Vacheron Constantin celebra l’avventura di Cory Richards sull’Everest

Vacheron Constantin Overseas Dual Time

Immagine 1 di 9

Cory Richards, fotografo professionista ed esploratore, che ha già conquistato due volte la cima più alta del mondo, ha appena portato a termine una nuova spedizione sull’Everest insieme all’ecuadoriano Esteban “Topo” Mena, questa volta attraverso una delle vie più difficili e senza ossigeno supplementare. Le condizioni meteorologiche avverse ed estenuanti non gli hanno permesso di completare il viaggio, costringendolo a rinviare la sfida. Vacheron Constantin desidera rendere omaggio al coraggio e alla forza di quest’uomo straordinario. Dal 29 maggio 1953, quando Edmund Hillary e lo sherpa Tensing Norgay conquistarono per primi l’Everest, è arrivato in cima meno di un terzo degli scalatori che ha tentato l’impresa. Tra loro, solo il 2% ci è riuscito senza l’ausilio delle bombole ad ossigeno: Cory Richards è fra questi. Le prime due ascese, nel 2012 e – senza ossigeno – nel 2016, gli hanno ispirato il gusto per l’avventura e per una nuova sfida che sapeva avrebbe richiesto ancora più coraggio: scalare l’Everest lungo la cresta nord-est situata in Tibet, considerata la più difficile e pericolosa. Vacheron Constantin celebra l’avventura di Continua a leggere

Vacheron Constantin Overseas calendario perpetuo ultra-piatto

VAC-Overseas-perpetual-calendar-ultra-thin_4300V-000R-B509_R_LBL_tr

Immagine 1 di 11

La collezione Overseas si arricchisce di due nuovi calendari perpetui: uno più “casual” grazie al quadrante blu a cui fa da cornice la cassa in oro rosa montata su un cinturino blu; e uno più elegante, montato su un bracciale in oro rosa e quadrante argentato. La collezione Overseas, che da sempre trovo affascinante e pratica al contempo (orologi portabilissimi quotidianamente per intenderci)  è  caratterizzata da una lunetta esagonale che ricorda la croce di Malta (emblema della Manifattura) e da un quadrante laccato traslucido con lancette e indici delle ore sfaccettati e luminescenti in oro; senza dimenticare la massa oscillante in oro 22 carati decorata con rosa dei venti. Molto pratici anche i bracciali o cinturini intercambiabili senza necessità di strumenti. Questi segnatempo racchiudono il calibro 1120 QP Vacheron Constantin, un movimento meccanico a carica automatica ultra-piatto dotato di calendario perpetuo e fasi lunari. Questo meccanismo, vero e proprio capolavoro di miniaturizzazione che comprende 276

Continua a leggere

Vacheron Constantin Les Cabinotiers Tourbillon 14 giorni Leone

  

Les Cabinotiers Tourbillon 14 Giorni Leone

Immagine 1 di 5

Ho già avuto modo di raccontarvi della collezione esclusiva di pezzi unici “Mécaniques Sauvages” creati dal dipartimento Les Cabinotiers di Vacheron Constantin. La fauna selvatica arricchisce quadranti e casse e fa da contrappunto alla laboriosità necessaria ad associare l’abilità orologiera delle grandi complicazioni con la padronanza dei mestieri d’arte, permettendo così a Vacheron Constantin di reinterpretare ogni famiglia di animali: dalla savana alla giungla, dalla terra al cielo, dal mito alla realtà. Per tre secoli, Vacheron Constantin ha perpetuato la tradizione de “Les Cabinotiers”, come erano chiamati i maestri artigiani esperti di orologeria che esercitavano la propria arte a Ginevra. Oggi Vacheron Constantin continua a raccogliere queste sfide tecnicamente sofisticate e incredibilmente creative, per offrire ai propri clienti esemplari unici o segnatempo su misura commissionati ad personam. E questa tradizione continua con lo stupendo Les Cabinotiers Tourbillon 14 Giorni Leone. In questo modello Continua a leggere

