Baume & Mercier Riviera: prova al polso

Baume & Mercier Riviera

Immagine 1 di 6

Questa estate ho potuto provare la quinta riedizione dell’iconico Riviera di Baume & Mercier. Orologio nato nel 1973, il modello attuale che ho avuto al polso tutto agosto (approfittando delle ferie estive, me lo sono goduto per un mese intero!) ha mantenuti intatti alcuni particolari, come la lunetta e le linee essenziali della cassa in acciaio (caratteristiche che al suo lancio lo resero un segnatempo in anticipo sui tempi). Ho menzionato la lunetta: come la prima versione, anche questa mantiene la forma dodecagonale, con 4 viti, con i 12 lati che sembrano “suggerire” le ore. L’orologio, proposto in 3 dimensioni (36 mm, 42 mm e 43 mm) è dotato di movimento sia automatico sia al quarzo, con bracciali intercambiabili in acciaio o cinturini in caucciù (orologio perciò perfetto per ogni stagione). Il modello che ho indossato ad agosto, invece, è la versione di alta gamma proposta con il calibro di Manifattura BAUMATIC; calibro ben noto e apprezzato da diversi anni anche grazie al successo ottenuto con la collezione Clifton. Il movimento BAUMATIC propone – tra le altre funzioni – una riserva di carica di cinque giorni, una Continua a leggere