TUDOR Black Bay Chrono

TUDOR Black Bay Chrono

Immagine 1 di 9

 

Quest’anno TUDOR ripropone il modello Black Bay Chrono in acciaio per onorare i primi 50 anni dei suoi cronografi, presentando una cassa rielaborata e due quadranti con contatori a contrasto (questa tipologia di cronografi viene comunemente chiamata “panda”). Vi dico subito che ho trovato il crono bellissimo, avendo avuto la possibilità di vederlo alla sede della Rolex prima e di provarlo al polso presso l’Orologeria Luigi Verga di Milano poi. Sin dalla presentazione del suo primo cronografo nel 1970, il modello Oysterdate, TUDOR ha prodotto orologi legati al mondo dei motori. Allo stesso modo, dal 1954 a oggi TUDOR ha costantemente migliorato i suoi modelli subacquei. Il modello Black Bay Chrono riunisce queste due tradizioni in un cronografo sportivo destinato agli appassionati, con contatori in marcato contrasto con il quadrante e un movimento automatico di Manifattura ad alte prestazioni, ruota a colonne e frizione verticale. Vediamo alcune delle principali caratteristiche. Intanto la cassa di 41 mm di diametro in acciaio inossidabile 316L con finitura satinata e lucida, lunetta fissa in acciaio inossidabile 316L, disco in alluminio anodizzato nero e scala tachimetrica. Il quadrante è bombato nero opaco o opalino, con due contatori concavi e circolari di colore contrastante (il contrasto migliora e di parecchio la leggibilità). Le lancette sono le “Snowflake”, distintive degli Continua a leggere

Swatch presenta la sua ultimissima innovazione: la BIOCERAMIC

Swatch Big Bold BIOCERAMIC

Immagine 1 di 7

 

Solo pochi mesi dopo il primo Swatch in materiale bio-generato (che vi ho presentato a settembre dello scorso anno), ecco un’altra esclusiva Swatch ottenuta da un mix di ceramica e plastica di origine biologica. Due terzi di ceramica e un terzo di plastica di origine biologica per ottenere la BIOCERAMIC, che unisce il meglio delle 2 materie: la bio-plastica dà infatti al nuovo mix meno rigidità e meno fragilità, mentre la ceramica apporta resistenza. Un materiale più resistente e più resiliente, oltre che “setoso” e gradevole al tatto e termosensibile (si adatta velocemente alla temperatura del corpo). E Swatch introduce questo nuovo materiale  sul BIG BOLD, con la sua cassa di 47 mm di diametro; cassa importante ma, anche grazie al suo peso piuma e alla sua conformazione (oltre alle caratteristiche scritte sopra), portabilissimo anche da polsi sottili (io ne sono un esempio e una delle foto che ho inserito nella galleria lo testimonia). Costruito e studiato con caratteristiche di design architettonico, Swatch ha deciso di presentarlo in versione “naked” per far apprezzare al meglio le caratteristiche pure e raffinate della BIOCERAMIC. I colori proposti sono 5: si va dai grandi classici bianco e nero, al grigio, all’azzurro cielo (il colore da me preferito), al Continua a leggere

Blancpain Fifty Fathoms No Rad: reinterpretazione di un modello iconico in serie limitata

Blancpain Fifty Fathoms No Rad

Immagine 1 di 5

 

Quest’anno Blancpain reinterpreta un suo segnatempo iconico, il Fifty Fathoms «no radiations». Questo orologio da immersione della metà degli anni ’60, aveva la particolarità di recare stampigliato sul quadrante il logo «no radiations», attestante che Blancpain non usava materiale luminescente contenente il radio; fu un segno distintivo che fece la fortuna dell’orologio. All’inizio degli anni ’60 il radio, infatti, un elemento radioattivo utilizzato in orologeria per le sue proprietà luminescenti, fu dichiarato nocivo per la salute. Per rassicurare sia i sommozzatori professionali sia i sub esperti, che si procuravano i loro orologi  dai fornitori di attrezzature specializzati, Blancpain decise di indicare in modo ben visibile che i suoi segnatempo non contenevano radio, apponendovi un simbolo speciale: tre segmenti rossi su fondo giallo barrati da una croce nera. La scritta «no radiations» accompagnava la sigla per essere sicuri che il messaggio fosse chiaro. L’orologio Tribute to Fifty Fathoms No Rad è una bellissima rivisitazione del modello storico al quale si ispira. Il suo quadrante nero opaco è punteggiato di forme geometriche: vi si combinano i tradizionali cerchi, rettangoli e la losanga a ore 12. Il giro delle ore, le lancette e la scala temporale della lunetta sono in Continua a leggere

Grand Seiko celebra i 140 anni della fondazione della Manifattura Seiko

Grand Seiko in Oro Rosa

Immagine 1 di 3

 

Quest’anno Grand Seiko celebra il 140° anniversario della nascita della Manifattura Seiko con una riedizione del primo Grand Seiko del 1960, che esprime la dedizione del fondatore Kintaro Hattori per la maestria artigiana legata ad ogni aspetto dell’arte orologiera. L’orologio coniuga leggerezza, efficienza e precisione: la cassa ha uno spessore di soli 10,9 mm, la riserva di carica è di 72 ore e il tasso di precisione è compreso tra +5 e -3 secondi al giorno (l’orologio monta il Calibro 9S64 a carica manuale). La cassa e gli indici sono d’oro 18 carati e l’anniversario è contrassegnato dal Continua a leggere

Blancpain – Collezione Villeret San Valentino 2021

Blancpain Villeret Women Date

Immagine 1 di 3

 

Dal 2001 il 14 febbraio, la festa degli innamorati, è anche l’occasione per Blancpain per rendere omaggio alle donne; e per la sua 21esima serie speciale Saint-Valentin, la Manifattura propone un’interessante e particolarmente bella interpretazione del suo modello Villeret Women Date in edizione limitata di soli 28 pezzi. Il quadrante è realizzato in madreperla bianca e la lancetta dei secondi porta con sé un cuore rosso vermiglio in tinta con il cinturino in alligatore dell’orologio. Le lancette delle ore e dei minuti, traforate, accentuano la Continua a leggere

Hamilton amplia la sua gamma Intra-Matic d’ispirazione vintage

Hamilton Intra-Matic Automatic Chronograph 40 mm

Immagine 1 di 7

 

Hamilton per Natale amplia la sua gamma Intra-Matic dal bellissimo look vintage con un cronografo automatico 40 mm dal quadrante blu e bracciale con maglia milanese e due modelli automatici con cinturino in pelle, tutti con vetro zaffiro antiriflesso. A mio modesto parere sono più bello degli altri! Vediamoli più nel dettaglio iniziando con l’Intra-Matic Automatic Chronograph 40 mm, che con il suo design rétro ha avuto successo sin dal suo lancio nel 2017. Ispirato al Chronograph A del 1968, il modello con il quadrante “panda” sono certo sarà apprezzato sia dagli amanti dei segnatempo vintage sia da coloro che cercano un orologio da polso contemporaneo di alta qualità. Animato dal robusto movimento cronografo automatico H-31 di Hamilton con riserva di carica di Continua a leggere

Rado e Formafantasma danno vita al Rado True Square Formafantasma

Oggi vi racconto di un’interessante collaborazione tra mondo del design e orologeria. Il nuovo Rado True Square Formafantasma è frutto di una partnership tra Rado e il pluripremiato duo italo-olandese che dà il nome al segnatempo. Sulla base del True Square in ceramica hi-tech, questa edizione speciale dall’esclusivo design riprende l’antica idea di un orologio nascosto. L’idea di un esemplare nascosto rimanda agli orologi da tasca d’epoca. L’alloggiamento del segnatempo è stato realizzato per proteggere il delicato quadrante e i meccanismi al suo interno. Solo una piccola apertura lascia intravedere l’ora, principale funzione dell’orologio. Il True Square Formafantasma adotta uno strato extra di ceramica hi-tech resistente ai graffi nel quale è stata ricavata una piccola apertura per Continua a leggere

LOCMAN Montecristo Open Heart

LOCMAN Montecristo Open Heart

Immagine 1 di 5

 

