Heritage Tourbillon Skeleton di H. Moser & Cie.

Heritage Tourbillon Skeleton

Con il pezzo unico Heritage Tourbillon Skeleton che vi presento oggi, H. Moser & Cie.rende omaggio all’alta orologeria artigianale. L’Heritage Tourbillon Skeleton è un distillato dei 187 anni di competenza orologiera di H. Moser & Cie. e si ispira a un orologio da tasca H. Moser della fine del XIX secolo. La cassa di questo modello, in smalto inciso di uno straordinario blu e ornata di diamanti, ha ispirato gli orologieri della Manifattura di Sciaffusa a reinterpretare questo orologioi. La sua cassa è dotata di due copri-cassa ed è superbamente smaltata di viola, con lavorazione guilloché e diamanti incastonati, abbinata al moderno calibro di manifattura automatico scheletrato con tourbillon minuti. Continua a leggere

Moser & Cie. presenta Swiss Alp Watch S: S come Smart, Sexy e Swiss Made!

Moser Swiss Alp Watch S

Questa sera viene presentato il nuovo iPhone (il 7) e pare il nuovo Apple Watch. Moser, giusto oggi, presenta una nuova versione di un orologio forse provocatorio, che trovo bellissimo. Lo scorso gennaio H. Moser & Cie. ha preso parte al dibattito sugli smartwatch lanciando una provocazione con il suo orologio Swiss Alp Watch, un modello Swiss made totalmente meccanico e dal design contemporaneo. La Manifattura di Schaffhausen ha lanciato un messaggio molto chiaro: “Non abbiamo perso la rotta, siamo rimasti fedeli all’orologeria meccanica tradizionale; è questo quello che facciamo, e lo facciamo bene”. La dichiarazione è stata fortemente apprezzata e i 50 orologi Swiss Alp Watch hanno riscosso un successo immediato tra i collezionisti. L’orologio Swiss Alp Watch, già divenuto un simbolo, entra nella collezione H. Moser & Cie. con un modello dal quadrante blu notte fumé: l’orologio Swiss Alp Watch S. Moser & Cie. difende i valori dell’orologeria tradizionale, mantenendo un sense of humour e un carattere sottilmente provocatorio che ne è diventato il tratto distintivo, con un mix di linee classiche e sensuali. L’orologio Swiss Alp Watch S si inserisce perfettamente in questa collezione. Continua a leggere

H. Moser & Cie. Endeavour: prova al polso

H. Moser Endeavour Small Seconds

Grazie all’Orologeria Luigi Verga di Via Mazzini, in queste settimane ho potuto provare lo splendido Endeavour Small Seconds di H. Moser & Cie. realizzato dalla Manifattura in una limitatissima versione (15 pezzi) apposta per il titolare delll’Orologeria.

Veniamo all’orologio. Ispirato dai tradizionali orologi da tasca, l’Endeavour Small Seconds presenta un indicatore dei secondi decentrato che per me gli conferisce un tocco di eleganza. È inoltre dotato di una vasta serie di caratteristiche ingegnose tra cui ancora e ruota dell’ancora in oro indurito, con superfici di attrito ottimizzate funzionalmente. Ho però particolarmente apprezzato l’arresto dei secondi, un’intelligente funzionalità integrata nei movimenti Moser che consente di regolare l’orologio al secondo. La lancetta dei secondi rimane ferma quando si estrae la corona per regolare l’ora – e si riavvia appena la corona viene riportata nella sua posizione originaria. Altro elemento di assoluto spicco dell’Endeavour Small Seconds è l’essere dotato del modulo dello scappamento intercambiabile Moser. Questo elemento, credo uno dei più intelligenti, è stato sviluppato per semplificare la regolazione, la pulizia e la manutenzione dell’orologio. Consente infatti all’orologiaio di estrarre il modulo dello scappamento esistente e quindi pulire e lubrificare il resto del movimento prima di installare un nuovo modulo pre-regolato. L’orologio l’ho indossato (come da mia consuetudine nelle prove che faccio) in ogni circostanza, ovviamente con la dovuta attenzione visto il costo (€ 15.000, ma li vale tutti) e il fatto che (ahimè) l’orologio non è mio: al lavoro come nel tempo libero, in auto piuttosto che in scooter. E in ogni situazione mi è sempre risultato portabilissimo, forse anche merito delle dimensioni contenute della cassa. Continua a leggere

