Hamilton presenta Dreams of Flight: un sogno diventato realtà

 

Hamilton Khaki X-Wind Day Date

Immagine 1 di 9

 

Affascinati dal profilo fiabesco delle dune namibiane, Hamilton ha sostenuto il regista Jacob Sutton e il pilota acrobatico Dario Costa nella pianificazione ed esecuzione di un incredibile progetto: la realizzazione di un cortometraggio che celebra il volo nella sua forma più pura. Il regista è stato immediatamente attratto dagli elementi cinematografici creati dalla sagoma dell’aeroplano nero contro le dune imponenti e dalla scia di fumo bianco sospesa in aria. L’attenzione di Dario era invece rivolta a volare sopra queste grandiose strutture naturali di sabbia. Le riprese si sono svolte tra le dune di Swakopmund. Per tre giorni, una squadra internazionale composta da europei, sudafricani e namibiani, ha lavorato con varie telecamere per catturare le sequenze. L’azione è stata registrata da una squadra in elicottero, da una non a bordo e da telecamere montate sulla fusoliera. Il team ha utilizzato un aeroplano completamente nero, appositamente modificato per le riprese. Seppur visualmente elegante, il rivestimento nero opaco ha fatto sì che la temperatura all’interno del velivolo fosse estremamente elevata. Inoltre, in aggiunta alle temperature esterne di 40°C (104°F), la squadra ha dovuto fare i conti con venti forti, sabbia e nebbia proveniente dal mare, visibilità ridotta e condizioni quasi proibitive per il volo. Le sfide per Dario sono state numerose: la bassa densità dell’aria cambiava l’aerodinamica e riduceva le prestazioni del motore, rendendo il volo stabile incredibilmente difficile. Mai nessuno prima aveva volato su un aereo acrobatico così vicino a queste dune a una velocità di oltre 370 km/h! “La percezione della profondità sopra la sabbia è molto difficile. Ho sfruttato la mia esperienza di volo a bassa quota sopra le Alpi innevate e mi sono preparato a casa visualizzando la scena un migliaio di volte, ripetendola mentalmente ancora e ancora” afferma Dario. Dario Costa è ambasciatore di Hamilton e pilota acrobatico certificato da oltre 12 anni. Nato a Manchester, si è poi trasferito in Africa ed è cresciuto a Bologna (Italia). La sua passione per il volo lo ha accompagnato per tutta l’infanzia e l’ha portato a ottenere il brevetto di pilota a soli 16 anni. Grazie alla sua determinazione e al suo desiderio di imparare, nel 2018 Dario è diventato un pilota da corsa nella Red Bull Air Race, il primo e unico pilota italiano a gareggiare in questa competizione. Dario ha un’esperienza di volo su oltre 50 tipi di aeroplani, principalmente acrobatici.

Per Hamilton, il cortometraggio è sia un progetto di passione sia un’enorme conquista. “Siamo orgogliosi di essere la forza che ha finalmente unito questi due grandi creativi per dare vita a un film unico che sicuramente ispirerà altre persone, mostrando loro che con l’impegno è possibile realizzare i propri sogni. Questo è esattamente lo spirito che viviamo da Hamilton” mi ha dichiarato l’amico Sylvain Dolla, CEO di Hamilton.

Ad accompagnare Dario Costa in questa straordinaria impresa non poteva mancare un orologio! In questo caso si è trattato dell’Hamilton Khaki X-Wind Day Date della linea Khaki Aviation, celebre per i dettagli ispirati al classico stile aviatore e le funzioni create appositamente per soddisfare le esigenze dei piloti. Ispirandosi alle funzionalità e allo stile da aviatore, Hamilton ha arricchito la linea Khaki X-Wind con una versione Day Date. Il quadrante sportivo è ravvivato da numeri romani di grandi dimensioni con Super-LumiNova® e dalle sfere tipiche dei modelli da pilota, oltre che dal datario a ore 9.

