo 222 vantava uno spessore straordinariamente sottile, di soli 7 mm, grazie al movimento ultrapiatto che misurava solo 3,05 mm e comandava le indicazioni delle ore, dei minuti e della data. Le lancette a bastone e gli indici delle ore dritti confermavano un’estetica discreta e raffinata, dando al contempo l’impressione di grande robustezza grazie al bracciale avvitato alla carrure e caratterizzato da grandi maglie centrali esagonali. Inizialmente presentato in una versione da 37 mm soprannominata “Jumbo”, il 222 fu successivamente riproposto con diametro da 34 mm e 24 mm in acciaio, oro giallo o bicolore, lucido o tempestato di diamanti, ma sempre decorato con la Croce di Malta, emblema della Maison, posizionata nell’angolo in basso a destra della cassa, a ore 5. L’orologio rimase in produzione limitata fino al 1985. Con il segnatempo Historiques 222 in oro giallo, Vacheron Constantin offre una reinterpretazione aggiornata del leggendario modello nella sua versione Jumbo, arricchito però delle più recenti innovazioni tecniche, pur mantenendo inalterati i codici emblematici del 222 originale: diametro da 37 mm, lunetta scanalata, quadrante dorato, indici delle ore dritti e lancette a bastone, bracciale integrato e maglie centrali esagonali, nonché Croce di Malta a ore 5 realizzata in oro bianco Pd150 lucido e saldata sulla base piatta della cassa. I pochi, lievi cambiamenti apportati all’orologio Historiques 222 sono il Calibro 2455/2, che garantisce una maggiore precisione grazie a una frequenza di 4 Hz (equivalente a 800 alternanze/ora e superiore rispetto a 2,75 Hz del modello originale), una riserva di carica di 40 ore, la massa oscillante del Calibro 2455/2 sviluppata per questo specifico modello e incisa con il logo 222 originale, il fondello traforato così da poter ammirare il calibro. Il quadrante poi riporta la dicitura “AUTOMATIC” in un carattere vintage, mentre la finestrella della data è stata spostata rispetto al bordo esterno del quadrante per migliorarne la leggibilità, grazie al diametro del calibro più contenuto rispetto a quello del suo predecessore. Il rivestimento Super-LumiNova® delle lancette e degli indici delle ore (bianco latte di giorno e verde lime di notte) migliora ulteriormente la leggibilità. Da buon ultimo, il bracciale è dotato di una fibbia a tre lame, anziché a due e le articolazioni del bracciale sono state modificate per nascondere i perni a vista e aumentare il comfort al polso.

Janvier68

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *