T Fondaco dei Tedeschi by DFS celebra il decimo anniversario di Masters of Time

Masters of Time - Jaquet Droz Petite Heure Minute

 

Il Gruppo DFS, leader mondiale del travel retail di lusso, celebra nella sua sede veneziana, il bellissimo palazzo T Fondaco dei Tedeschi, il decimo anniversario di Masters of Time, evento mondiale dedicato agli orologi e ai gioielli più preziosi ed esclusivi, che mi vedrà presente. L’iniziativa, che si svolge ogni anno a dicembre a Macao, approda per la prima volta in Europa nel cinquecentesco edificio sul Canal Grande ristrutturato da Rem Koolhaas e sede, dal 2016, dell’esclusivo department store. Sono ben 75 i capolavori dell’alta orologeria e gioielleria selezionati da un team di esperti e firmati da 15 diversi marchi, esposti al pubblico all’interno di T Fondaco dei Tedeschi fino all’inizio di Continua a leggere

ZENITH DEFY EL PRIMERO Ceramica nero profondo

Zenith Defy El Primero 21 Ceramica nera

 

Nel 1969, Zenith presentò El Primero, il primo movimento cronografo automatico con ruota a colonne completamente integrato, che consentiva una precisione di 1/10 di secondo. Questo modello rivoluzionario, risultato di ricerca di perfezione e comprovata capacità di creare leggende orologiere, è diventato una pietra miliare della storia dell’orologeria. L’anno scorso Zenith ha stupito il mondo con un altro colpo da maestro, con la presentazione del nuovo Zenith DEFY EL PRIMERO 21. Orologio che Zenith, quest’anno, ha deciso di presentare con la cassa in ceramica nera.

Zenith DEFY EL PRIMERO 21 rappresenta un balzo in avanti a livello di prestazioni e progetto meccanico. Il movimento recentemente migliorato di questo straordinario orologio vanta una frequenza di 360.000 alt/ora (50 Hz), dieci volte quella del suo famoso predecessore, El Primero, e consente una precisione a 1/100 di Continua a leggere

Orologi per tutte le tasche: photogallery delle migliori novità di Baselworld 2018

Rolex GMT-Master II Pepsi

 

Come promesso qualche giorno fa, vi propongo una ricca photogallery con alcune delle più significative novità viste dal sottoscritto al recente Baselworld, tenutosi dal 22 al 27 marzo,  e che ha ospitato oltre 600 brand, fra i quali Rolex, Patek Philippe, TAG Heuer, Bvlgari, Hublot,, e i marchi del gruppo Swatch (Omega, Breguet, Longines, Hamilton, Tissot, Rado, ecc.). Qualche defezione illustre, come i player del lusso Hermès e Dior, che si aggiungono alle defezioni di Girard Perregaux, Ulysse Nardin e Louis Erard. Tra gli altri grandi brand che hanno detto addio a Basilea ci sono anche Eberhard & Co. e Movado. Giusto qualche riga sulle più significative novità, che via via nei prossimi giorni vi presenterò poi più dettagliatamente.

Rolex ha arricchito la sua gamma GMT-Master II con un nuovo modello in acciaio da 40 mm dotato di una lunetta girevole bidirezionale con disco Cerachrom graduato 24 ore bicolore in ceramica rossa e blu (Pepsi in gergo) e bracciale Jubilé.

Anche Tudor (Gruppo Rolex) ha presentato il suo GMT e, tra le altre novità, una splendida riedizione del Black Bay Fifty Eight.

Omega, Oltre ad uno splendido Speedmaster The Grey Side of the Moon,  ha proposto la riedizione di un modello lanciato 25 anni fa, il Seamaster Diver 300M ha cassa da 42 mm, valvola di scappamento dell’elio di forma conica, fondello dai bordi ondulati e bracciale integrato. Visibile dal fondello il movimento automatico certificato dall’Istituto Federale Svizzero di Metrologia (METAS).

TAG Heuer per festeggiare il 55mo anniversario della nascita dell’Heuer Carrera, TAG Heuer presenta il Carrera Chronographe Tourbillon Chronomètre Tête de Vipère, un’edizione limitata di 155 pezzi certificata dall’Osservatorio di Besançon. Realizzato in ceramica blu, questo cronografo automatico con tourbillon ha un diametro di 45 mm.

Bvlgari si riprende, dopo soli pochi mesi, il record di modello automatico più sottile al mondo con l’Octo Finissimo Tourbillon Automatic: 3,95 mm di spessore per questa cassa in titanio da 42 mm di diametro. Le novità ovviamente non finiscono qui, come avrete modo di scoprire guardando le foto.

GPHG 2017: i migliori orologi di quest’anno

Chopard L.U.C Full Strike

 

Mercoledì scorso si è tenuta a Ginevra la 17° edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG), che ha assegnato i premi orologio dell’anno; sono stati 16 i vincitori, scelti da una preselezione di 72 segnatempo. Il premio più significativo, l’Aiguille d’Or 2017, è andato allo Chopard L.U.C Full Strike. La cerimonia ha visto assegnare gli altri premi a Zenith, Vacheron Constantin, Van Cleef e Arpels, Voutilainen, Ulysse Nardin, Tudor, Parmigiani, Longines, Greubel Forsey, Chanel e Bulgari. I 72 orologi selezionati per il GPHG 2017, così come i 15 vincitori, sono ancora al Musèe d’art et d’histoire (MAH) di Ginevra a far parte dell’esposizione dedicata all’arte orologeria contemporanea, dove resteranno fino al 15 novembre, per poi spostarsi alla terza Dubai Watch Week. Di seguito l’elenco degli orologi vincitori, che potete ammirare nella photogallery. 

 

Premio “Aiguille d’Or”: Chopard L.U.C Full Strike

Premio “Revival”: Longines Avigation BigEye

Premio donna: Chanel Première Camélia Skeleton

Premio donna “High-Mech”: Van Cleef & Arpels, Lady Arpels Papillon Automate

Premio uomo: Bvlgari, Octo Finissimo Automatic

Premio cronografo: Parmigiani Fleurier, Tonda Chronor Anniversaire

Premio “Tourbillon and Escapement”: Bvlgari, Octo Finissimo Tourbillon Skeleton

Premio orologio con Calendario: Greubel Forsey QP à Équation

Premio orologio da viaggio: Parmigiani Fleurier, Toric Hemisphères Rétrograde

Premio orologio con meccanica eccezionale: Vacheron Constantin Les Cabinotiers Celestia Astronomical Grand Complication 3600

Premio “Petite Aiguille”: Tudor, Black Bay Chrono

Premio orologio sportivo: Ulysse Nardin Marine Regatta

Premio orologio gioiello: Chopard Lotus Blanc Watch

Premio orologio artistico: Voutilainen Aki-No-Kure

Premio Innovazione: Zenith Defy Lab

 

 

Zenith Chronomaster El Primero Range Rover Velar Special Edition

ZENITH CHRONOMASTER EL PRIMERO RANGE ROVER VELAR SPECIAL EDITION

 

Nel 1969, Zenith presentò uno dei più bei cronografi di sempre, El Primero. Quello stesso anno, la casa automobilistica britannica Land Rover presentò il prototipo del primo fuoristrada di lusso: la mitica Range Rover, arrivata sul mercato nel 1970. Guidate dallo stesso spirito pionieristico e dalla stessa capacità di esplorare nuovi orizzonti, queste due creazioni sono diventate autentiche leggende.

Quest’anno Zenith e Land Rover continuano a celebrare la loro partnership. Il nuovo Cronografo El Primero Range Rover Special Edition 2017, con cassa in alluminio ceramizzato da 42 mm e 36.000 alternanze/ora, presenta un nuovo affascinante quadrante grigio bruciato con dettagli color rame. Continua a leggere

Zenith El Primero Tourbillon Skeleton e El Primero Skeleton Nero intenso

El Primero Tourbillon Skeleton

Oggi vi presento due notevoli orologi Zenith che fanno il loro ingresso sulla scena e rivelano il loro leggendario meccanismo attraverso un design scheletrito: El Primero Tourbillon Skeleton ed El Primero Skeleton Nero Intenso. La cassa in ceramica nera di 45 mm e il quadrante scheletrato avvolgono il quadrante scheletrato mostrando il meccanismo El Primero. Sono modelli dal meccanismo indubbiamente complesso: il primo abbina il tourbillon ad un cronografo ad alta frequenza, mentre il secondo scheletrato esibisce l’energia di un classico cronografo “El Primero”. Una novità per Zenith è la ceramica, appena entrata in collezione e che già “equipaggia” il movimento tourbillon cronografo automatico El Primero Calibro 4035 e l’El Primero Calibro 400B, l’erede del cronografo sviluppato da Zenith nel 1969.

Continua a leggere

Zenith Academy Christophe Colomb Tribute to Cohiba

Zenith Academy Christophe Colomb Tribute to Cohiba

Per celebrare il 50° anniversario di Cohiba, il brand di punta della Manifattura cubana di sigari Habanos, Zenith presenta cinque pezzi unici con quadrante in oro color Avana, inciso a mano e smaltato – un orologio creato per gli appassionati di orologi e di sigari di lusso.

