Le creazioni delle Maison della Fondation de la Haute Horlogerie in mostra da Pisa Orologeria

Orologio da tavolo «La Prémonition des tiroirs», Salvador Dalí, Omega

Per la prima volta domani e mercoledì 17 ottobre 2018 tutte le Maison della Fondation de La Haute Horlogerie (FHH) rappresentate in Italia, saranno protagoniste di un’esposizione esclusiva da Pisa Orologeria in Via Verri 7 a Milano; la mostra sarà aperta al pubblico dalle 10.30 alle 18.30 e vi invito ad andare. I visitatori dell’esposizione potranno ammirare tra l’altro 4 orologi storici, espressione dell’importante contaminazione tra aspetti culturali, storici e artistici delle epoche nelle quali sono stati creati: Orologio da tavolo «La Prémonition des tiroirs», Salvador Dalí, Omega, Bienne, 1973; Orologio da tavolo in marmo Napoleone III, quadrante firmato Henry Bossert, Nancy, XIX secolo; Tabacchiera con usignolo, anonimo, ca. 1910; Orologio rinascimentale con funzioni astronomiche, firmato Christoph Muller, Continua a leggere

Santos de Cartier: prova al polso

Santos de Cartier

 

Pochi giorni fa, grazie a Federico Verga (titolare di una delle boutiques di Luigi Verga a Milano, quella in zona Game Aulenti), ho avuto modo di provare alcune versioni  del nuovo e bellissimo Santos de Cartier. Vi dico subito che, senza tradire la filosofia dell’esemplare originale, il nuovo Santos è rimasto fedele alla sua filosofia iniziale: essere innovativo e in continua evoluzione allo stesso tempo. Disegnato dalla Manifattura Cartier, il nuovo segnatempo ha mantenuto immutate sia la forma squadrata sia la simmetria (che riprende i quattro spigoli vivi della Torre Eiffel). La prima novità che ho riscontrato, invece, è rappresentata dal nuovo design della lunetta: non è più un anello quadrato a sezione costante, ma riduce la discontinuità tra cassa e bracciale o cinturino ed aumenta la sensazione di bracciale integrato. Un design che risponde all’esigenza di comfort e di ergonomia per un orologio che da sempre si adatta perfettamente al polso. E si è adattato eccome anche al mio! Sia quando l’ho provato col bracciale in acciaio, sia quando ho messo il cinturino. Si, perché una delle caratteristiche (almeno per me) più Continua a leggere

Calibre de Cartier Diver: provato il nuovo “subacqueo” di Cartier

Calibre de Cartier Diver

 

Grazie a Cartier e alla orologeria Luigi Verga di Milano, ho potuto provare per il TGCOM il nuovo Calibre de Cartier Diver. L’orologio che ho provato inaugura un nuovo capitolo della storia del Calibre de Cartier:  l’orologio subacqueo. Nel 2010, infatti, Cartier presentò il Calibre, orologio di manifattura (movimento 1904 MC a 28.880 alternanze/ora, per chi fosse interessato) con elementi riconoscibili quali i numeri romani e la lunetta posta sul rehaut. Oggi il Diver mantiene i caratteri estetici distintivi del capostipite, soddisfando però al contempo i vincoli tecnici e i test della norma ISO 6425 che impone agli orologi che vogliono essere certificati come “subacquei” 8 requisiti di affidabilità.

Al polso l’orologio ovviamente si nota, sia per la particolarità del quadrante (aggressivo grazie al numero XII sovradimensionato, ma allo stesso tempo elegante secondo me per la scelta dei cromatismi) sia per le dimensioni della cassa: 42mm di diametro anche se può sembrare di più, ma solo 11mm di spessore che per la tipologia di orologio è veramente poco, pensando pure che è certificato per resistere fino a 300 metri di profondità. Continua a leggere

La passione di Miss Padania: intervista a Laura Cremaschi

79dbb425874b1987c36df006725bcd59

Momento Pronostico è stato  creato da Selvaggia Lucarelli su Twitter, e ha avuto subito un tam tam mediatico. Consiste nello scrivere sul corpo i pronostici delle partite di calcio. E’ un mix tra femminilità e provocazione. Elementi che hanno un successo molto elevato tra gli utenti. Specialmente uomini. E Laura Cremaschi, bergamasca con un recente passato da miss (è stata Miss Padania 2006) e da primavera fidanzata con Andrea Perone, ex di Sabrina Ferilli, è oramai una habitué dei sexy pronostici: ha iniziato per gioco ma dice che la cosa la diverte molto.
Scoperto che è una grande appassionata di orologi, l’abbiamo intervistata mentre in vacanza alle Maldive. Scoprendo come potete vedere da una foto, che è pure brava ad azzeccare (quasi) i pronostici delle partite: sabato aveva ipotizzato un Juventus-Torino 2-0, poi terminato 3-0.

 

D: Come e quando è nata la passione per gli orologi?

R. La passione per gli orologi in realtà mi è stata tramandata dai genitori e da altri parenti… anche se devo dire che ho sempre avuto una particolare attrazione x gli oggetti preziosi… come tutte le donne, del resto…

Continua a leggere