LANGE 1 FUSO ORARIO: un nuovo calibro di Manifattura

LANGE 1 FUSO ORARIO

Immagine 1 di 9

 

Nell’orologeria la funzione di un «secondo fuso orario» rientra tra le complicazioni più utili: un numero sempre maggiore di persone viaggia in tutto il mondo sia per lavoro sia per svago. Per loro, A. Lange & Söhne aveva già progettato nel 2015 un orologio con un doppio fuso orario basato sul LANGE 1 che consentiva di leggere comodamente l’ora di 24 fusi orari. Oggi, a 15 anni dal suo lancio, il Lange 1 Fuso Orario è stato dotato di un nuovo calibro di Manifattura. La nuova edizione del LANGE 1 FUSO ORARIO è caratterizzata da un quadrante decentrato con due indicazioni dell’ora, Grande Data e indicazione della riserva di carica. Mantiene inoltre il caratteristico anello girevole delle città che consente di impostare comodamente il secondo fuso orario. Diversamente dagli orologi Ore del Mondo, sul LANGE 1 FUSO ORARIO si possono cogliere con un solo sguardo l’ora del proprio Paese e di un secondo fuso orario. Mentre il cerchio delle ore più grande indica l’ora locale, sul più piccolo si può impostare il Continua a leggere

H. MOSER & CIE. Venturer Tourbillon Dual Time

H. MOSER & CIE. Venturer Tourbillon Dual Time

Immagine 1 di 9

 

Anche oggi vi presento una novità sicuramente di nicchia per prezzo e pezzi producibili, ma che credo interessi comunque tutti gli appassionati. H. Moser & Cie., col Venturer Tourbillon Dual Time, ha infatti introdotto sul calibro di manifattura automatico HMC 802 il primo tourbillon mai sviluppato dalla Manifattura. Questo tourbillon è diverso dagli altri grazie a due ingegnose caratteristiche inventate da H. Moser & Cie. In primo luogo l’innovativa Straumann Double Hairspring® migliora ulteriormente la precisione e l’isocronismo del nuovo movimento di manifattura. In secondo luogo, il modulo Tourbillon intercambiabile di Moser facilita la manutenzione grazie a una struttura esclusiva. Il Venturer Tourbillon Dual Time è un orologio come scrivevo poc’anzi molto raro. Il suo design riprende elementi degli orologi da tasca tradizionali e presenta un vetro convesso utilizzato in orologi degli anni Sessanta. La scelta di caratteristiche e funzioni s’ispira alle avventure professionali di Heinrich Moser a San Pietroburgo, in Russia, dove il giovane Moser creava orologi da tasca con complicazioni per la corte imperiale. Continua a leggere