Sono convinto che gli intenditori si daranno battaglia per accaparrarsi questo orologio. E non senza motivo: l’Academy Christophe Colomb Tribute to Cohiba è infatti stato realizzato in un limitatissimo numero di esemplari, per celebrare la collaborazione di Zenith con il marchio di sigari più famoso al mondo. L’orologio, dotato di una elegante cassa in oro rosa da 45 mm di diametro, esibisce un esclusivo quadrante color ambra. Realizzato in oro e inciso a mano, riproduce alla perfezione la struttura e la consistenza di una foglia di tabacco, mentre il luccicante smalto marrone crea la sensazione di un autentico puro. Continua a leggere

Zenith Heritage Cronometro Tipo CP-2

Zenith Heritage Cronometro Tipo CP-2

 

La storia della Manifattura Zenith è ricca di inestimabili tesori, modelli leggendari che hanno plasmato la storia dell’orologeria. A partire dall’inizio degli anni sessanta, le forze armate italiane hanno scelto Zenith per i piloti della marina e dell’aeronautica. Il distributore romano “A. Cairelli” ha gestito la consegna, alla Marina Militare e all’Aeronautica Militare Italiana, di 2.500 cronografi, ancora indossati dai piloti dei Lockheed F104 Starfighter alla fine degli anni settanta. Il cronografo militare, nome in codice TIPO CP-2, nella versione iniziale presentava 2 contatori e il suo diametro di 43 mm garantiva il livello di leggibilità necessario ai piloti. Il Calibro Zenith DP 146, che alimentava questo strumento di volo, era garanzia di affidabilità, un fattore determinante per la precisione delle missioni in cui veniva utilizzato. Il cronografo Zenith, un utilissimo strumento di supporto a integrazione degli strumenti di bordo installati nella cabina di pilotaggio, lasciava raramente il polso dei piloti anche quando non erano in missione, a testimonianza del profondo legame tra l’orologio e chi lo indossava. L’Heritage Cronometro TIPO CP-2 era universalmente apprezzato a ulteriore dimostrazione della competenza Zenith nella misura del tempo. A partire dall’inizio del XX secolo, gli eserciti di diversi paesi si sono affidati a Zenith per dotare le proprie forze armate di modelli che soddisfacessero le loro severe specifiche tecniche in termini di affidabilità, indicazioni, leggibilità e resistenza in qualsiasi situazione. In considerazione dell’instancabile entusiasmo degli appassionati per questo modello eccezionale, la Manifattura Zenith presenta una nuova serie limitata di 1000 esemplari di questo storico cronografo. Questa volta, dotato del movimento più iconico in assoluto: il famoso Zenith El Primero, un’altra pietra miliare che batte al ritmo di 36.000 alternanze/ora. Continua a leggere

Zenith e Land Rover: 2 leggende celebrano il 1969

El Primero Range Rover Special Edition

Pietre miliari dei loro rispettivi settori e autentici pionieri, Zenith e Land Rover si sono uniti in una partnership per celebrare due leggendarie creazioni che hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia dell’orologeria e delle auto. Per dare l’avvio a questa partnership, Zenith presenta il primo esclusivo El Primero Range Rover Special Edition, un orologio di grande temperamento, a suo agio sia nelle vie cittadine che su auto robuste.

Aldo Magada, Presidente e CEO di Zenith, ci ha detto: “Le affinità tra i nostri due brand sono forti. Zenith e Range Rover sono pionieri nei rispettivi settori e creano prodotti unici e innovativi. I due brand esprimono un lusso autentico attraverso un design senza tempo. Il team Zenith è entusiasta all’idea di iniziare questa partnership a lungo termine con Range Rover, un altro brand d’eccezione e un’anima gemella.” Spesso copiati, raramente uguagliati. Zenith e Land Rover s’intrecciano dal 1969, anno fondamentale per entrambe le società. In quell’anno, la Manifattura Svizzera presenta il famoso movimento cronografo El Primero, il più preciso al mondo, mentre la casa automobilistica britannica Land Rover lancia la prima 4×4 di lusso al mondo, la Range Rover. Continua a leggere

Zenith El Primero Chronomaster World Stratos Meeting

Zenith El Primero Chronomaster World Stratos Meeting Edition

Ce ne saranno solo 40! L’orologio Zenith El Primero Chronomaster World Stratos Meeting è un’icona in edizione limitata. Per i 40 anni dalla terza vittoria di fila della Lancia Stratos HF in altrettante stagioni del Campionato del Mondo Rally, conquistata nel 1976, gli amanti di questa focosa italiana si riuniscono questo week-end a Biella (culla del bolide) a margine del campionato italiano di auto storiche “Rally Lana Storico“. E la serie speciale El Primero Chronomaster World Stratos Meeting incarna questo spirito che coniuga prestazioni tecniche e una straordinaria estetica.

La Lancia Stratos HF con motore Ferrari Dino V6 ha vissuto i suoi momenti di gloria negli anni 70, conquistando il cuore degli appassionati di tutto il mondo. Realizzata in collaborazione con il reparto corse Lancia, la Stratos HF viene presentata nel 1971 al Salone di Torino. La sua potenza e le sue linee eleganti, disegnate per la competizione, entrano nella leggenda con una prima vittoria al Tour de France del 1973, seguita dalla storica tripletta al Campionato del Mondo Rally dal 1974 al 1976. Soprannominata anche la “bête à gagner“, la regina dei rally inanella tre titoli del campionato d’Europa dal 1976 al 1978, quattro ai Campionati d’Italia, dal 1976 al 1979 e, nel 1976, si consacra Campione d’Europa di Rallycross. Continua a leggere