GaGà Milano e Halloween Dark Selection: intervista a Ruben Tomella

GaGà Milano BIONIC SKULL AUTOMATIC 4MM

 

Nei giorni scorsi ho intervistato Ruben Tomella, che oltre ad essere ideatore e proprietario di GaGà Milano, è una delle persone più simpatiche ed innovative nel panorama orologiero. Il marchio deve il suo nome ad un’espressione desueta, “gagà”, molto in voga negli anni ’50, che definisce una tipologia di uomo più che mai attuale: raffinato ma stravagante, attento ai dettami della moda, che rielabora con ironia ed eleganza, senza mai tralasciare i dettagli. Nella photogallery ho proposto pure i 4 orologi rappresentativi della Halloween Dark Selection, giusto per restare in tema!

 

Ruben Tomella e GaGà Milano… Raccontaci com’è nata questa avventura.

Sono cresciuto in mezzo ai cinturini, mio padre ha iniziato nel ‘64 questo lavoro, per poi aprire un azienda famigliare più tardi, quindi già a 5 anni quando tornavo dall’asilo e in seguito dalla scuola, passavo del tempo con lui; diciamo che ho iniziato a respirare colla e odore di pellami dall’infanzia…..Chissà i miei polmoni dirai! Probabilmente il tutto è entrato nella mia testa portandomi ad entrare in azienda subito dopo gli studi.  Lavorando per molti brand di orologi, la passione per essi ci ha messo poco ad arrivare e dopo 10 anni di soli cinturini, ho deciso di aprire una bottega di orologi (una tra le prime che trattava orologi di secondo polso di alto livello), dove trattavo anche orologi da taschino, che mi appassionavano particolarmente per le loro dimensioni, le particolarità legate agli smalti colorati sul quadrante, le incisioni, le varie tipologie di carica e, cosa ancora più affascinante, di vedere, curiosare , spiare e toccare i loro meccanismi meccanici, perché la maggior parte di loro aveva la possibilità di aprire il fondello. Da qui, come ormai molti sanno, è nato GaGà, cioè l’idea di mettere 4 anse ad un orologio da tasca e poterlo indossare al polso.

 

Ci siamo visti qualche mese fa a Basilea in occasione del Baselworld 2017. Puoi dirci come è andata? Soddisfatto?

Tra non molto potremo festeggiare  10 anni di presenza a Basilea, Per noi si è trasformato in un evento legato all’immagine, alla presentazione di nuovi modelli e un  punto di incontro con tutti i clienti e amici mondiali. La situazione rispetto ai primi anni è cambiata, è difficile ora tornare da Basel con ordini e clienti nuovi, Continua a leggere

Piaget e l’orologio da tasca Altiplano 60th Anniversary

Altiplano 60th Anniversary Pocket Watch

Quando l’Altiplano fu presentato nel 1957 con la sua sottigliezza record, rivoluzionò il mondo della produzione orologiera. Nell’ambito di celebrazioni per il sessantesimo anniversario, Piaget ha creato una versione inattesa: un modello ultra-piatto che diventa un originale orologio da tasca. Abbinato ad una catenella in pelle di vitello blu come il quadrante, l’Altiplano 60th Anniversary Pocket Watch è ovviamente in edizione limitata. Quando poi viene messo in mostra sul suo supporto intarsiato creato appositamente, il leggendario Altiplano

Continua a leggere

Piaget Polo S: il ritorno del nero

Piaget Polo S

  

Nel 1979 il mondo scoprì un orologio che sarebbe diventato un’icona della sua generazione: il Piaget Polo. Nel luglio dell’anno scorso Piaget lanciò a New York il suo erede naturale, un nuovo orologio per una nuova generazione – il Piaget Polo S.  Grazie al suo successo, quest’anno la collezione Piaget Polo S si completa con tre nuove creazioni. Ai cinque modelli presentati nel 2016 a New York ne sono stati aggiunti, infatti, altri tre: il Piaget Polo S Chronograph, equipaggiato con il movimento 1160P, è per la prima volta disponibile nella versione con quadrante grigio ardesia. In una serie limitata numerata di 888 segnatempo, il Piaget Polo S, equipaggiato con il movimento 1110P, ha un quadrante nero, la lunetta rivestita in ADLC e cinturino nero in gomma. Continua a leggere

Piaget e la Festa della Mamma

Piaget Limelight Gala

 

Mancano una decina di giorni alla Festa della Mamma. Perciò mi sembrava doveroso proporre le idee della Manifattura Piaget. Per celebrare questa festa, Piaget ha abbinato la bellezza di oro e diamanti all’arte. Sia che si tratti di una mamma attiva, di una mamma glamour o di una mamma particolarmente sensibile, tutti gli eccezionali segnatempo Piaget offrono nuovi modi per mettere in mostra il proprio lato radioso qualunque sia lo stile personale. Con le sue linee sensuali e le preziose gemme incastonate, l’orologio Limelight Gala è lo specchio della vibrante personalità della più glamour tra le mamme. Icona nata negli anni ‘70 quando la Maison innalzò lo stile glamour a nuove vette grazie ad audaci creazioni amate dai trendsetter dell’epoca, il seducente Limelight Gala ha fatto il suo ritorno nel 2013 come simbolo di femminilità. La cassa rotonda sublimata dalle anse allungate e dalla voluttuosa natura della silhouette è accentuata dalla lunetta con diamanti taglio brillante di dimensione crescente. Continua a leggere

Piaget e la Festa del Papà: un regalo perfetto per tutti i papà

Piaget Polo S Chronograph

 

Anche se non indossano un mantello, non sono capaci di volare e non hanno la vista a raggi X, i papà sono sempre i papà. E il giorno della loro festa (19 marzo, San Giuseppe) è il momento giusto per dimostrargli quanto siano speciali con un regalo degno proprio di un super-eroe! Piaget ha voluto selezionare una serie di segnatempo maschili ed eleganti adatti a tutti gli stili, sia che si tratti di un papà dandy, di un papà avant-garde o di un papà game changer. Ve li descrivo.

 

Il papà dandy: Piaget Altiplano 60th Anniversary

Il leggendario orologio Piaget Altiplano è un regalo perfetto per i papà che apprezzano uno stile maschile abbinato ad un design classico. Con la purezza del suo quadrante, questo capolavoro ultra-piatto è rappresentazione di uno stile scevro da tutto ciò che è superfluo. In occasione del 60° anniversario di questo distintivo modello Piaget sono state prodotte delle varianti in blu, grigio e verde che fanno di questo segnatempo la scelta ideale per un papà dandy che apprezza l’eleganza classica con uno stile inedito.

 

l papà game changer: Piaget Polo S

Un papà che indossa il nuovo Piaget Polo S è attrezzato per affrontare qualsiasi avventura. Questo segnatempo in acciaio inossidabile, un’icona recentemente re-immaginata per coloro che sfidano costantemente le convenzioni, è il compagno ideale di quei papà game changer sempre pronti a riscrivere le regole. Continua a leggere

Piaget Polo S: la rivoluzione del gioco

Piaget Polo S

Non succede tutti gli anni che un orologio riesca ad essere icona della propria generazione e espressione dello spirito del proprio tempo. Nel 1979 però con il Piaget Polo la Maison riuscì proprio in questo intento. Oggi la Maison esce con una nuova versione. Il Piaget Polo S presenta un mix unico con un quadrante coussin all’interno di una cassa rotonda da 42mm caratteristico della Maison. Progettato da Piaget, il movimento automatico si mostra in tutta la sua bellezza attraverso il fondello in vetro zaffiro. Completa il modello un bracciale con maglie alternate satinate e lucide meticolosamente assemblate a mano. Il risultato? Un orologio indossabile indifferentemente di giorno o di sera, al lavoro o nel tempo libero.
La collezione si compone del Piaget Polo S automatico, equipaggiato con il calibro 1110P, e il Piaget Polo S Chronograph, equipaggiato con il calibro 1160P. Ambedue questi movimenti sono stati sviluppati appositamente per il Piaget Polo S. Il Piaget Polo S automatico è disponibile con quadrante blu, argenté o ardesia mentre il Piaget Polo S Chronograph è disponibile con quadrante argenté o ardesia.
In considerazione del loro eccezionale talento Piaget ha scelto 8 uomini in tutto il mondo per indossare il Piaget Polo S e per diventare Amici della Maison nelle rispettive nazioni. Continua a leggere

Piaget e San Valentino: capolavori per lei e per lui

Piaget Altiplano Chronograph

Ci avviciniamo a San Valentino e, come ho fatto ieri, non potevo esimermi dal proporvi qualcosa a tema. Forse oggi voliamo un po’ alto, ma è giusto così: ogni tanto bisogna poter sognare; e se poi il sogno si trasforma per qualcuno in possibilità di regalare alla propria amata o al proprio amato un capolavoro, ben venga!

La rosa può essere una dichiarazione d’amore, un gesto di affetto o l’espressione di un’intensa passione: comunque sia, questo magnifico fiore si prende giustamente la scena nel giorno di San Valentino. E la rosa Yves Piaget, Musa creativa della Manifattura, mostra il proprio carattere attraverso le numerose creazioni di gioielleria e i segnatempo della collezione Piaget Rose. Ma vediamo nel dettaglio qualche orologio per lui e per lei.

Proposte per lui.

Attraente ed elegante, un orologio della collezione Altiplano credo sia IL dono indimenticabile per San Valentino. L’orologio Altiplano in oro bianco con quadrante argenté e movimento meccanico a carica manuale di Manifattura Piaget 430P è un classico della produzione orologiera (G0A29112) mentre con la sua estetica essenziale il Piaget Altiplano Chronograph ospita una grande complicazione orologiera in una raffinata cassa in oro rosa (G0A40030). Portando la produzione di segnatempo ultra-piatti a livelli mai toccati prima, il Piaget Altiplano 38 mm 900P è un orologio meccanico che unisce in un’unica entità il calibro a carica manuale e gli elementi della cassa in uno spessore record di soli 3,65 mm (G0A39111). Continua a leggere

Piaget Altiplano Chronograph: un sottile e doppio record

Piaget Altiplano Chronograph Oro bianco

In occasione del 25° Salone Internazionale dell’Alta Orologeria (SIHH), Piaget ha presentato un nuovo cronografo ultra-piatto a carica manuale che fa parte della collezione Altiplano. Questa collezione, per la prima volta, accoglie una grande complicazione fissando anche un nuovo record nel campo della creazione di segnatempo ultra-piatti. Piaget, grazie al nuovo calibro cronografico a carica manuale 883P, dà prova ancora una volta di una competenza senza eguali nello sviluppo di movimenti ultra-piatti con grandi complicazioni. Il calibro e la cassa hanno stabilito un nuovo doppio record di sottigliezza con uno spessore di 4,65 mm per il movimento a carica manuale con cronografo flyback e soli 8,24 mm per la preziosa cassa.

Ci sono voluti due anni di sviluppo presso la Manifattura di La Côte-aux-Fées, luogo di nascita di Piaget, per dare vita a questa doppia impresa. I maestri orologiai e gli sviluppatori hanno voluto ricercare la sottigliezza estrema in tutti i componenti, dal pignone (0,12 mm) all’asse del bariletto (0,115 mm) e al dito della ruota centrale del cronografo (0,06 mm) oltre alla raffinatezza del quadrante e delle lancette. Continua a leggere

Piaget e gli orologi-icona: Black Tie Vintage Inspiration e Traditional Oval

Piaget Black Tie Vintage

 

Negli anni ‘60 e ‘70 la Maison Piaget mostrò una grande audacia creativa con forme atipiche, colori intensi e materiali rari. Poco a poco, grazie a modelli eccezionali con design originali, Piaget diventò il marchio preferito di molte celebrità ed esponenti del jet-set internazionale. I due modelli simbolo di questa era, così colma di creatività, vengono ora presentati in nuove versioni: un orologio-gioiello e un orologio da uomo, entrambi scolpiti in oro e dotati di quadrante in pietra dura. Vediamoli più nel dettaglio.

Black Tie Vintage Inspiration.

Quando questo orologio coussin fece la sua prima apparizione, l’atipico design della cassa fu una vera e propria sorpresa: contrariamente alle norme, non era rotonda o quadrata e neppure rettangolare – era piuttosto le tre cose in una. Per creare gli angoli arrotondati della cassa, Piaget fece leva su raffinate tecniche orafe come la sovrapposizione di superfici opache e lucide per creare un effetto di profondità. Ritornando ai quadranti in pietra dura degli anni ‘60, il Black Tie Vintage Inspiration è stato reinventato in occasione della Biennale des Antiquaires di Parigi in tre modelli della collezione Extremely Piaget con quadranti in lapislazzuli, giada e corindone. Senza modificare l’immagine unica e le dimensioni eccezionali del modello originale, la nuova versione dell’orologio Black Tie presenta un profilo più snello grazie all’utilizzo del movimento automatico di Manifattura Piaget 534P. Continua a leggere

Piaget e le stelle del cinema alla cerimonia dei film Independent Spirit Awards

gong-li-jewellery-room

Immagine 1 di 4

Gong Li

 

Per il settimo anno consecutivo Piaget ha collaborato ai Film Independent Spirit Awards, un evento che ha visto la partecipazione di molte star e che celebra i migliori attori, sceneggiatori, registi e produttori della cinematografia indipendente.

Visto che alcuni dei maggiori film del 2013 sono produzioni indipendenti, la serata ha attratto molti dei nomi più famosi di Hollywood come Brad Pitt e Angelina Jolie, Cate Blanchett, Michael Fassbender, Jared Leto, John Hamm, Lupita Nyong’o e Reese Witherspoon.

Gli orologi Piaget sono stati indossati dai grandi vincitori della serata, come Matthew McConnaughey, che ha vinto nella categoria Miglior Attore Protagonista e che ha indossato un Piaget Gouverneur Chronograph in oro rosa e cinturino in alligatore nero insieme a un paio di gemelli Piaget Emperador Coussin in oro rosa e onice. Anche un altro attore nominato nella stessa categoria, Michael B. Jordan, ha indossato un Piaget Gouverneur in oro rosa, in questo caso con cinturino in alligatore marrone. Steve McQueen, regista di “12 anni schiavo” e vincitore nella categoria Miglior Regista, ha scelto un Piaget Polo FortyFive ‘total black’ mentre il presentatore della serata, Patton Oswalt e Miles Teller, tra gli ospiti scelti per consegnare i premi, hanno ambedue optato per un modello Piaget Emperador in oro bianco. Continua a leggere