Orologi per tutte le tasche: photogallery delle migliori novità di Baselworld 2018

Rolex GMT-Master II Pepsi

 

Come promesso qualche giorno fa, vi propongo una ricca photogallery con alcune delle più significative novità viste dal sottoscritto al recente Baselworld, tenutosi dal 22 al 27 marzo,  e che ha ospitato oltre 600 brand, fra i quali Rolex, Patek Philippe, TAG Heuer, Bvlgari, Hublot,, e i marchi del gruppo Swatch (Omega, Breguet, Longines, Hamilton, Tissot, Rado, ecc.). Qualche defezione illustre, come i player del lusso Hermès e Dior, che si aggiungono alle defezioni di Girard Perregaux, Ulysse Nardin e Louis Erard. Tra gli altri grandi brand che hanno detto addio a Basilea ci sono anche Eberhard & Co. e Movado. Giusto qualche riga sulle più significative novità, che via via nei prossimi giorni vi presenterò poi più dettagliatamente.

Rolex ha arricchito la sua gamma GMT-Master II con un nuovo modello in acciaio da 40 mm dotato di una lunetta girevole bidirezionale con disco Cerachrom graduato 24 ore bicolore in ceramica rossa e blu (Pepsi in gergo) e bracciale Jubilé.

Anche Tudor (Gruppo Rolex) ha presentato il suo GMT e, tra le altre novità, una splendida riedizione del Black Bay Fifty Eight.

Omega, Oltre ad uno splendido Speedmaster The Grey Side of the Moon,  ha proposto la riedizione di un modello lanciato 25 anni fa, il Seamaster Diver 300M ha cassa da 42 mm, valvola di scappamento dell’elio di forma conica, fondello dai bordi ondulati e bracciale integrato. Visibile dal fondello il movimento automatico certificato dall’Istituto Federale Svizzero di Metrologia (METAS).

TAG Heuer per festeggiare il 55mo anniversario della nascita dell’Heuer Carrera, TAG Heuer presenta il Carrera Chronographe Tourbillon Chronomètre Tête de Vipère, un’edizione limitata di 155 pezzi certificata dall’Osservatorio di Besançon. Realizzato in ceramica blu, questo cronografo automatico con tourbillon ha un diametro di 45 mm.

Bvlgari si riprende, dopo soli pochi mesi, il record di modello automatico più sottile al mondo con l’Octo Finissimo Tourbillon Automatic: 3,95 mm di spessore per questa cassa in titanio da 42 mm di diametro. Le novità ovviamente non finiscono qui, come avrete modo di scoprire guardando le foto.

Hublot Big Bang Unico Red Magic: la prima ceramica dal colore acceso!

Hublot Big Bang Unico Red Magic

 

L’innovazione firmata HUBLOT che voi presento oggi, si rivolge questa volta alla ceramica: creando un nuovo materiale – la prima ceramica di colore acceso – Hublot infatti ha presentato il Big Bang Unico Red Magic. Questa invenzione brevettata è stata ideata e prodotta interamente all’interno del reparto Ricerca e Sviluppo della Maison. L’innovazione alla base della ceramica colorata inventata da Hublot è tripla; riguarda infatti non solo il materiale e il processo di fabbricazione, ma anche la durezza, maggiore rispetto alle ceramiche tradizionali. Hublot non solo ha sviluppato questa nuova ceramica, ma anche i metodi di lavorazione per produrre tutti i componenti della cassa dell’orologio in questo materiale. Sono occorsi ben quattro anni di sviluppo, dall’idea alla messa a punto industriale. Una ceramica la cui elevata densità aumenta la resistenza all’usura, con una durezza di Continua a leggere

HUBLOT Classic Fusion Chronograph Juventus

Nuovo Classic Fusion Chronograph Juventus

Scelta come Official Timekeeper e Official Watch di Juventus a partire dalla stagione 2012/2013, Hublot ci ha presentato 2 giorni fa all’Allianz Stadium il nuovo cronografo in edizione limitata Classic Fusion Chronograph Juventus, il terzo segnatempo dedicato ai bianconeri. Il nuovo Classic Fusion Chronograph Juventus è stato protagonista di un evento ospitato all’interno del prestigioso Club Gianni e Umberto Agnelli dell’Allianz Stadium di Torino alla presenza, oltre che del sottoscritto, del CEO Hublot Ricardo Guadalupe, del Regional Director Mediterranean Countries Augusto Capitanucci e del Co-Chief Revenue Officer e Head of Global Partnerships and Corporate Revenues di Juventus Giorgio Ricci. Dulcis in fundo, i giocatori Miralem Pjanic e Paulo Dybala insieme all’ex David Trezeguet.

