SKAGEN Connected: prova al polso

Skagen Connected

 

SKAGEN è un marchio conosciuto, forse più all’estero che in Italia (purtroppo lasciatemi dire) per le sue collezioni di segnatempo moderni e funzionali, oltre a gioielli e pelletteria per l’uomo e la donna. Il marchio prende il nome da un resort marino in Danimarca, dove il si incontrano il Mare del Nord ed il Mar Baltico e gli orologi sono ispirati alla famosa linea costiera di Skagen, facendo uso di linee pulite e curve morbide. Da poco è stata lanciata SKAGEN Connected, una linea di dispositivi indossabili. La prima collezione comprende lo smartwatch ibrido Hagen Connected, che ho potuto provare.

Il primo colpo d’occhio è stato decisamente positivo: i dispositivi indossabili SKAGEN Connected sono ideati e realizzati con la stessa precisione e attenzione riservata ai segnatempo analogici. I connected watch trovo siano accessori creati appositamente per i consumatori che amano essere al passo con le ultime tecnologie, pur non rinunciando allo stile. E Skagen, devo riconoscerlo, in questo non è seconda a nessuno. Continua a leggere

Hamilton e il nuovo Jazzmaster Face 2 Face II

Hamilton Jazzmaster Face 2 Face II

 

Oggi, alla gioielleria Pisa di Milano, Hamilton svelerà a me e ad un ristretto numero di giornalisti le prime novità che verranno presentate a Basilea a marzo. E mi sono ricordato che non vi avevo ancora parlato di un orologio veramente insolito della collezione Jazzmaster di Hamilton La collezione  è nota per le straordinarie variazioni che dedica ai singoli temi, combinando al contempo tocchi di innovazione, modernità e classica eleganza. Disponibile in un’edizione limitata di 1.999 esemplari, il Jazzmaster Face 2 Face II (che sostituisce il suo predecessore, il Face 2 Face, lanciato nel 2013) non fa eccezione a questa regola. Impermeabile fino a 50 metri, il Face 2 Face con la sua cassa girevole dalla forma ovale leggermente allungata (53 x 44 mm) presenta due facce contrapposte: una di esse sfoggia quadranti a più livelli in un luminoso grigio argentato, un disco fumé semi-trasparente e una scheletratura sull’anello della cassa, che creano un deciso contrasto con i toni antracite del movimento sul lato opposto.  Continua a leggere

Omega Speedmaster Moonphase Master Chronomaster: prova al polso

Omega Speedmaster Moonphase Master Chronomaster

 

Ho avuto la possibilità (meglio, la fortuna) di provare il nuovissimo e splendido Moonphase Master Chronomaster di Omega. Vi anticipo che sono stato molto soddisfatto della prova: l’orologio mi è piaciuto eccome! Lo ritengo, infatti, un concentrato di tecnica ed estetica, come del resto spesso succede in casa Omega. Fedele al suo nome, il segnatempo mostra le fasi lunari che, diversamente dalle credenze popolari, sono di 29 giorni e mezzo e non di 30. Un intervallo di tempo difficile da calcolare per ingranaggi standard, ma il meccanismo dell’Omega Moonphase è così preciso da dover essere regolato solo dopo 10 anni attraverso pochi giri della corona. La mia prima sensazione, una volta messo al polso, è che l’orologio sia perfettamente bilanciato dal punto di vista estetico, con due sotto quadranti gemelli capaci di creare una simmetria perfetta.
Il dettaglio però che mi ha colpito di più di questo nuovo segnatempo è la rappresentazione della Luna, mai prima d’ora così realistica. Continua a leggere

Ressence TYPE 1² “Squared”: splendida novità del SIHH 2017

Ressence TYPE 12 “Squared”

 

Per questo weekend vi propongo un orologio insolito e allo stesso tempo affascinante. Come alcuni di voi sanno, il quadrante è spesso definito “il volto dell’orologio“. E RESSENCE ha reso reale questa definizione con una complicazione di alta orologeria che in ogni momento esprime visivamente lo scorrere del tempo. Nel concepire la sua prima creazione orologiera,  Benoît Mintiens pensò l’orologio come se fosse stato un’invenzione del 21° secolo basata sulle attuali tecnologie. Gli orologi da sempre sono progettati dall’esterno verso l’interno: anche se   straordinariamente   innovative,   le   tecnologie implementate sono spesso nascoste. Nel RESSENCE il quadrante mono-superficie è composto da dischi e anelli regolati al micron ed esce dalle lancette fisiche che vengono sostituite da linee per riprodurre il sistema grafico con cui siamo abituati a leggere l’ora. In tutti gli orologi RESSENCE il quadrante   principale, così   come   quelli   ausiliari,   ruota continuamente, comportandosi come una luna attorno a un pianeta. Questo significa che l’aspetto degli orologi cambia costantemente: per arrivare a ciò, ogni orologio RESSENCE  è sottoposto ad una procedura di certificazione interna (R500H) che prevede 500 ore di rigorosi esami e prove su 6 criteri cruciali. Continua a leggere

Longines Flagship Heritage 60° Anniversario 1957-2017

Longines Flagship Heritage 60° Anniversario

 

E’ dal 1957 che Longines vende il Flagship e, con questo intramontabile modello, con il suo quadrante bianco, il profilo più sottile e le anse fini, ha immediatamente conquistato tutti gli appassionati Longines. Il suo nome è un riferimento alla nave ammiraglia, l’unità navale di una flotta su cui è imbarcato l’ammiraglio, incisa sul fondello degli orologi Longines.

Oggi, in occasione dei sessant’anni di questa iconica collezione, Longines presenta il Flagship Heritage 60° Anniversario. L’Ambasciatrice d’Eleganza Longines, Kate Winslet, ha personalmente scelto il quadrante del modello commemorativo. Gli orologi sono in edizione numerata e disponibili in acciaio, oro giallo o oro rosa; la cassa di 38.5 mm racchiude il calibro meccanico L609. Continua a leggere

SWATCH SISTEM51 IRONY: la rivoluzione metallica!

SWATCH SISTEM51 IRONY

E’ bello sognare, ma ogni tanto bisogna restare coi piedi per terra. E se questo non significa rinunciare alla qualità, al design e alla meccanica, meglio ancora. A tal proposito, oggi vi presento un orologio nato un paio di anni fa come l’orologio con movimento automatico per tutti, che mi è stato illustrato ieri con una nuova veste metallica: il nuovo SWATCH SISTEM51 IRONY. La differenza tra SISTEM51 e SISTEM51 IRONY? Il metallo appunto. Tanto metallo. SISTEM51 IRONY ne sfrutta le elevate prestazioni e la robustezza per svelare agli appassionati della marca e a tutti coloro che desiderano scoprirla l’essenza del sofisticato design che caratterizza gli orologi con movimento automatico Swatch. Ideale in ogni occasione, oggetto prezioso da sfoggiare ad eventi o nel weekend, anche il nuovo SISTEM51 IRONY è dotato di una singola vite centrale, garantisce 90 ore di autonomia, ha 17 brevetti depositati ed è composto da solo 51 componenti in totale (come del resto tutti i modelli SISTEM51). Continua a leggere