Per chi volesse godersi il filmato (merita!), sotto metto il link: 

https://www.youtube.com/watch?v=ohGtGGkVOx4

 

 

 

 

 

Hamilton Ventura: prova al polso dell’orologio ufficiale di “Men in Black™: International”

Hamilton Ventura

Immagine 1 di 8

L’Hamilton Ventura è stato il protagonista di ogni episodio della saga di Men in Black e, insieme al caratteristico abito nero, agli occhiali scuri e al neuralizzatore, ha caratterizzato in modo inconfondibile i personaggi. Il Ventura è diventato un modello iconico fin dalla sua presentazione nel 1957, entrando poi dal 1997 a far parte della leggendaria uniforme dei Men in Black. Ho avuto modo di provare la versione che l’Agente M, alla sua prima comparsa sulla scena del nuovo film in uscita il 25 luglio (Men In Black: International) , ha scelto di indossare; è un orologio al quarzo (come da tradizione), caratterizzato dal quadrante nero e Continua a leggere

HAMILTON e le nuove versioni del Khaki Field Mechanical

HAMILTON e le nuove versioni del Khaki Field Mechanical

Immagine 1 di 7

Il Khaki Field Mechanical è un orologio militare iconico di Hamilton; e quest’anno fa il suo ritorno con una silhouette originale, nuovi colori per cassa e quadrante e nuovissimi cinturini NATO. Animati dal collaudato movimento a carica manuale H-50 che offre 80 ore di riserva di carica, questi nuovi modelli sono disponibili sia con cassa in acciaio sia con cassa in acciaio con trattamento in PVD nel colore terra, prerogativa originale di Hamilton. I 38 mm, oltre a rendere l’orologio quasi identico all’originale (che era di 34 mm), sono sufficienti per soddisfare ogni esigenza di misurazione del tempo e adattarsi bene a qualsiasi polso. Per chi non lo sapesse, il termine NATO si riferisce allo stile di cinturino, che si Continua a leggere

Hamilton e Interstellar: la nascita del “MURPH”

Hamilton Khaki Field Murph

Immagine 1 di 8

Lettura del weekend di assoluto spessore per quanto concerne il mio blog. Si, perché vi presento un orologio oramai iconico nonostante abbia solo un lustro. Nel 2014, infatti, il film di Christopher Nolan, Interstellar, esce al cinema, catturando da subito il pubblico con i suoi effetti speciali e l’intricata trama che lo rendono non solo un blockbuster, ma anche uno dei film di fantascienza più apprezzati degli ultimi anni. E l’Hamilton Khaki Field Murph è protagonista nella pellicola e uno dei simboli del legame affettivo tra i due protagonisti.  “Murph” è il soprannome assegnato dai suoi fan all’orologio Hamilton che appare nel film e che diventa parte integrante della sceneggiatura. Credo che nessun’altra apparizione in una pellicola rappresenti meglio l’importanza della collaborazione tra Hamilton e Hollywood come il “Murph”.

Nel film, l’esistenza dell’umanità è in pericolo e un team della NASA si avventura in un viaggio interstellare alla ricerca di un nuovo pianeta. Cooper, ex pilota della NASA, si unisce alla missione, ed è quindi obbligato a lasciare la figlia, Murph. Cooper dona a Murph il suo Continua a leggere

Hamilton Jazzmaster Regulator: edizione dedicata al Cinema

Hamilton Jazzmaster Regulator Cinema Edition

Immagine 1 di 6

Giunto alla 36ma edizione, il Torino Film Festival che si tiene da oggi 23 novembre al primo dicembre, è da anni uno dei festival più importanti nel panorama nazionale e internazionale. Ed Hamilton, partner ufficiale del festival, conferirà due premi speciali dedicati al cinema di oggi e domani: consegnerà infatti l’Hamilton Behind the Camera Award – Torino Film Festival all’opera di un giovane regista della nuova scena cinematografica e l’Hamilton Behind the Camera Award – Talent for the Future a un progetto di sceneggiatura del TorinoFilmLab. Entrambi i registi premiati da Hamilton riceveranno in regalo il Jazzmaster Regulator Cinema che, in Continua a leggere

Hamilton si veste di nero per Jack Ryan

Hamilton Khaki Field Auto Chrono

Immagine 1 di 7

 

Vi ho lasciato prima delle ferie con hamilton e… riparto (casulamente) con lo stesso brand! Questo perché Hamilton oggi, 31 agosto, debutta nel mondo delle serie online con Tom Clancy’s Jack Ryan, su Prime Video (il servizio di Video on Demand di Amazon). Sulle orme di alcuni dei più grandi nomi del cinema internazionale (cito giusto Harrison Ford…), John Krasinski riprende il ruolo dell’eroe di Tom Clancy, Jack Ryan, “accompagnato” dall’Hamilton Khaki Field Auto Chrono completamente nero. Solido, robusto e pronto a tutto, l’orologio si ispira alla ricca tradizione militare di Hamilton. La cassa in acciaio da 42 mm è rivestita in PVD e sfoggia un look total black, discreto e furtivo, perfetto per il nostro eroe. Grazie all’esclusivo movimento automatico Swiss-made H-21 che anima il segnatempo, Jack può contare su 60 ore di riserva di carica e sulle funzioni cronografo e giorno e data. A completare l’insieme, un cinturino nero sportivo in caucciù offre a chi lo indossa un grande comfort e un’aderenza perfetta al polso.  Continua a leggere

Hamilton Khaki Navy Scuba Auto

Hamilton Khaki Navy Scuba Auto

Immagine 1 di 7

 

Il Khaki Navy Scuba Auto? Uno dei migliori orologi che abbia provato! Come altro potrei iniziare a descrivere la prova al polso di questo meraviglioso Hamilton, se non così? Perché è stata veramente una delle mie prove più apprezzate, considerando anche il value for money di questo orologio. Si, perché a 695 euro è difficile trovare un prodotto che possa competere con le qualità insite in questo segnatempo. A cominciare dal movimento di manifattura, il collaudato Calibro H-10: movimento automatico con ben 80 ore di riserva di carica (utilissimo sia per chi come me cambia spesso orologi, sia per Continua a leggere

Hamilton premia Ligabue ai Nastri d’Argento con un Hamilton Ventura

Ligabue

Immagine 1 di 9

 

E’ andato a Luciano Ligabue, regista di ‘Made in Italy’, l’Hamilton Behind The Camera Award Nastri d’argento 2018, premio che per la sesta edizione Hamilton dedica, in collaborazione con i Giornalisti Cinematografici (che l’hanno premiato anche per il miglior soggetto originale dell’anno), all’eccellenza tecnica dietro la macchina da presa.  Il premio l’abbiamo consegnato a Ligabue insieme ai Giornalisti (si, c’ero anch’io!), per il suo ritorno al cinema, a vent’anni esatti dal film del debutto, Radiofreccia. Protagonisti del film Stefano Accorsi e  Kasia Smutniak (presente all’evento). Il mondo del cinema, come ho già avuto modo di raccontarvi in questi anni, rappresenta una fonte di ispirazione inesauribile per Hamilton. Per consolidare questo lungo e intenso legame con l’industria cinematografica, Hamilton inaugurò dal 2013 la collaborazione tra l’internazionalità degli Hamilton Behind the Camera Awards e i Nastri d’Argento. Nelle prime cinque edizioni il Behind the Camera – Nastri d’Argento è stato assegnato ad Alessandro Gassmann, Pif,,Luca Zingaretti, Gabriele Mainetti e Gabriele Muccino.                                                                                                                                                                           A Hollywood, invece, sono ben nove le edizioni che vedono Hamilton consegnare l’Hamilton Behind the Camera Awards per premiare gli artisti e le figure professionali che hanno lasciato un’impronta personale nell’industria del cinema. Le passate edizioni hanno visto tra i vincitori personaggi di calibro internazionale come il tecnico al montaggio Pietro Scalia, il direttore della Fotografia per “Vita di Pi” Claudio Miranda, i produttori di film di successo come “Dallas Buyers Club”, “The Imitation Game”.