Proposto in edizione limitata a 200 esemplari, ognuno dei quali viene venduto con un kit completo di maglia autografata da uno dei campioni della squadra, il nuovo Classic Fusion Chronograph Juventus è dotato del Continua a leggere

HUBLOT & MEINDL: innovazione e tradizione

Big Bang Bavaria

 

Hublot e Meindl (marchio specializzato nella lavorazione del cuoio), nel rispetto di saperi artigianali e materiali secolari, hanno fuso le loro abilità per creare il Big Bang Bavaria. Scolpito nel bronzo, è unito a due robusti cinturini in cuoio di cervo, ricamati a mano. Quale occasione più adatta per il lancio di questo orologio, simbolo delle tradizioni bavaresi e dell’innovazione, se non la festa popolare più grande al mondo: l’Oktoberfest. Questo nuovo modello è scolpito in un metallo antico, il bronzo appunto, che Hublot ha arricchito di stagno e patinato, e presentato con un braccialetto in cuoio conciato, lavorato e ricamato. E’ la prima volta che Hublot scolpisce nel bronzo la cassa del Big Bang, un materiale creato nel terzo millennio a.C. che presenta i vantaggi dell’amagnetismo, Continua a leggere

Hublot e i Big Bang Unico Sapphire Blu e Rosso

Hublot Big Bang Unico Sapphire

 

Belli, colorati, preziosi e a tiratura molto limitata gli orologi che vi presento oggi. Partiamo col colore: sembra che il colore non conosca limiti per Hublot. Riveste i materiali, li esalta e li rende unici. Hublot fonde ora i metalli allo zaffiro per creare una cassa Big Bang di colore blu. È la prima volta che lo zaffiro si riveste di questo colore in orologeria. Il Big Bang Unico Sapphire era già stato protagonista della rivoluzione dello zaffiro nel 2016. Un anno dopo questa prima mondiale, la manifattura di Nyon ne firma un’altra, frutto del suo costante impegno di innovazione, ricerca e sviluppo. Benché gli zaffiri sintetici colorati esistano dal 1902, ovvero da quando sono stati inventati dal chimico francese Auguste Victor Louis Verneuil, la fusione dello zaffiro è complessa e imprevedibile. Il suo processo di cristallizzazione è instabile ed è difficile ottenere zaffiri di colore simile anche se vengono prodotti contemporaneamente. Continua a leggere

Hublot Big Bang Unico GMT: pronti per il prossimo viaggio?

Big Bang Unico GMT Carbon

  

Hublot semplifica in modo ingegnoso la complicazione GMT. Il movimento di manifattura Unico di Hublot, infatti, si dota di un nuovo modulo brevettato che consente l’aggiornamento istantaneo del secondo fuso orario mediante un pulsante e offre una lettura facilitata dell’ora locale, visualizzata con la classica lancetta principale dell’orologio. L’ora di casa si legge mediante una seconda lancetta delle ore a freccia, che comprende l’indicazione giorno/notte e si regola con la corona. Oggi si prende l’aereo come si prende l’auto e si viaggia spesso da un fuso orario all’altro. Il GMT è quindi diventato una delle complicazioni più utili e più utilizzate. Da qui la necessità di semplificarne il funzionamento e ottimizzarne la leggibilità. L’ingegnosità del modulo sviluppato dalla manifattura Hublot risiede nella sua semplicità. Un’invenzione brevettata che consente di realizzare in modo semplice un’indicazione utile e complessa. Il Big Bang Unico GMT, un orologio dal look originale e dalla leggibilità ottimale, che permette il rapido aggiornamento del secondo fuso orario grazie alla correzione dell’ora mediante un semplice pulsante.  Continua a leggere

Revolution: SIHH, Ferrari, Hublot e altro ancora!

Revolution

 

Revolution – trimestrale edito inizialmente a Singapore e negli Stati Uniti d’America – con 11 pubblicazioni in altrettanti Paesi, è uno dei magazine più importanti e autorevole di orologeria meccanica di alta gamma e lifestyle dell’intero scenario internazionale.  L’edizione italiana, curata da Maurizio Favot, esiste dal 2007 e oltre a poter contare su materiale proveniente dal network internazionale, sviluppa servizi giornalistici ad hoc, in anteprima e in esclusiva.

