Oris ProPilot X Calibre 400

Oris ProPilot X Calibre 400

Immagine 1 di 4

  

Oris presenta un nuovo ProPilot: il ProPilot X Calibre 400, con una cassa incisa in titanio da 39mm che accoglie il movimento automatico antimagnetico con riserva di carica di 5 giorni. Partiamo dalla cassa, che definisce il quadrante. La sua forma, dalle linee rigorose, satinate e sabbiate, ispirate all’aviazione, conferisce all’orologio uno stile deciso e professionale grazie anche alla lunetta ProPilot e al bracciale in titanio. Anche la corona oversize è in titanio, con protezioni. La collezione di lancio propone un quadrante in tre diversi colori: grigio, blu e salmone. Il fondello in titanio ha il cristallo zaffiro per ammirare l’Oris Calibre 400 (movimento realizzato in proprio). Ciascun movimento della Serie Calibre 400 è dotato di un’estrema precisione (da -3 a +5 secondi al giorno) che gli consente di ottenere la certificazione di cronometro anche dopo l’esposizione a campi magnetici. Questa versione con calibro base dispone di lancetta centrale dei secondi e datario al 6. Come tutti gli orologi della Serie Calibre 400, anche il ProPilot X Calibre 400 ha 10 anni di garanzia e intervalli di manutenzione consigliati di 10 anni. I movimenti della Serie Calibre 400 sono realizzati con oltre 30 componenti non ferrosi e amagnetici, progettati per limitare al massimo l’attrito e l’usura – ad esempio, il rotore di carica utilizza un sistema di cuscinetti a scorrimento – proprio al fine di fornire garanzie lunghe agli orologi. Gli ingegneri Oris hanno progettato la serie Calibre 400 con l’idea che si può non voler indossare lo stesso orologio tutti i giorni. In tali casi, un normale orologio meccanico si ferma dopo un paio di giorni di non utilizzo. I movimenti della Serie Calibre 400, dotati di riserva di carica di cinque giorni, invece, continueranno a funzionare anche se l’orologio non viene indossato per giorni. Ciò è reso possibile dai due bariletti, ciascuno dei quali racchiude una molla di carica sovradimensionata in grado di immagazzinare due giorni e mezzo di energia. Una delle principali ambizioni di Oris con la Serie Calibre 400 era di prevenire l’insorgere di problemi. Uno tra i più frequenti nei movimenti meccanici a carica automatica riguarda il sistema di cuscinetti a sfera che consente la rotazione libera della massa oscillante (o rotore). Si tratta di un punto critico per ogni orologio automatico: quando il rotore gira, genera energia che viene immagazzinata nella molla di carica, alloggiata nel bariletto. Perciò si è deciso di sostituire i cuscinetti a sfera con un sistema di cuscinetti a scorrimento a basso attrito, in cui un perno metallico scorre lungo un manicotto lubrificato. Questo sistema, meno complesso, è altamente efficiente e meno soggetto all’usura e ai guasti. Da buon ultimo il tema dell’antimagnetismo. La maggior parte dei movimenti degli orologi vengono realizzati con metalli che possono magnetizzarsi se esposti a campi magnetici. In tali casi, possono diventare meno precisi o fermarsi. Oris ha progettato la Serie Calibre 400 utilizzando oltre 30 componenti non ferrosi e amagnetici, tra cui una ruota di scappamento e un’ancora in silicone. Durante severi test presso il rinomato Laboratoire Dubois, il Calibro 400 deviava meno di 10 secondi al giorno dopo l’esposizione a 2.250 gauss, laddove l’ultima versione dello standard ISO 764 sugli orologi antimagnetici prevede una precisione entro 30 secondi al giorno dopo l’esposizione a 200 gauss. Il Calibro 400 ha fatto registrare un terzo della deviazione massima prevista dopo l’esposizione a più di 11 volte i valori consentiti. L’orologio è impermeabile fino a 100 metri.

Janvier68

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *