T Fondaco dei Tedeschi by DFS celebra il decimo anniversario di Masters of Time

Masters of Time - Jaquet Droz Petite Heure Minute

 

Il Gruppo DFS, leader mondiale del travel retail di lusso, celebra nella sua sede veneziana, il bellissimo palazzo T Fondaco dei Tedeschi, il decimo anniversario di Masters of Time, evento mondiale dedicato agli orologi e ai gioielli più preziosi ed esclusivi, che mi vedrà presente. L’iniziativa, che si svolge ogni anno a dicembre a Macao, approda per la prima volta in Europa nel cinquecentesco edificio sul Canal Grande ristrutturato da Rem Koolhaas e sede, dal 2016, dell’esclusivo department store. Sono ben 75 i capolavori dell’alta orologeria e gioielleria selezionati da un team di esperti e firmati da 15 diversi marchi, esposti al pubblico all’interno di T Fondaco dei Tedeschi fino all’inizio di Continua a leggere

I migliori orologi del mondo per il Grand Prix d’Orologeria 2018

Tudor Black bay GMT

 

Questo weekend vi presento  i finalisti del Grand Prix d’Horlogerie de Genève 2018, la manifestazione che ogni anno premia alcuni tra gli orologi più belli del mondo. I premi verranno assegnati il 9 novembre a Ginevra.. Come ogni anno, una giuria internazionale assegnerà i 16 premi (uno per ciascuna categoria), tra cui il prestigioso “Aiguille d’Or” vinto l’anno scorso da Chopard L.U.C Full Strike. Creato nel 2001, il Grand Prix d’Horlogerie de Genève è Continua a leggere

Orologi per tutte le tasche: photogallery delle migliori novità di Baselworld 2018

Rolex GMT-Master II Pepsi

 

Come promesso qualche giorno fa, vi propongo una ricca photogallery con alcune delle più significative novità viste dal sottoscritto al recente Baselworld, tenutosi dal 22 al 27 marzo,  e che ha ospitato oltre 600 brand, fra i quali Rolex, Patek Philippe, TAG Heuer, Bvlgari, Hublot,, e i marchi del gruppo Swatch (Omega, Breguet, Longines, Hamilton, Tissot, Rado, ecc.). Qualche defezione illustre, come i player del lusso Hermès e Dior, che si aggiungono alle defezioni di Girard Perregaux, Ulysse Nardin e Louis Erard. Tra gli altri grandi brand che hanno detto addio a Basilea ci sono anche Eberhard & Co. e Movado. Giusto qualche riga sulle più significative novità, che via via nei prossimi giorni vi presenterò poi più dettagliatamente.

Rolex ha arricchito la sua gamma GMT-Master II con un nuovo modello in acciaio da 40 mm dotato di una lunetta girevole bidirezionale con disco Cerachrom graduato 24 ore bicolore in ceramica rossa e blu (Pepsi in gergo) e bracciale Jubilé.

Anche Tudor (Gruppo Rolex) ha presentato il suo GMT e, tra le altre novità, una splendida riedizione del Black Bay Fifty Eight.

Omega, Oltre ad uno splendido Speedmaster The Grey Side of the Moon,  ha proposto la riedizione di un modello lanciato 25 anni fa, il Seamaster Diver 300M ha cassa da 42 mm, valvola di scappamento dell’elio di forma conica, fondello dai bordi ondulati e bracciale integrato. Visibile dal fondello il movimento automatico certificato dall’Istituto Federale Svizzero di Metrologia (METAS).

TAG Heuer per festeggiare il 55mo anniversario della nascita dell’Heuer Carrera, TAG Heuer presenta il Carrera Chronographe Tourbillon Chronomètre Tête de Vipère, un’edizione limitata di 155 pezzi certificata dall’Osservatorio di Besançon. Realizzato in ceramica blu, questo cronografo automatico con tourbillon ha un diametro di 45 mm.

Bvlgari si riprende, dopo soli pochi mesi, il record di modello automatico più sottile al mondo con l’Octo Finissimo Tourbillon Automatic: 3,95 mm di spessore per questa cassa in titanio da 42 mm di diametro. Le novità ovviamente non finiscono qui, come avrete modo di scoprire guardando le foto.