Vacheron Constantin Les Cabinotiers Grand Complication Phoenix

Vacheron Constantin Les Cabinotiers Grand Complication Phoenix

Immagine 1 di 7

Buon Anno a tutti voi lettori di TGCOM24! E per festeggiare, partiamo subito col “botto”!  Si, oggi vi presento un orologio veramente unico e splendido. Prima un po’ di storia. Sin dal XVIII secolo, Vacheron Constantin ha perpetuato la tradizione dei “Cabinotiers“, il nome dato ai maestri artigiani esperti di orologeria che lavoravano nei laboratori posti ai piani più alti dei palazzi di Ginevra. La bravura di questi abili artigiani era indiscussa: plasmavano segnatempo eccezionali, di rara complessità tecnica ed estetica. Vacheron Constantin continua quest’arte orologiera estremamente raffinata, come dimostra il nuovo e unico Les Cabinotiers Grand Complication Phoenix. La leggenda della Fenice racconta di come questo Continua a leggere

Gran Premio dell’Orologeria 2018: i vincitori

Bovet 1822 Récital 22 Grand Récital

Immagine 1 di 29

Venerdì si è tenuta a Ginevra la 18° edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG), che premia alcuni tra i migliori orologi dell’anno;  16 i vincitori, scelti da una preselezione di decine di orologi. Il premio più significativo, l’Aiguille d’Or 2018, è andato al Bovet 1822 Récital 22 Grand Récital. La cerimonia ha visto assegnare gli altri premi a Akrivia, Vacheron Constantin, Van Cleef e Arpels, Singer Reimagined, Laurent Ferrier, Seiko, Habring2, Nomos Glashutte, Greubel Forsey, Konstantin Chaykin, Chanel, Hermès e Krayon. Il Premio Speciale della Giuria è andato a Jean-Claude Biver, Presidente onorario della divisione orologeria del Gruppo LVMH, Chairman di Hublot e Zenith. Di seguito l’elenco degli orologi vincitori, che potete ammirare nella photogallery. 

 

Premio Aiguille d’Or “Grand Prix GPH2018” : Bovet 1822 Récital 22 Grand Récital

Premio Revival: Vacheron Constantin, Historiques Triple calendrier 1942

Premio Innovazione: Krayon Everywhere Horizon

Premio Orologi Donna: Chanel Boy-friend Skeleton

Premio Orologi Donna Complicati: Van Cleef & Arpels Lady Arpels Planétarium

Premio Orologi Uomo: Akrivia, Chronomètre Contemporain

Premio Orologi Uomo Complicati: Laurent Ferrier Galet Annual Calendar School Piece

Premio Cronografo: Singer Reimagined, Singer Track1 Hong Kong Edition

Premio Cronometro: De Bethune, DB25 Starry Varius Chronomètre Tourbillon

Premio Eccellenza Meccanica: Greubel Forsey Grande Sonnerie

Premio Orologi Sportivi: Seiko Seiko Prospex 1968 Diver’s Re-creation

Premio Orologi Gioiello: Van Cleef & Arpels, Secret de Coccinelle

Premio Orologio Mestiere d’Arte: Hermès, Arceau Robe du soir

Premio Petite Aiguille: Habring2 Doppel-Felix

Premio Challenge: Nomos Glashütte Tangente neomatik 41 Update

Premio Audacità: Konstantin Chaykin Clown

I migliori orologi del mondo per il Grand Prix d’Orologeria 2018

Tudor Black bay GMT

Immagine 1 di 71

 

Questo weekend vi presento  i finalisti del Grand Prix d’Horlogerie de Genève 2018, la manifestazione che ogni anno premia alcuni tra gli orologi più belli del mondo. I premi verranno assegnati il 9 novembre a Ginevra.. Come ogni anno, una giuria internazionale assegnerà i 16 premi (uno per ciascuna categoria), tra cui il prestigioso “Aiguille d’Or” vinto l’anno scorso da Chopard L.U.C Full Strike. Creato nel 2001, il Grand Prix d’Horlogerie de Genève è Continua a leggere

Vacheron Constantin Overseas Calendario Perpetuo Extra-Piatto

4300V-000R-B064_R_1650936

Immagine 1 di 12

 

In occasione della mia visita alla nuova boutique che Vacheron Constantin ha aperto a Milano in partnership con Pisa Orologeria, in Via Verri 9, ho avuto modo di ammirare lo splendido, nuovo Calendario Perpetuo Extra-Piatto della collezione Overseas della Manifattura. La collezione Overseas è dedicata ai viaggiatori e presenta un design distintivo, espressione di un’Alta Orologeria al servizio della praticità. La lunetta esagonale richiama la croce di Malta di Vacheron Constantin, mentre il quadrante laccato traslucido presenta lancette e indici delle ore in oro, sfaccettati e luminescenti. Caratterizzato dalla cassa in oro rosa, il nuovo segnatempo Overseas ultra-piatto con Continua a leggere

