Girard-Perregaux Neo-Tourbillon con Tre Ponti

GP Neo Tourbillon

Immagine 2 di 10

 

In tutte le case di alta orologeria ci sono dei pezzi che, con i loro materiali ed il loro design, introducono un nuovo corso. A mio parere il Neo-Tourbillon è uno di questi. Questo orologio porta a nuova vita una complicazione orologiera che ha già 150 anni. Il disegno minimalista, l’uso del titanio con finitura in nero opaco e la cassa in oro rosa satinato sono davvero qualcosa che dona forti emozioni. Questo orologio gioca molto con la profondità e la tridimensionalità del meccanismo e del quadrante creando un capolavoro dell’orologeria moderna. Gli elementi vengono poi messi in risalto da una dimensione maggiorata creando un effetto unico. Sono certo che questo orologio introdurrà nuovi canoni di design non solo in Girard Perregaux ma anche in altre case. Quando l’ho visto dal vivo ho avuto proprio l’impressione di una nuova dimensione dell’orologeria, una “terza dimensione” che irrompe prepotente in un quadrante di grandi dimensioni e di estrema semplicità. Questi tre ponti neri opachi, scheletrati, alti, grandi, leggeri e affascinanti sapranno di sicuro portare nuove tendenze nel moderno mondo dell’orologeria.
Ma veniamo ad una parte più descrittiva dell’orologio.

Il Tourbillon con Tre Ponti ha compiuto un salto di qualità: la Manifattura ha trasformato il suo modello leggendario in un nuovo standard, in termini di design e di fabbricazione orologiera. L’architettura ed i codici orologieri, cui questo segnatempo deve il carattere forte e originale, sono stati mantenuti, mentre il design dei ponti, la forma del vetro ed il cuore del calibro, totalmente ridisegnato, sono stati modificati.  Questa nuova impresa degli ingegneri e dei designer della Maison è stata guidata dalla ricerca del volume e della tridimensionalità su scala micrometrica a partire dai ponti, che presentano un taglio ed una struttura totalmente diversi. Autentico capolavoro architettonico, nel senso letterale del termine, i ponti sono stati scheletrati a vantaggio di una maggior leggerezza, perfettamente controbilanciata, sul piano visivo, dalle linee forti e decise. Fabbricati in titanio, metallo forte come l’acciaio ma più leggero del 45%, i ponti sabbiati sono sottoposti a trattamento in PVD nero. La lavorazione di questi archi all’avanguardia richiede grande attenzione per scongiurare il rischio concreto di deformazione durante il delicato processo di produzione. Visti dall’alto, presentano su ogni lato un taglio dalla forma leggermente ovale, ripresa dalle lancette scheletrate. I ponti sono fissati a due alberi integrali della platina principale posizionati verticalmente, presentando così un piano inclinato. Questa costruzione tecnica dal forte impatto visivo forma una pendenza al centro dove alloggiano i componenti del movimento, creando un senso di profondità. Trattata con rutenio antracite e sabbiata, la platina principale presenta una colorazione grigia, in elegante contrasto con i ponti di colore nero.

Fungendo da cupola di protezione, il vetro zaffiro antiriflesso si caratterizza per una struttura scatolare. Perfettamente a filo con il bordo della cassa (la lunetta è stata eliminata), la struttura traslucida consente di osservare le spettacolari evoluzioni di questo nuovo prodigio dell’orologeria senza distorsioni visive, grazie alla forma perfetta: una vera sfida per i progettisti. Inoltre, il design consente di osservare il calibro da ogni lato, possibilità molto rara nei segnatempo caratterizzati da un elevato livello di complessità. La cassa in oro rosa con superfici lucide e satinate alternate vanta finiture pregiate, proprie delle creazioni di Alta Orologeria.

L’orologio Neo-Tourbillon con Tre Ponti è inoltre animato da un calibro interamente ridisegnato. Sebbene più grande rispetto alle versioni precedenti,  rispetta i codici identificativi del Tourbillon con Tre Ponti: design simmetrico, ruotismo allineato, cassa del tourbillon a ore 6 ed un micro-rotore montato sotto il bariletto a ore 12. Composto da 245 elementi, il calibro GP09400 ha una frequenza di 3 Hz.

Evocando le linee della storica gabbia a forma di lira disegnata da Girard-Perregaux (una delle poche manifatture ad aver dato il proprio nome ad una gabbia leggendaria), il tourbillon si inserisce in uno spazio dal diametro leggermente più grande rispetto alla media (14,44 mm). Per la prima volta fabbricato in titanio, questo tourbillon compie una rotazione completa al minuto. Il bilanciere, di uno speciale colore nero, è variabile grazie a viti di regolazioni in oro. Dotato di spirale con curva Phillips, il tourbillon pesa soltanto 0,25 grammi, a dispetto del numero dei suoi componenti (80).

Il bariletto ed il suo sistema di carica unidirezionale integrato sono stati rivisitati al fine di ottenere migliori prestazioni. Adesso, il micro-rotore in oro bianco è collocato interamente sotto il bariletto e non intorno come nelle precedenti versioni del calibro Tourbillon con Tre Ponti. L’orologio dispone anche di una maggiore riserva di carica grazie ad un tamburo del bariletto più grande, che consente di utilizzare una molla più lunga. I denti del tamburo sono stati sostituiti da un ruotismo. Inciso, smussato e scheletrato, esso presenta sei bracci inclinati, caratteristica estetica ripresa da altri ruotsmi del calibro. Questa costruzione unica ha consentito di mantenere il forte carattere architettonico del movimento, che integra al contempo un sistema di carica automatica con una riserva di carica fino a 72 ore.

Sul retro, si osserva un ponte a forma di freccia che abbraccia l’intero movimento, mentre il rocchetto di carica a ore12 richiama la forma di una lira. Il numero tre ed i suoi multipli, riferimento al numero dei ponti, è un dettaglio ricorrente nel design dell’orologio. Con un diametro di 45 mm e uno spessore di 14,45 mm, il Neo-Tourbillon con Tre Ponti, impermeabile fino a 30 metri, è proposto con cinturino in alligatore dotato di fibbia pieghevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *