Porsche guida gli amanti delle lancette da Parmigiani Fleurier

parmigiani-7

Immagine 1 di 6

Parmigiani Tonda Calendario Annuale Retrogrado

 

Orologi e motori sono due passioni che coinvolgono davvero molto. Due passioni che, seppur cosi diverse, sono fra loro legate da un fattore comune: la meccanica.

Parmigiani e Porsche hanno sfruttato questa affinità per organizzare una “gita” per degli appassionati da Padova fino a Fleurier: la dove nascono i Parmigiani. Devo dire che, questi eventi, sono molto coinvolgenti in quanto permettono di apprezzare non solo le manifatture ma anche il viaggio che, solitamente, è la parte meno divertente.

La strada che da Padova porta a Fleurier sembra fatta apposta per provare (limiti permettendo) le Porsche. Autostrada, statali e strade di montagna si alternano permettendo di provare l’auto in ogni condizione e di capire che, in ogni situazione, sono auto divertenti e ben fatte. Fa davvero impressione scoprire come auto con un DNA cosi sportivo possano essere confortevoli e docili all’occorrenza. Abbiamo infatti provato Boxster, Cayman S e 991 4S: tutte davvero sorprendenti.

Il viaggio era però organizzato per andare a visitare una manifattura, la Parmigiani, che da sempre si distingue per la qualità di realizzazione dei suoi pezzi. Qualità che sono confermate dal fatto che realizzano anche meccanismi e quadranti per case di primaria importanza.

Fleurier è una cittadina situata all’estremo nord della Svizzera, vicina al territorio francese. Da quelle parti ci sono inverni lunghi e molto rigidi. Questo ha fatto si che, proprio qui, nascesse una forte scuola orologiera. Gli abitanti del luogo, in gran parte pastori o contadini, sfruttavano i lunghi inverni per dedicarsi alla costruzione di orologi. Tradizione che risale al 18° secolo quando a Fleurier si realizzavano orologi dedicati al mercato cinese (corsi e ricorsi storici). Continua a leggere

Parmigiani Pershing Tourbillon Abyss

 

 

Semplicemente abissale: l’ultimo nato della collezione Pershing si fa notare per i suoi componenti esclusivi e il suo carattere. Il Pershing Tourbillon Abyss, dotato di carrure in titanio di straordinaria leggerezza, presenta una corona dinamometrica avvitata e lunetta in oro rosa. Con il suo quadrante di un profondo blu, l’ultima generazione di una prestigiosa linea lanciata nel 2008 si attiene rigorosamente ai canoni della Maison e rimane fedele allo stile innovativo dei suoi predecessori.

Continua a leggere

La Storia delle Case di Orologeria: Parmigiani Fleurier

Sede Parmigiani Fleurier

LA FORZA INDUSTRIALE DI PARMIGIANI FLEURIER

CRONISTORIA DI UNA MANIFATTURA INTEGRATA

 

Nel 1996, al centro della Val-de-Travers, nasce uno dei brand più prestigiosi dell’alta orologeria svizzera, Parmigiani Fleurier. Grazie al sostegno della Fondation de Famille Sandoz e alla volontà di preservare una tradizione artigianale svizzera di altissima qualità, Parmigiani Fleurier è oggi una delle poche Maison orologiere a ideare ogni modello come un pezzo esclusivo e costruirlo interamente nei suoi atelier. Michel Parmigiani, fondatore del brand, ne aveva già delineato lo spirito nel 1976, grazie alla sua esperienza nel restauro di oggetti d’arte orologiera e alla sua approfondita conoscenza delle meraviglie meccaniche del passato. Sono state affrontate con successo importanti sfide industriali. È stato costruito un polo artigianale-industriale in cui si integrano tutte le competenze, dalle più rare a quelle fondamentali, allo scopo di realizzare un orologio completo in tutte le sue parti, interne ed esterne. Dalla spirale al ruotismo, dalla cassa al quadrante, tutti gli elementi della catena produttiva vengono assemblati in modo accurato e nella più completa trasparenza per garantire una qualità eccellente.

Continua a leggere

Novità SIHH 2013 per Parmigiani Fleurier: il Bugatti Vitesse!

Il Bugatti Vitesse entra nella famiglia degli orologi straordinari

 

Nella primavera 2012 è stata presentata al Salone dell’automobile di Ginevra l’ultima creazione della scuderia di Molsheim. Mentre la cabrio Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse svelava le sue nuove curve futuristiche, Michel Parmigiani e il suo team stavano lavorando all’ampliamento della prestigiosa collezione Bugatti, impegnati nello sviluppo di un nuovo orologio che rispecchiasse l’automobile e ne portasse il nome: il Bugatti Vitesse.

Il Bugatti Vitesse riprende il concept straordinario del Bugatti Super Sport con il quadrante inclinato di 90° rispetto all’asse del movimento. Questa prima mondiale presentata nel 2010, integrava un sistema di doppi pignoni a ingranaggio conico, un meccanismo complesso per la visualizzazione dell’ora a 90°.

Oggi, le prodezze tecniche del movimento sono le stesse, ma questa nuova versione ambisce a un’identificazione con la vettura in termini di materiali, colori e design mai raggiunta in precedenza. Continua a leggere