Ma vediamo più nel dettaglio questo nuovo, bell’orologio consegnato insieme al Continua a leggere

Orologi per tutte le tasche: photogallery delle migliori novità di Baselworld 2018

Rolex GMT-Master II Pepsi

Immagine 1 di 46

 

Come promesso qualche giorno fa, vi propongo una ricca photogallery con alcune delle più significative novità viste dal sottoscritto al recente Baselworld, tenutosi dal 22 al 27 marzo,  e che ha ospitato oltre 600 brand, fra i quali Rolex, Patek Philippe, TAG Heuer, Bvlgari, Hublot,, e i marchi del gruppo Swatch (Omega, Breguet, Longines, Hamilton, Tissot, Rado, ecc.). Qualche defezione illustre, come i player del lusso Hermès e Dior, che si aggiungono alle defezioni di Girard Perregaux, Ulysse Nardin e Louis Erard. Tra gli altri grandi brand che hanno detto addio a Basilea ci sono anche Eberhard & Co. e Movado. Giusto qualche riga sulle più significative novità, che via via nei prossimi giorni vi presenterò poi più dettagliatamente.

Rolex ha arricchito la sua gamma GMT-Master II con un nuovo modello in acciaio da 40 mm dotato di una lunetta girevole bidirezionale con disco Cerachrom graduato 24 ore bicolore in ceramica rossa e blu (Pepsi in gergo) e bracciale Jubilé.

Anche Tudor (Gruppo Rolex) ha presentato il suo GMT e, tra le altre novità, una splendida riedizione del Black Bay Fifty Eight.

Omega, Oltre ad uno splendido Speedmaster The Grey Side of the Moon,  ha proposto la riedizione di un modello lanciato 25 anni fa, il Seamaster Diver 300M ha cassa da 42 mm, valvola di scappamento dell’elio di forma conica, fondello dai bordi ondulati e bracciale integrato. Visibile dal fondello il movimento automatico certificato dall’Istituto Federale Svizzero di Metrologia (METAS).

TAG Heuer per festeggiare il 55mo anniversario della nascita dell’Heuer Carrera, TAG Heuer presenta il Carrera Chronographe Tourbillon Chronomètre Tête de Vipère, un’edizione limitata di 155 pezzi certificata dall’Osservatorio di Besançon. Realizzato in ceramica blu, questo cronografo automatico con tourbillon ha un diametro di 45 mm.

Bvlgari si riprende, dopo soli pochi mesi, il record di modello automatico più sottile al mondo con l’Octo Finissimo Tourbillon Automatic: 3,95 mm di spessore per questa cassa in titanio da 42 mm di diametro. Le novità ovviamente non finiscono qui, come avrete modo di scoprire guardando le foto.

Khaki Field Mechanical 38 mm

Hamilton Khaki Field Mechanical 38mm

Immagine 1 di 5

È sempre un piacere per il sottoscritto sia ammirare i nuovi modelli Hamilton sia incontrare il Presidente Sylvan Dolla. E nei giorni scorsi ho avuto modo di coniugare le 2 cose. L’occasione è stata la presentazione in anteprima per l’Italia di alcuni nuovi modelli che saranno in vendita a breve (senza, perciò, dover aspettare Basilea). Uno di questi è il Khaki Field, fra gli orologi più venduti e apprezzati della collezione Hamilton e nato come orologio militare, rinnovato e proposto in versione 38mm. La cassa è in acciaio opaco da 38 mm, tre lancette, quadrante scuro con luce, numeri luminescenti, indici delle ore e dei minuti; il cinturino è un robusto cinturino NATO. È a tutti gli effetti una riproduzione fedele del suo predecessore degli anni Quaranta. La versione originale era usata come orologio Continua a leggere