OMEGA reintroduce l’iconico Calibro 321

La versione 2019 del Calibro 321

Immagine 1 di 2

Come appassionato di orologi, mi chiedeste quale movimento storico vorrei veder rinascere, vi direi quasi sicuramente il famoso Calibro OMEGA 321. Questo elegante e robusto movimento cronografico era il preferito dagli anni ‘40 (ed è tutt’ora molto ricercato dai collezionisti). Oggi, più di 50 anni dopo l’ultimo calibro 321 prodotto, OMEGA ha deciso di reintrodurre questo movimento. Rinomato per il suo bellissimo e intricato design, l’originale Calibro 321 è stato il primo movimento usato nell’OMEGA Speedmaster del 1957, mentre in Continua a leggere

Omega e Eugene Cernan, “The Last Man on the Moon”

Il primo Speedmaster

Immagine 1 di 9

 

Da martedì 28 novembre e per i prossimi 5 anni, OMEGA è partner della nuova sezione interamente dedicata allo spazio e all’astronomia del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. All’interno dell’area è esposto l’unico frammento di roccia lunare presente in Italia; il campione di roccia fu raccolto nel 1972 da Eugene Cernan, comandante della Missione Apollo 17 e brand ambassador di OMEGA che è stato l’ospite d’onore dell’evento. Fu proprio Cernan a raccogliere il sasso lunare donato poi dal Presidente Richard Nixon al Governo Italiano come segno di fratellanza tra i due Paesi. L’avventura di OMEGA nello spazio iniziò nel 1962 quando un gruppo di astronauti decise di acquistare privatamente un modello OMEGA che diventerà negli anni un vero e proprio cult. Il 21 Luglio 1969 poi, due astronauti della NASA per la prima volta nella storia dell’uomo misero piede sul suolo lunare con al polso un OMEGA Speedmaster. La NASA nel 1965 aveva tra l’altro dichiarato lo Speedmaster: FLIGHT QUALIFIED BY NASA FOR ALL MANNED SPACE MISSION.

“Siamo orgogliosi della partnership con il Museo Nazionale Della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, che è considerata l’istituzione più importante nel panorama scientifico e astronomico italiano” ha dichiarato il Presidente di OMEGA Stephen Urquhart “La relazione con il Museo contribuisce a rafforzare lo spirito pioneristico di OMEGA testimoniato dalla nostra partecipazione in così tante missioni spaziali, compresi i sei allunaggi. È per noi un onore condividere questo momento con un nostro caro amico, Eugene Cernan, ultimo uomo ad aver lasciato la sua impronta sul suolo lunare nel 1972 e ad aver giocato un ruolo così fondamentale nell’ esplorazioni dello spazio.” Continua a leggere