PANERAI Radiomir 3 days Ceramica 48mm

Panerai Radiomir 3 Days Ceramica 48mm

La cassa del nuovo Radiomir 1940 3 Days Ceramica trovo abbia un aspetto molto tecnico e di grande impatto estetico, grazie all’impiego di una ceramica nera opaca, sintetizzata a partire da Ossido di Zirconio. In confronto all’acciaio – il materiale dei modelli Panerai d’epoca – la ceramica offre prestazioni più elevate in termini di durezza, leggerezza e resistenza ai graffi, agli agenti corrosivi e alle alte temperature.

Il fascino dell’orologio è valorizzato da un quadrante nero con struttura a sandwich, con indici puntiformi e lineari posti in corrispondenza delle ore, a comporre un insieme di grande semplicità e chiarezza nonostante il design molto minimale. La modernità  del quadrante è bilanciata dal color ecru del Super-LumiNova® utilizzato per rendere luminescenti gli indici, e dalla presenza in rilievo di un Siluro a Lenta Corsa, quasi a ricordare che anche quel quadrante, così apparentemente contemporaneo, nacque in verità alla fine degli anni Trenta per gli orologi forniti da Panerai agli incursori della Marina Militare Italiana.

Sul retro della cassa, un largo oblò con il vetro zaffiro brunito consente di ammirare il movimento a carica manuale P.3000, interamente realizzato nella manifattura Panerai di Neuchâtel. Continua a leggere

Panerai: la storia, la tecnica e e il design raccontati in un grande libro

Presentazione nuovo libro Paneari

 

Questo week-end vi intrattengo non con la descrizione di un nuovo segnatempo, bensì consigliandovi un gran bel libro dedicato a Panerai, il marchio fiorentino di orologeria che, in pochi anni, ha saputo diventare un brand tra i più ricercati a livello internazionale dai sempre più numerosi appassionati.

Il libro, edito da Marsilio e realizzato con il coordinamento editoriale della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, rispecchia l’identità della marca: elegante, sobrio e raffinato nel progetto grafico, pregiato nella cura dei dettagli, ricco di contenuti e sorprese al suo interno. È composto da cinque saggi, che raccontano cinque diversi aspetti dell’identità di Officine Panerai, e ognuno di questi è narrato da un autore diverso. Tutti i saggi conducono il lettore in un viaggio attraverso mondi di grande fascino che contribuiscono in modo determinante alla definizione dell’identità fortemente distintiva della marca fiorentina: la storia, la tecnica, il mare e il design.

Quest’ultimo aspetto è illustrato dal noto storico e critico d’arte Philippe Daverio che, con il suo stile colto e inconfondibile, contestualizza la creazione dei primi orologi Panerai – il primo Radiomir è datato 1936 – ponendoli tra “i classici della modernità”. Continua a leggere

Novità Panerai: il Luminor Marina 8 Days – 44 mm

Luminor Marina 8 Days - 44 mm

Erano gli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso quando la Marina Italiana individuò nell’Orologeria Panerai di Firenze, con cui collaborava già da anni, il partner di fiducia per la fornitura di orologi subacquei destinati agli incursori. Per soddisfare i severi requisiti imposti dalla Marina (ottima leggibilità anche al buio, equipaggiamento di eccezionale robustezza e affidabilità), Panerai sviluppò segnatempo e altri strumenti di precisione contraddistinti da innovative soluzioni tecniche di geniale e rivoluzionaria semplicità; soluzioni che ancora oggi rendono immediatamente riconoscibile ogni orologio Panerai. Come avviene per il nuovo Luminor Marina 8 Days – 44mm (PAM00590), che ripropone in chiave contemporanea seppur fedele agli esemplari d’epoca, molte delle innovazioni che hanno fatto la storia della manifattura fiorentina. Ad esempio, provengono dalla storia della marca i due elementi che animano l’estetica essenziale del quadrante nero: il contatore dei piccoli secondi ad ore nove, che distingue tutti i modelli Luminor Marina, e la scritta “8 GIORNI BREVETTATO” ad ore tre. Continua a leggere

Panerai Mare Nostrum Titanio 52mm

Panerai Mare Nostrum 52mm

Molti sanno che gli antichi Romani, in seguito alla conquista dell’Egitto e della Spagna, battezzarono “Mare Nostrum” il mare Mediterraneo, del quale controllavano la maggior parte delle coste. Fu sotto il dominio di Traiano che l’Impero Romano raggiunse la sua massima estensione e il controllo sulle coste Mediterranee divenne quindi completo, giustificando definitivamente quell’appellativo. Forse non è altrettanto noto che, molti secoli dopo – precisamente tra il 1941 e il 1942 – ci fu un breve periodo in cui in Italia si parlò nuovamente di Mare Nostrum: nel corso della Seconda Guerra Mondiale, infatti, le missioni vittoriose della Regia Marina Italiana portarono per una breve fase al controllo di fatto su un ampia area del Mar Mediterraneo da parte delle flotte italiane.

È certamente anche a questa seconda epoca, molto più vicina nel tempo, che pensò la famiglia Panerai quando, nel 1943, battezzò “Mare Nostrum” il cronografo creato per gli ufficiali di coperta della Regia Marina Italiana. Lo stesso nome era già stato utilizzato da Guido Panerai nel 1924, per quello che fu molto probabilmente il primo cronografo Panerai, ma si sono perse le tracce di quel primo modello. Esistono invece pochi prototipi di quello del 1943, e sono quelli che hanno consentito di ricostruire con esattezza le caratteristiche tecniche ed estetiche dell’orologio. Il nuovo Mare Nostrum Titanio è una Special Edition di straordinario fascino, realizzato in soli 300 esemplari, che riproduce in modo fedele il modello del 1943, aggiornandolo ai più elevati standard dell’alta orologeria contemporanea e con alcune fondamentali differenze rispetto all’originale. Continua a leggere

Panerai Radiomir 3 Days GMT Oro Rosso

Radiomir 3 Days GMT Oro Rosso – 47mm

 

 

Questo fine settimana vi presento la prima novità del W&Ws di Hong Kong da parte di Officine Panerai.

Si tratta del RADIOMIR 3 DAYS GMT ORO ROSSO – 47mm, una preziosa Special Edition in oro rosso del Radiomir. Un design semplice e lineare, fedele a quello del 1936, ma con un contenuto tecnico sofisticato, è una Special Edition che a parer mio offre la perfetta combinazione tra storia, design e tecnica. Dal punto di vista estetico, protagonista è l’armoniosa combinazione tra il blu intenso del quadrante e del cinturino in alligatore con la calda sfumatura dell’oro rosso 5Npt della cassa, una lega che deve la sua colorazione e la sua resistenza all’ossidazione ad un’elevata componente di rame unita ad una percentuale di platino.

Il design della cassa e del quadrante offrono l’inconfondibile semplicità e chiarezza di lettura di tutti gli orologi Panerai: la cassa ha le forme a cuscino tipiche del primo orologio creato nel 1936 da Officine Panerai per gli incursori della Regia Marina Italiana ed ha la misura storica di 47 mm di diametro; il quadrante, con struttura a sandwich e finitura satiné soleil, è animato solo da alcuni elementi di grande utilità come il classico contatore dei secondi a ore nove e il datario a ore tre. Continua a leggere

Panerai Luminor 1950 3 Days GMT 24H Automatico Acciaio – 44mm

Panerai Luminor 1950 3 Days GMT 24H Automatico Acciaio – 44mm

 

L’orologio che vi presento questo week-end è il  Luminor 1950 3 Days GMT 24H di Officine Panerai; è un orologio indubbiamente pensato soprattutto per i viaggiatori perciò, avvicinandosi le vacanze, quale orologio meglio di questo da consigliare a chi andrà in paesi lontani. La funzione GMT 24H, infatti, permette di leggere simultaneamente non solo l’ora locale ma anche quella di un secondo fuso orario, grazie ad una lancetta centrale indipendente che effettua il giro del quadrante in ventiquattro ore.
Questo orologio adotta per primo un nuovo movimento di manifattura (evoluzione del calibro P.9001), il calibro a carica automatica P.9003. La principale innovazione riguarda appunto la funzione GMT, che è indicato su 24 ore e non più su 12 ore. GMT è la sigla che indica il Greenwich Mean Time, cioè l’ora solare media presso l’Osservatorio Reale di Greenwich, utilizzata come punto di riferimento universale per il calcolo dei fusi orari. Continua a leggere

Orologi al Mare

Rolex Submariner

Ritengo sia opportuno, in questo periodo, darvi dei consigli per far passare delle buone vacanze anche ai nostri adorati orologi.

Innanzi tutto mi raccomando di non fare bagni e tanto meno tuffi con orologi che non abbiano almeno 100 metri di tenuta: in un tuffo infatti la pressione dell’acqua è molto alta e potrebbe filtrare. Continua a leggere

Panerai Luminor Base 8 Days Acciaio: robustezza e autonomia

Luminor Base 8 Days Acciaio

 

 

Oggi vi parlo di un orologio presentato poche settimane fa da Panerai: il Luminor Base 8 giorni acciaio. Un gran bell’orologio che fa parte di tutta una nuova linea della Manifattura del Gruppo Richemont volta a proporre orologi con una notevole riserva di carica. Il nuovo calibro P.5000 riunisce, infatti, due caratteristiche che fanno parte della storia degli orologi Panerai fin dai primi modelli creati per gli incursori della Marina Militare Italiana: otto giorni di autonomia di marcia e carica manuale.  Continua a leggere

PANERAI LUMINOR 1950 LEFT-HANDED 3 DAYS – 47mm

 

Ci sono orologi che fin dalla loro prima apparizione si impongono come vere e proprie icone di una marca, per la loro capacità di raccontarne l’identità e la storia attraverso il design. Uno di questi a mio avviso è il Luminor 1950 3 Days – 47mm, le cui linee essenziali hanno conquistato immediatamente gli appassionati alla ricerca di un modello nella cui semplicità si potesse trovare tutto il fascino vintage degli orologi Panerai. Il Luminor 1950 3 Days è ora disponibile anche in una versione arricchita da un ulteriore dettaglio storico: Officine Panerai presenta infatti la versione left-handed, con la corona di carica e il dispositivo di protezione ad ore nove, sul lato sinistro della cassa. Gli orologi left-handed fanno parte della storia Panerai: infatti gli incursori della Marina Militare Italiana dovevano contemporaneamente indossare al polso non solo l’orologio, indispensabile per sincronizzare le loro imprese e gestire l’incognita del tempo trascorso sui fondali marini, ma anche la bussola e il profondimetro. Alcuni per maggiore comodità d’uso sceglievano di indossare l’orologio sul polso destro, e per loro l’Orologeria Panerai di Firenze creò dei segnatempo con la corona di carica sul lato sinistro, come testimoniano ancora oggi alcuni rari esemplari d’epoca. La cassa in acciaio presenta un dettaglio che la rende unica, distinguendola dalla classica cassa Luminor 1950: la carrure ha un profilo a cuspide, che evoca le forme di una cassa a cuscino. Continua a leggere