Bvlgari Octo Finissimo: anteprima di un record da Baselworld

OCTO FINISSIMO TOURBILLON AUTOMATICO

 

Baselworld 2018 inizia col botto! E con un’anteprima esclusiva, che oggi ho vissuto in prima persona a Basilea, e che riservo a voi lettori del TGCOM24,. Con soli 3.95 mm di spessore, infatti, Octo Finissimo Tourbillon Automatico di Bulgari ha stabilito un nuovo record nel settore dell’orologeria, il quarto ad oggi. Sulla scia dell’Octo Finissimo Tourbillon del 2014, dell’Octo Finissimo Ripetizione Minuti del 2016 e dell’Octo Finissimo Automatico lanciato lo scorso anno, questo nuovo traguardo conferma la maestria di Bulgari nell’arte dell’orologeria, debitamente riconosciuta al Grand Prix d’Horlogerie de Genève dello scorso anno, che ha premiato sia l’Octo Finissimo Tourbillon Skeleton sia l’Octo Finissimo Automatico. Per raggiungere il grado di sottigliezza finale desiderato di questo nuovo modello Tourbillon Automatico, la Maison ha dovuto esplorare nuove soluzioni tecniche nella costruzione generale dell’orologio. Lavorando con la base del movimento Finissimo Tourbillon lanciato nel 2014, il nuovo meccanismo – il calibro BVL 288 – gestisce la carica automatica attraverso

Continua a leggere

GPHG 2017: i migliori orologi di quest’anno

Chopard L.U.C Full Strike

 

Mercoledì scorso si è tenuta a Ginevra la 17° edizione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève (GPHG), che ha assegnato i premi orologio dell’anno; sono stati 16 i vincitori, scelti da una preselezione di 72 segnatempo. Il premio più significativo, l’Aiguille d’Or 2017, è andato allo Chopard L.U.C Full Strike. La cerimonia ha visto assegnare gli altri premi a Zenith, Vacheron Constantin, Van Cleef e Arpels, Voutilainen, Ulysse Nardin, Tudor, Parmigiani, Longines, Greubel Forsey, Chanel e Bulgari. I 72 orologi selezionati per il GPHG 2017, così come i 15 vincitori, sono ancora al Musèe d’art et d’histoire (MAH) di Ginevra a far parte dell’esposizione dedicata all’arte orologeria contemporanea, dove resteranno fino al 15 novembre, per poi spostarsi alla terza Dubai Watch Week. Di seguito l’elenco degli orologi vincitori, che potete ammirare nella photogallery. 

 

Premio “Aiguille d’Or”: Chopard L.U.C Full Strike

Premio “Revival”: Longines Avigation BigEye

Premio donna: Chanel Première Camélia Skeleton

Premio donna “High-Mech”: Van Cleef & Arpels, Lady Arpels Papillon Automate

Premio uomo: Bvlgari, Octo Finissimo Automatic

Premio cronografo: Parmigiani Fleurier, Tonda Chronor Anniversaire

Premio “Tourbillon and Escapement”: Bvlgari, Octo Finissimo Tourbillon Skeleton

Premio orologio con Calendario: Greubel Forsey QP à Équation

Premio orologio da viaggio: Parmigiani Fleurier, Toric Hemisphères Rétrograde

Premio orologio con meccanica eccezionale: Vacheron Constantin Les Cabinotiers Celestia Astronomical Grand Complication 3600

Premio “Petite Aiguille”: Tudor, Black Bay Chrono

Premio orologio sportivo: Ulysse Nardin Marine Regatta

Premio orologio gioiello: Chopard Lotus Blanc Watch

Premio orologio artistico: Voutilainen Aki-No-Kure

Premio Innovazione: Zenith Defy Lab

 

 

Octo Finissimo Automatico: terzo record del mondo per Bulgari

Bulgari Octo Finissimo Automatico

 

Oggi vi presento un orologio che ho appena ammirato qui a Basilea. Ammirato è riduttivo: è, forse, l’orologio che più mi ha colpito di questo Salone. Sto parlando del Bulgari  Octo Finissimo Automatico, oggi l’orologio ultrapiatto a carica automatica più sottile disponibile sul mercato (terzo record del mondo consecutivo). Dopo l’introduzione del Tourbillon nel 2014 e del Ripetizione Minuti nel 2016, la Maison ha presentato la sua nuova creazione con uno spessore complessivo di soli 5,15 millimetri, mentre il suo movimento a carica automatica non supera i 2,23 millimetri di spessore per un diametro di 40 millimetri. L’estrema sottigliezza è una complicazione orologiera molto particolare. Non basta snellire o miniaturizzare gli elementi esistenti; ogni elemento – anche il più piccolo – deve essere concepito e progettato fin dall’inizio in modo da contribuire allo sviluppo complesso di questo orologio eccezionale. Quindi, non solo le parti del movimento meccanico a carica automatica, ma anche gli elementi che compongono la cassa e il quadrante. Al fine di garantire la leggibilità e l’effetto di contrasto, le lancette e gli indici sono rivestiti con un trattamento PVD nero, creando un bellissimo contrasto con la cassa in titanio.

Da segnalare che la manifattura Bulgari ha sviluppato un nuovo movimento per l’Octo Finissimo Automatico: il Calibro BVL 138. Continua a leggere

Bulgari Octo Finissimo Ripetizione Minuti

Octo Finissimo Ripetizione Minuti

Proseguiamo con le novità da Baselworld 2016. E che novità! Dopo il tourbillon più sottile al mondo lanciato nel 2014, arriva il nuovo Bulgari Octo Finissimo Ripetizione Minuti, che si aggiudica il titolo di orologio più sottile sul mercato con questa complicazione. L’Octo non è un orologio come gli altri. Divenuto ormai uno degli modelli più emblematici di Bulgari, nel 2016 si propone in una nuova veste. Un nuovo record di concezione orologiera, con il tourbillon volante più sottile al mondo, un ultrapiatto scheletrato estremamente sottile la cui eccezionale lavorazione, associata alla declinazione contemporanea del colore nero, diventano gli elementi distintivi dell’intera collezione. Il modello Octo Finissimo Ripetizione Minuti va ad ampliare la famiglia degli orologi ultrapiatti sviluppati da Bulgari. Dopo il tourbillon e il movimento meccanico a carica manuale lanciati simultaneamente nel 2014, la Maison si aggiudica un nuovo record nell’universo dei segnatempo complicati incredibilmente sottili. La Ripetizione Minuti resta indubbiamente ad oggi una delle più complesse complicazioni di orologeria, appannaggio di una ristretta cerchia di marchi. La costruzione di un orologio a suoneria è infatti molto complicata e necessita di abilità orologiere specifiche per ottenere l’eccellenza sia del suono, che deve essere intenso e cristallino, che della cadenza, perfettamente uniforme e regolare quando ne viene azionato il meccanismo. Un risultato solo all’apparenza facile: questi parametri richiedono un savoir-faire raro e molto specifico e un’esperienza che soltanto pochissime maison e, al loro interno, pochi maestri orologiai possiedono.

Tutto questo però vale per i segnatempo a suoneria di dimensioni sufficienti da offrire un volume interno adeguato alla diffusione ottimale del suono nella cassa e, di conseguenza, una eccellente qualità acustica. Nel caso dell’Octo Finissimo Ripetizione Minuti, questi presupposti sono stati completamente stravolti poiché l’equazione iniziale consisteva nell’ottenere un suono perfetto nel volume più ridotto possibile! Il Calibro BVL 362 sviluppato e prodotto interamente in house vanta uno spessore di soli 3,12mm per uno spessore totale della cassa pari a 6,85mm. Continua a leggere

Bulgari: modernità e seduzione nel 2016

Bulgari Serpenti Incantati

Bulgari ha presentato un’anteprima dei nuovi modelli di orologi, novità per il 2016. Il nuovo spettacolare Serpenti Incantati sottolinea ancora una volta l’iconico tema del serpente. Bulgari questa volta ha scelto la parola italiana Incantati per presentare il rettile in modo totalmente nuovo, attraverso un’affascinante interpretazione orologiera d’Alta gioielleria. Questo difficile esercizio viene accompagnato da un nuovissimo e prezioso quadrante della linea Serpenti, assieme a nuove versioni del bracciale Tubogas.

Il nuovo e prezioso modello Serpenti Incantati rinnova interamente il tema attraverso un design moderno. Serpenti Incantati è un rettile che appartiene tradizionalmente al bestiario dell’Antica Roma e da allora è stato adottato dal gioielliere romano. E’ un orologio che cela un quadrante segreto e un movimento svizzero d’alta precisione nella testa del rettile. Il serpente appare ora con un nuovo volto assumendo la forma tonda della cassa di un orologio.

La nuova creazione orologiera è estremamente originale. Per la primissima volta, il rettile si avvolge intorno al quadrante. Tutte le parti della testa e del corpo del serpente sono state interamente ripensate e ridisegnate con linee estremamente contemporanee. Continua a leggere

Bulgari Diagono Magnesium

Bulgari Diagono Magnesium

 

Forte di oltre 130 anni d’innovazione e creatività, Bulgari ha presentato, nella meravigliosa cornice del Palazzo dei Congressi all’Eur, il Diagono Magnesium. Un orologio dal carattere deciso, Diagono è al contempo un orologio sportivo e un segnatempo elegante, La gamma Diagono trae ispirazione dal Discobolo di Mirone. Il Discobolo è indubbiamente l’opera più celebre di Mirone di Eleutere, scultore e artista del bronzo, originario dell’Attica. Non c’è da stupirsi dunque se il nome stesso dell’orologio Diagono derivi dal termine greco antico «ago». Diagono Magnesium è il discendente di una collezione lanciata nel 1998; il modello Bulgari Diagono è stato uno dei primissimi orologi a utilizzare materiali come l’alluminio. Leggero e resistente, al tempo era la scelta prediletta degli ingegneri aeronautici. Novità assoluta sul palcoscenico dell’orologeria mondiale. Poi venne l’epoca del titanio, negli anni 2000. Nuova scommessa, nuovo successo. Anche il cinturino in caucciù è inedito. All’epoca si trattava di vere e proprie rivoluzioni nel mondo ovattato dell’orologeria.

Arriviamo al 2015, con la Manifattura Bulgari che ancora una volta grazie alla forza dell’esperienza, riesce a spingere ancora più in là i limiti dell’innovazione e dell’efficacia, osando lavorare materiali decisamente contemporanei: il Magnesio, il PEEK e la ceramica. Noto per le sue numerose proprietà, organiche e chimiche, il Magnesio è un metallo dall’aspetto bianco-argentato. È molto leggero e possiede grandi caratteristiche di resistenza strutturale e meccanica con un peso minimo. Non c’è da stupirsi dunque se viene impiegato in tecnologie avanzatissime, come ad esempio l’aeronautica, la ricerca spaziale o la Formula1.  Continua a leggere

BVLGARI LVCEA: orologi o gioielli?

BVLGARI LVCEA

Molte lettrice, giustamente, mi chiedono di far sognare anche loro. E cosa c’è di meglio di Bulgari?

Fin dal suo debutto nel 2014, la collezione LVCEA è diventato punto di riferimento tra gli orologi da donna BVLGARI. Tutto nel suo aspetto evoca lo stile e le cifre distintive della Manifattura. L’orologio contrappone forme tondeggianti a linearità, ombra a luce, leggerezza a sofisticatezza. Cassa da 28mm, 33mm o 36mm, sfumature madreperla o effetti guilloché, o con lo splendore dei diamanti: dimensioni, caratteristiche (e prezzi) per tutti i gusti.

Nelle nuove proporzioni da 23 mm di diametro, questo piccolo orologio-gioiello rivela tutta la sua grandezza. BVLGARI ha scelto di ornare l’oro bianco con 4 gemme tradizionalmente considerate tra le più preziose: il diamante, il più ambito tra i berilli, lo smeraldo, e i due corindoni più prestigiosi, lo zaffiro e il rubino. Nella versione interamente in diamanti – prodotta in soli 5 esemplari, LVCEA è punteggiata da lancette azzurrate e la corona presenta un cabochon zaffiro con un diamante taglio brillante. Nelle declinazioni realizzate con rubini e smeraldi – prodotte in soli 3 esemplari ciascuna – lunetta e bracciale sono impreziositi da tali pietre colorate. Ornato di oltre 14 carati di pietre preziose, il bracciale è un gioiello a sé stante. Il motivo, realizzato con 84 diamanti taglio baguette, imprime al quadrante un ritmo che batte il tempo e ricorda le meridiane cui si ispira.