Greubel Forsey GMT Sport

Greubel Forsey GMT Sport

Immagine 1 di 6

 

Oggi vi presento un capolavoro assoluto di orologeria che, complici gli amici Piero e Stefano Superchi di Tempo Prezioso, ho pure potuto provare. Mi riferisco ad una delle ultime meraviglie realizzate da Greubel Forsey: il nuovo GMT Sport che, grazie alla nuova e originalissima cassa in titanio, si colloca in una classe sportiva totalmente a sé. Nella creazione di questo segnatempo, Robert Greubel e Stephen Forsey (che appunto insieme ai Superchi ho avuto il privilegio di conoscere oggi) hanno sfidato i limiti dell’ergonomia e del comfort al polso, inventando una cassa dalla forma totalmente innovativa, perfettamente rotonda vista dall’alto ma con un’accentuata forma ad arco e ovoidale da altre angolazioni. L’aerodinamica di questo modello è ulteriormente rafforzata dall’integrazione di anse e cinturino, che gli conferiscono una forma decisamente ideale per ogni polso: ho potuto infatti verificare di persona che questo magnifico segnatempo calza a pennello anche su un polso sottile quale è il mio, nonostante i 45 mm di diametro della cassa. Già nel 2015, il GMT Black aprì la strada al GMT Sport. Sviluppando questo concetto, Robert Greubel e Stephen Forsey hanno immaginato un progetto inedito: un segnatempo con cassa modellata in titanio, leggera e ultra-resistente, con lunetta ovoidale e anse integrate che esaltano il nuovo movimento. Impermeabile fino a 100 metri, il nuovo GMT Sport è oggi il Continua a leggere

Gran Premio dell’Orologeria 2018: i vincitori

Bovet 1822 Récital 22 Grand Récital

Immagine 1 di 29

Venerdì si è tenuta a Ginevra la 18° edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG), che premia alcuni tra i migliori orologi dell’anno;  16 i vincitori, scelti da una preselezione di decine di orologi. Il premio più significativo, l’Aiguille d’Or 2018, è andato al Bovet 1822 Récital 22 Grand Récital. La cerimonia ha visto assegnare gli altri premi a Akrivia, Vacheron Constantin, Van Cleef e Arpels, Singer Reimagined, Laurent Ferrier, Seiko, Habring2, Nomos Glashutte, Greubel Forsey, Konstantin Chaykin, Chanel, Hermès e Krayon. Il Premio Speciale della Giuria è andato a Jean-Claude Biver, Presidente onorario della divisione orologeria del Gruppo LVMH, Chairman di Hublot e Zenith. Di seguito l’elenco degli orologi vincitori, che potete ammirare nella photogallery. 

 

Premio Aiguille d’Or “Grand Prix GPH2018” : Bovet 1822 Récital 22 Grand Récital

Premio Revival: Vacheron Constantin, Historiques Triple calendrier 1942

Premio Innovazione: Krayon Everywhere Horizon

Premio Orologi Donna: Chanel Boy-friend Skeleton

Premio Orologi Donna Complicati: Van Cleef & Arpels Lady Arpels Planétarium

Premio Orologi Uomo: Akrivia, Chronomètre Contemporain

Premio Orologi Uomo Complicati: Laurent Ferrier Galet Annual Calendar School Piece

Premio Cronografo: Singer Reimagined, Singer Track1 Hong Kong Edition

Premio Cronometro: De Bethune, DB25 Starry Varius Chronomètre Tourbillon

Premio Eccellenza Meccanica: Greubel Forsey Grande Sonnerie

Premio Orologi Sportivi: Seiko Seiko Prospex 1968 Diver’s Re-creation

Premio Orologi Gioiello: Van Cleef & Arpels, Secret de Coccinelle

Premio Orologio Mestiere d’Arte: Hermès, Arceau Robe du soir

Premio Petite Aiguille: Habring2 Doppel-Felix

Premio Challenge: Nomos Glashütte Tangente neomatik 41 Update

Premio Audacità: Konstantin Chaykin Clown

GPHG 2017: i migliori orologi di quest’anno

Chopard L.U.C Full Strike

Immagine 1 di 25

 

Mercoledì scorso si è tenuta a Ginevra la 17° edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG), che ha assegnato i premi orologio dell’anno; sono stati 16 i vincitori, scelti da una preselezione di 72 segnatempo. Il premio più significativo, l’Aiguille d’Or 2017, è andato allo Chopard L.U.C Full Strike. La cerimonia ha visto assegnare gli altri premi a Zenith, Vacheron Constantin, Van Cleef e Arpels, Voutilainen, Ulysse Nardin, Tudor, Parmigiani, Longines, Greubel Forsey, Chanel e Bulgari. I 72 orologi selezionati per il GPHG 2017, così come i 15 vincitori, sono ancora al Musèe d’art et d’histoire (MAH) di Ginevra a far parte dell’esposizione dedicata all’arte orologeria contemporanea, dove resteranno fino al 15 novembre, per poi spostarsi alla terza Dubai Watch Week. Di seguito l’elenco degli orologi vincitori, che potete ammirare nella photogallery. 

 

Premio “Aiguille d’Or”: Chopard L.U.C Full Strike

Premio “Revival”: Longines Avigation BigEye

Premio donna: Chanel Première Camélia Skeleton

Premio donna “High-Mech”: Van Cleef & Arpels, Lady Arpels Papillon Automate

Premio uomo: Bvlgari, Octo Finissimo Automatic

Premio cronografo: Parmigiani Fleurier, Tonda Chronor Anniversaire

Premio “Tourbillon and Escapement”: Bvlgari, Octo Finissimo Tourbillon Skeleton

Premio orologio con Calendario: Greubel Forsey QP à Équation

Premio orologio da viaggio: Parmigiani Fleurier, Toric Hemisphères Rétrograde

Premio orologio con meccanica eccezionale: Vacheron Constantin Les Cabinotiers Celestia Astronomical Grand Complication 3600

Premio “Petite Aiguille”: Tudor, Black Bay Chrono

Premio orologio sportivo: Ulysse Nardin Marine Regatta

Premio orologio gioiello: Chopard Lotus Blanc Watch

Premio orologio artistico: Voutilainen Aki-No-Kure

Premio Innovazione: Zenith Defy Lab