Il numero ora in edicola, oltre a contare su rubriche di approfondimento, nella sezione “Faccia a faccia” propone interessanti interviste al direttore del design per Ferrari (che parla delle auto di Maranello e del legame con Hublot), al Presidente di Vacheron Constantin, al grandissimo maestro orologiaio Giulio Papi (e alla sua decennale partnership con Richard Mille), al CEO di Audemars Piguet piuttosto che al grandissimo pianista Lang Lang (ambassador di Hublot). Grande spazio è poi lasciato alle novità presentate al Salone SIHH di gennaio (e qualche anticipazione del Salone di Basilea appena conclusosi, che verrà coperto col prossimo numero) oltre a un focus esaustivo su tutto ciò che è entrato nella leggenda in “Icone del Tempo”. Per quanto concerne l’extra orologeria, “Revolution” affronta tutto ciò che riguarda ogni ambito emozionale, con le pagine de “La dolce vita”, che spaziano dai viaggi indimenticabili, all’abbigliamento su misura, all’arte contemporanea e ad altre forme di collezionismo, nel tratto comune dell’eccellenza assoluta e con un occhio di riguardo per il vero “Made in Italy”. Last but not least, la cover è dedicata alla collezione Time Walker di Montblanc che vi avevo anticipato a gennaio. Ma non voglio anticiparvi altro, perciò non mi resta che augurarvi buona lettura!

Hublot presenta la collezione Classic Fusion Italia Independent

Hublot Classic Fusion Italia Indipendent

 

Mescolate la maestria orologiera di Hublot, la creatività senza limiti di Italia Independent e del suo fondatore Lapo Elkann e i tessuti del famoso sarto italiano Rubinacci, e si ottiene l’Hublot Classic Fusion Italia Indipendent. La partnership che dal 2014 associa Hublot a Italia Independent e Lapo Elkann ha prodotto due collezioni. Se finora ogni edizione era una declinazione del mitico orologio Big Bang Unico, oggi la magia di questa sinergia straordinariamente creativa si è riversata sul modello Classic Fusion. Ecco il commento di Ricardo Guadalupe (CEO di Hublot):   “Siamo molto orgogliosi di poter proseguire questa partnership con Italia Independent e Lapo Elkann, la cui creatività e personalità ci stupiscono ancora ogni giorno. Questo nuovo progetto è stato per noi un’esperienza straordinaria: mettere la capacità di innovazione tecnologica e la volontà di sperimentare di Hublot al servizio di quel monumento all’eleganza italiana che è Rubinacci e dell’incomparabile senso dello stile di Lapo Elkann. Il Classic Fusion Italia Independent rappresenta davvero la fusione di queste tre eccellenze.”. Continua a leggere

Hublot Classic Fusion “La Grande Odyssée 2017”

Hublot Classic Fusion "La Grande Odyssée 2017"

 

Hublot pochi giorni fa ha presentato a Megève (Savoia francese) la sua novità di inizio anno: il Classic Fusion “La Grande Odyssée 2017”. Questa edizione limitata e numerata di 100 esemplari, oltre che, mio modesto parere, essere un bellissimo orologio (amo il blu negli orologi, soprattutto questa nuance di blu), è un omaggio a La Grande Odyssée Savoie Mont Blanc, una leggendaria corsa di cani da slitta attraverso l’incantevole scenario dell’Alta Savoia, di cui Hublot è partner per il terzo anno consecutivo. La Grande Odyssée Savoie Mont Blanc è una corsa di cani da slitta fuori dal comune, sia per la difficoltà tecnica sia per il favoloso contesto naturale all’interno del quale gareggiano i partecipanti.  Continua a leggere

Hublot Big Bang Sugar Skull: 2 modelli in versione invernale

Hublot Big Bang Sugar Skull Blu Cobalto

Oggi vi presento l’Hublot Big Bang Sugar Skull: con le montagne come sfondo è nata una storia che unisce Hublot, Bischoff e AK SKI. La fusione di tre tradizioni di expertise svizzera che condividono gli stessi valori: passione, high performance, innovazione, alti standard, creatività e divertimento. Il fine pizzo di San Gallo – arte ancestrale firmata dalla maison svizzera Bischoff – e gli sci di AK SKI, svelano fieramente il teschio simbolo di Hublot inciso nel caucciù. Oggi, mentre i primi fiocchi cadono e si posano sulle cime delle montagne, nascono i Big Bang Sugar Skull limited edition (100 esemplari) e i loro alter ego, lamine nere impreziosite da arabeschi floreali, con solette colorate e racchette assortite.  Continua a leggere