Hamilton premia Ligabue ai Nastri d’Argento con un Hamilton Ventura

Ligabue

 

E’ andato a Luciano Ligabue, regista di ‘Made in Italy’, l’Hamilton Behind The Camera Award Nastri d’argento 2018, premio che per la sesta edizione Hamilton dedica, in collaborazione con i Giornalisti Cinematografici (che l’hanno premiato anche per il miglior soggetto originale dell’anno), all’eccellenza tecnica dietro la macchina da presa.  Il premio l’abbiamo consegnato a Ligabue insieme ai Giornalisti (si, c’ero anch’io!), per il suo ritorno al cinema, a vent’anni esatti dal film del debutto, Radiofreccia. Protagonisti del film Stefano Accorsi e  Kasia Smutniak (presente all’evento). Il mondo del cinema, come ho già avuto modo di raccontarvi in questi anni, rappresenta una fonte di ispirazione inesauribile per Hamilton. Per consolidare questo lungo e intenso legame con l’industria cinematografica, Hamilton inaugurò dal 2013 la collaborazione tra l’internazionalità degli Hamilton Behind the Camera Awards e i Nastri d’Argento. Nelle prime cinque edizioni il Behind the Camera – Nastri d’Argento è stato assegnato ad Alessandro Gassmann, Pif,,Luca Zingaretti, Gabriele Mainetti e Gabriele Muccino.                                                                                                                                                                           A Hollywood, invece, sono ben nove le edizioni che vedono Hamilton consegnare l’Hamilton Behind the Camera Awards per premiare gli artisti e le figure professionali che hanno lasciato un’impronta personale nell’industria del cinema. Le passate edizioni hanno visto tra i vincitori personaggi di calibro internazionale come il tecnico al montaggio Pietro Scalia, il direttore della Fotografia per “Vita di Pi” Claudio Miranda, i produttori di film di successo come “Dallas Buyers Club”, “The Imitation Game”.

Ma vediamo più nel dettaglio questo nuovo, bell’orologio consegnato insieme al Continua a leggere

Hamilton, official partner dei Nastri d’Argento, ha premiato Zingaretti

Hamilton Ventura Elvis

“Nastri d’argento 2015” a Luca Zingaretti per un debutto da attore-produttore con il film “Perez.” di Edoardo De Angelis. Il Premio è stato consegnato a Luca Zingaretti sabato 27 giugno, nella suggestiva cornice del Teatro Antico di Taormina, siglando la terza edizione di un riconoscimento che Hamilton, brand “pioniere” nel mondo dell’aviazione e del cinema dedica all’eccellenza tecnica dietro la macchina da presa. Il brand da oltre mezzo secolo accosta il suo nome a molte delle più grandi produzioni hollywoodiane così come alla cinematografia europea e cinese. Proprio per consolidare questo lungo e intenso legame con l’industria cinematografica, Hamilton ha deciso di inaugurare dal 2013 la collaborazione tra l’internazionalità degli Hamilton Behind the Camera Awards e i Nastri d’Argento dando vita a un riconoscimento che celebra questa partnership come sempre all’insegna di un debutto particolare.

Sin dal primo film nel 1951, gli orologi Hamilton hanno catturato l’attenzione dei maggiori costumisti cinematografici del mondo. Il coinvolgimento del marchio nel mondo del cinema va ben oltre la presenza del prodotto sul set. Da otto anni, poi, Hamilton è protagonista a Hollywood degli Hamilton Behind the Camera Awards per premiare gli artisti e le figure professionali che hanno lasciato un’impronta personale nell’industria del cinema. Continua a leggere

Hamilton premia Pif per l’esordio alla regia con il film “La mafia uccide solo d’estate”

Pif

 