H. Moser & Cie. e l’Endeavour Perpetual Calendar Black Golden Edition

Endeavour Perpetual Calendar Black Golden Edition

 

Oggi analizziamo una limitatissima serie (solo 10 pezzi) di un fantastico calendario perpetuo Moser, presentato con una cassa in titanio con finitura DLC lucida e movimento e quadrante esclusivi in oro. H. Moser & Cie. Presenta infatti l’Endeavour Perpetual Calendar Black Golden Edition. Il calibro di manifattura HMC 341 racchiuso in questo orologio è una versione sofisticata dell’ingegnoso movimento con calendario perpetuo (vincitore tra l’altro del Grand Prix de Genève per gli orologi con complicazioni), con ponti e platine in oro, incisioni realizzate a mano e scappamento Moser con la Straumann Double Hairspring®. Continua a leggere

BASELWORLD 2014: Anteprima

Rolex GMT-Master II

 

 

Anche quest’anno a Basilea si svolge il più importante salone mondiale dell’orologeria e della gioielleria. Da oggi al 3 aprile 2014, infatti,  apre i battenti Baselworld 2014 che, come ogni anno, attirerà oltre 150000 visitatori e 3500 rappresentanti dei media di tutto il mondo su una superficie di circa 140 mila metri quadrati. E noi ci saremo per vedere i più importanti brand del lusso e poi  mostrarvi in anteprima i modelli più innovativi. Un settore che non risente particolarmente della crisi internazionale, anzi cresce (il 2013 è stato un anno record: le esportazioni orologiere sono aumentate dell’1,9% annuo a 21,8 miliardi di franchi. E pure il 2014 è partito bene). Nelle prossime settimane perciò, rientrato dalla trasferta elvetica, vi illustrerò le novità più salienti dei marchi più significativi (ben 1400 espositori). Tra le tante, inizio ad anticiparvene (con le immagini nella fotogallery) qualcuna.

Continua a leggere

Le Prove di Giorgione: Moser Monard Date.

Moser (il nome per esteso in realtà è H. Moser & Cie., dove H. sta per Heinrich che fu fondatore della Maison) è un marchio emergente apprezzato da chi ama gli orologi classici ben realizzati e semplici alla vista.

Personalmente li seguo da parecchio in quanto apprezzo molto, e lo sapete, gli orologi di facile leggibilità. La chiarezza fa parte del DNA di Moser e lo si vede chiaramente dall’orologio che ho in prova o guardando la collezione di Moser. Questa è stata la prima volta che ho avuto la possibilità di averne uno al polso per qualche giorno e l’orologio mi ha subito ben impressionato.

Innanzi tutto il modello che mi hanno dato (credo che mi leggano e conoscano i miei gusti) è realizzato in oro rosa con quadrante nero: la combinazione cromatica che preferisco in assoluto. La cassa è davvero ben realizzata. La forma rotonda della cassa è prevalente e le anse sembrano essere un prolungamento naturale della stessa: molto armoniose. La misura è di 40.8 mm e sta bene anche su un polso piccolo come il mio. Lo spessore è di 10.8 mm. Sui lati la cassa ha una splendida lavorazione: essa infatti ha due “scavature” lucide mentre la restante parte è satinata. La corona è leggermente rastremata e di giuste dimensioni. Il quadrante è molto ampio e semplice: con indici a bastoni in oro rosa applicati. Il marchio, riportato per esteso, è piuttosto grosso ma, stranamente, non appesantisce l’orologio e ci sta quasi bene. A ore 6 troviamo il datario che è molto grande rispetto a quelli soliti. Non solo:  la stessa cambia a scatto alla mezzanotte precisa. Il fondello è in zaffiro e fa vedere un movimento davvero ben realizzato. Inoltre sul meccanismo è presente l’indicazione  della riserva di carica: molto importante per un orologio con 7 giorni di riserva di carica (che ho testato e sono veritieri). Bello anche ardiglione che riporta la scritta HMC.

Continua a leggere