Montecristo Open Heart è il nuovo orologio LOCMAN che vi presento questo fine settimana; un segnatempo che mi ha colpito da subito per il quadrante trasparente che, insieme al cristallo posto sul fondo, permette di osservare il meccanismo cronografo automatico, il movimento svizzero Sellita SW500 25 rubini-stop second. L’affidabilità del meccanismo è sottolineata dalla speciale garanzia valida per un periodo di tre anni, rilasciata da LOCMAN. Proposto in diverse tonalità, il quadrante trasparente racchiude i tre contatori (ore, minuti, secondi), una finestrella con datario ed è incorniciato da un rehaut su cui sono riportati i numeri e la scala tachimetrica. Posizionata a ore 6 c’è invece Continua a leggere

Hublot e i suoi primi 40 anni

Classic Fusion 40th Anniversary

Immagine 1 di 10

 

Fondata nel 1980, quest’anno Hublot festeggia il suo 40° anniversario. 40 anni di ascesa vertiginosa di un piccolo marchio di orologi svizzero che in meno di mezzo secolo è diventato una vera e propria manifattura di orologi d’avanguardia riconosciuta in tutto il mondo. Primo brand ad osare l’abbinamento di oro e caucciù in un orologio, Hublot ha fatto di questo approccio audace una filosofia su cui si basano tutte le sue creazioni, le innovazioni e le partnership: l’Arte della Fusione. Fondere passato e presente in un orologio futuristico. Fondere materiali preziosi e componenti high-tech. Fondere il know-how dell’orologeria tradizionale con tecnologie di avanguardia. Ogni azione di Hublot trae origine dal concetto di Arte della Fusione. Tutto comincia nel 1980, con il Classic Original, che per la prima volta nella storia dell’orologeria combina un materiale prezioso, l’oro, con un materiale moderno, il caucciù. Nel 2005 poi l’emblematico Big Bang Original ha avuto un profondo impatto sulla scena del design orologiero, con il suo inserto in composito nero che dà l’impressione che l’orologio sia interamente attraversato dal cinturino in caucciù nero e la sua “costruzione a sandwich” che permette di giocare con i materiali. Un anno dopo lo strepitoso successo di questo orologio, Hublot crea il Big Bang All Black: tutto nero, questo pezzo dalla forte identità spinge ancora oltre l’abbinamento tra materiali inediti e design estremo. In seguito, il modello si presenta in una versione ancora più sportiva, il King Power e poi  nella forma a botte con lo Spirit of Big Bang. Il best-seller incorpora anche il primo motore Hublot “della casa”, il cronografo UNICO.  Altrettanto emblematico dello stile Hublot, anche il Classic Fusion lanciato nel Continua a leggere

TAG Heuer Carrera Chronograph Jack Heuer Birthday Gold Limited Edition

TAG Heuer Carrera Chronograph Jack Heuer Birthday Gold Limited Edition

Immagine 1 di 4

 

Jack Heuer, pronipote del fondatore di TAG Heuer, ex CEO della Manifattura e attuale Presidente onorario, ieri ha compiuto gli anni. E per onorare il suo ottantottesimo compleanno, l’azienda orologiera svizzera ha lanciato un’edizione limitata in oro rosa 18 carati del cronografo TAG Heuer Carrera recentemente riproposto. Traendo ispirazione dall’orologio Heuer preferito da Jack, l’iconico modello vintage Heuer Carrera 1158CHN, è venuto alla luce il TAG Heuer Carrera Chronograph Jack Heuer Birthday Gold Limited Edition di soli 188 esemplari. È realizzato in oro rosa 18 carati perché è il suo materiale preferito. Questo nuovo orologio è caratterizzato dal motto di Jack «Il tempo non si ferma mai, perché dovremmo farlo noi?» riportato sulla massa oscillante del suo movimento di manifattura Calibre Heuer 02, con doppio simbolo di infinito sul quadrante e firma sul cinturino. Lanciata nel 1963, TAG Heuer Carrera non è soltanto la collezione preferita di Jack Heuer, ma anche il primo segnatempo da lui interamente creato, scegliendo e registrando il suo nome nonché disegnandone l’estetica fin nei più piccoli dettagli. Il Carrera era un orologio realizzato per Continua a leggere