A Taormina, il week-end scorso si è tenuta la seconda edizione del premio che Hamilton dedica all’eccellenza tecnica dietro la macchina da presa. Il famoso brand (facente parte del Gruppo Swatch) ha consegnato insieme ai Giornalisti Cinematografici che assegnano i Nastri,  l’Hamilton Behind The Camera    Award Nastri d’argento 2014 – Opera Prima”  che va a Pierfrancesco Diliberto, più popolare come Pif,  per l’esordio alla regia con il filmLa mafia uccide solo d’estate”. Hamilton e i Nastri l’hanno premiato per un esordio che nel suo stile personalissimo affronta con leggerezza un tema drammatico come la guerra di mafia in Sicilia, una commedia nel segno della più significativa tradizione italiana, che sorridendo lascia il segno e, per questo, ha conquistato trasversalmente gli applausi  del pubblico, ma anche la critica e  il giornalismo cinematografico particolarmente attento al cinema che con forza, anche se con i canoni della commedia, parla di una realtà che ha purtroppo a che fare con la cronaca quotidiana. Continua a leggere

Hamilton official partner dei Nastri d’Argento

alessandro-gassmann_0

Immagine 1 di 7

Alessandro Gassmann

 

Hamilton inaugura il Premio Speciale “Hamilton Behind The Camera Award – “Nastri d’argento 2013 – Opera Prima” conferendolo a Alessandro Gassmann per il suo esordio alla regia con il film Razzabastarda. 

 

Hamilton e i Nastri premiano con Alessandro Gassmann il coraggio e l’originalità di un esordio incisivo sia dal punto di vista visivo (è girato tutto in bianco e nero, con la fotografia di Federico Schlatter), sia di quello tematico, raccontando il legame tra un padre e un figlio tra droga, criminalità, vite in bilico tra affetti e violenza.

ll film, realizzato con il patrocinio di Amnesty International e presentato con successo ai festival di Roma (Menzione Speciale in “Prospettive Italia”) e Bari (vincitore, tra le opere prime e seconde) – prodotto e distribuito da Moviemax – è approdato al cinema dopo il fortunato percorso della pièce teatrale “Roman e il suo cucciolo”, dal quale è tratto. Nella suggestiva cornice del Teatro Antico di Taormina, l’attore riceverà il premio da Valentina Lodovini, apprezzata attrice della nuova generazione italiana, da anni “madrina” delle iniziative Hamilton per il cinema in Italia.

Il mondo del cinema rappresenta una fonte di ispirazione inesauribile per Hamilton, che da oltre mezzo secolo accosta il suo nome a molte delle più grandi produzioni hollywoodiane così come alla cinematografia europea e cinese. Per consolidare questo lungo e intenso legame con l’industria cinematografica, Hamilton ha deciso di inaugurare dal 2013 la collaborazione tra l’internazionalità degli Hamilton Behind the Camera Awards e i Nastri d’Argento dando vita a un riconoscimento che celebra questa partnership all’insegna dell’esordio alla regia.

Sin dal primo film nel 1951, gli orologi Hamilton hanno catturato l’attenzione dei maggiori costumisti cinematografici del mondo. La bellezza dei modelli e dei materiali così come lo stile inconfondibile che li caratterizza hanno valso agli orologi Hamilton molti ruoli nei più diversi generi: dai film d’azione a quelli di fantascienza, dalla commedia classica al genere drammatico.

Il coinvolgimento del marchio nel mondo del cinema va comunque ben oltre la presenza del prodotto sul set. Ogni anno Hamilton ospita a Hollywood l’evento Hamilton Behind the Camera Awards per premiare gli artisti e le figure professionali che hanno lasciato un’impronta personale nell’industria del cinema. I premi mettono in luce il lavoro altamente creativo e di grande valore realizzato dietro le quinte, indispensabile al successo di una pellicola, che si tratti della sceneggiatura o dei lavori del trovarobe e del costumista. Le scorse edizioni hanno visto tra i vincitori personaggi di calibro internazionale come il tecnico al montaggio Pietro Scalia, il direttore della Fotografia per “Vita di Pi” Claudio Miranda, il regista Benh Zeitlin e i produttori del film di successo “The Impossible”, premiati da star come Harrison Ford, Ewan McGregor, Antonio Banderas e Robert Pattinson.