Vacheron Constantin Overseas: la collezione si tinge di nero

Vacheron Constantin Overseas

Immagine 1 di 8

 

Vent’anni fa, Vacheron Constantin presentò la sua collezione Overseas dedicata al viaggio e all’evasione. Nel 2016, la Manifattura ginevrina ha rivisitato la collezione, stupendomi in particolare con una splendida versione blu. Quest’anno presenta una versione con quadrante nero, che crea un meraviglioso contrasto con la cassa in acciaio. L’iconica lunetta esagonale, i movimenti di Manifattura a carica automatica, i cinturini intercambiabili mantengono però tutti gli elementi chiave che compongono la firma estetica e l’eccellenza orologiera della collezione Overseas. Questo modello Overseas con il quadrante nero è disponibile in due versioni: un tre lancette a carica automatica  e Continua a leggere

Vacheron Constantin Traditionnelle Tourbillon

Vacheron Constantin Traditionelle Tourbillon

Immagine 1 di 7

 

Grandi novità dalla Manifattura Vacheron Constantin! La collezione Traditionnelle, infatti,  amplia la sua gamma di complicazioni con la versione tourbillon.. Dotato di cassa rotonda e anse “etagé”, lunetta sottile, fondello scanalato, minuteria “chemin de fer”, lancette delle ore e dei minuti dauphine e indici delle ore “bâtons de Genève”, è equipaggiato con movimento a carica automatica di Manifattura visibile attraverso il fondello della cassa in oro rosa o in platino 950. Il tourbillon è mosso dal nuovo calibro 2160 di Manifattura, il primo a carica automatica con questa complicazione sviluppato dalla Maison. Il nuovo orologio Traditionnelle è disponibile con Continua a leggere

GPHG 2017: i migliori orologi di quest’anno

Chopard L.U.C Full Strike

Immagine 1 di 25

 

Mercoledì scorso si è tenuta a Ginevra la 17° edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG), che ha assegnato i premi orologio dell’anno; sono stati 16 i vincitori, scelti da una preselezione di 72 segnatempo. Il premio più significativo, l’Aiguille d’Or 2017, è andato allo Chopard L.U.C Full Strike. La cerimonia ha visto assegnare gli altri premi a Zenith, Vacheron Constantin, Van Cleef e Arpels, Voutilainen, Ulysse Nardin, Tudor, Parmigiani, Longines, Greubel Forsey, Chanel e Bulgari. I 72 orologi selezionati per il GPHG 2017, così come i 15 vincitori, sono ancora al Musèe d’art et d’histoire (MAH) di Ginevra a far parte dell’esposizione dedicata all’arte orologeria contemporanea, dove resteranno fino al 15 novembre, per poi spostarsi alla terza Dubai Watch Week. Di seguito l’elenco degli orologi vincitori, che potete ammirare nella photogallery. 

 

Premio “Aiguille d’Or”: Chopard L.U.C Full Strike

Premio “Revival”: Longines Avigation BigEye

Premio donna: Chanel Première Camélia Skeleton

Premio donna “High-Mech”: Van Cleef & Arpels, Lady Arpels Papillon Automate

Premio uomo: Bvlgari, Octo Finissimo Automatic

Premio cronografo: Parmigiani Fleurier, Tonda Chronor Anniversaire

Premio “Tourbillon and Escapement”: Bvlgari, Octo Finissimo Tourbillon Skeleton

Premio orologio con Calendario: Greubel Forsey QP à Équation

Premio orologio da viaggio: Parmigiani Fleurier, Toric Hemisphères Rétrograde

Premio orologio con meccanica eccezionale: Vacheron Constantin Les Cabinotiers Celestia Astronomical Grand Complication 3600

Premio “Petite Aiguille”: Tudor, Black Bay Chrono

Premio orologio sportivo: Ulysse Nardin Marine Regatta

Premio orologio gioiello: Chopard Lotus Blanc Watch

Premio orologio artistico: Voutilainen Aki-No-Kure

Premio Innovazione: Zenith Defy Lab