CYRUS Klepcys Vertical Tourbillon Squelette

  

CYRUS Klepcys Vertical Tourbillon Squelette

Immagine 1 di 6

Dopo aver lanciato il “Klepcys Vertical Tourbillon” nel 2018, primo modello con la complicazione del tourbillon proposto da CYRUS, in occasione di Baselworld di quest’anno la giovane e indipendente Manifattura svizzera ha presentato una nuova versione di questo innovativo strumento del tempo, il KLEPCYS VERTICAL TOURBILLON SQUELETTE. La gabbia del tourbillon, per la prima volta posta la centro del quadrante, si trova su di un asse verticale inclinato a 90°. Attenti studi del team tecnico di CYRUS hanno rilevato che tale inclinazione permette a questa complicazione di restare in posizione verticale nella maggior parte dei casi quando indossato al polso, ottenendo di conseguenza una eccellente precisione di marcia. Il nuovo KLEPCSY VERTICAL TOURBILLON SQUELETTE permette di “immergersi” nel Continua a leggere

OMEGA Trésor Quartz 36 mm per la Festa della Mamma

  

Omega Trésor Quartz 36mm

Immagine 1 di 4

Cari amici lettori del TGCOM24, da oggi inizia la preziosa collaborazione al mio blog di Silvia Bonfanti. Che, oltre ad essere un’amica, da anni scrive e collabora con riviste del settore. Perciò quale occasione migliore della festa della mamma, per “lasciare la penna” a Silvia! Di seguito il suo primo articolo. Ne seguiranno parecchi altri, promesso!

Amore imperituro e senza compromessi. Così potremmo sintetizzare l’amore che lega una madre a un figlio. Una data, quella di domenica, a ricordare il fil rouge che, indissolubilmente e per sempre, unisce due anime al di là della presenza terrena e del tempo che, inesorabilmente, corre veloce senza far sconti a nessuno. Ci sarebbero diversi segnatempo declinati al femminile che potrebbero ben rappresentare questa liaison. La nostra scelta è ricaduta sull’OMEGA Trésor Quarz 36mm perché quest’orologio, dal look classico e contemporaneo allo stesso tempo, pensiamo possa rivelarsi il compagno di polso ideale per una donna dinamica, di carattere e che non rinuncia a un tocco di raffinato glamour anche nella propria quotidianità. E’ da oltre 100 anni che il marchio OMEGA si Continua a leggere

Caravaggio e un’inedita Buona Ventura

  

Buona Ventura di Caravaggio

Immagine 1 di 5

Vi starete chiedendo: Caravaggio?! Ma non è il blog dedicato al mondo dell’orologeria?! Ebbeen, oggi vi propongo una lettura differente, ma non per questo meno interessante, anzi. Non vi descrivo infatti un orologio, ma vi racconto la pregevole iniziativa di una storica gioielleria italiana, la Gioielleria Bortolin di Udine.  Una delle opere più affascinanti tra quelle che stanno per essere esposte nella mostra «Maestri» a Illegio da domenica prossima, sarà eccezionalmente visibile, in anteprima gratuita, dalle ore 9.00 alle 12.30 di venerdì presso la saletta interna della Gioielleria di via delle Erbe 8: si tratta della Buona Ventura, un intrigante dipinto a olio su tela, di collezione privata senese, raffigurante una Continua a leggere

Oris Divers Sixty-Five Chronograph

  

Oris Divers Sixty-Five Chronograph con cinturino

Immagine 1 di 2

La storia dell’Oris Divers Sixty-Five continua con il primo cronografo prodotto in serie appartenente alla collezione. Ispirato agli originali orologi subacquei Oris prodotti negli anni 60, il Divers Sixty-Five unisce il meglio del design rétro e delle tecniche orologiere del ventunesimo secolo. Dotato di pulsanti da cronografo vintage e di un quadrante “bi-compax” con due contatori dal design rétro (quadrante nero, ricurvo con indici placcati PVD in oro rosa), questo segnatempo presenta anche una cassa in Continua a leggere

OMEGA: il suo Museo e le sue Manifatture

  

Movimento Co-Axial

Immagine 1 di 16

Qualche giorno fa ho avuto la possibilità di visitare sia le recentissime Manifatture (l’headquarter sito a Bienne e la Manifattura di Villeret), sia il Museo di OMEGA. Partiamo dalle fabbriche. La Manifattura OMEGA a Villeret fu terminata nel 2013, anche se l’inaugurazione ufficiale avvenne il 27 luglio 2015 alla presenza di James Bond alias Daniel Craig. Situata nel mezzo di boschi di pini, Villeret ha svolto un ruolo di primaria importanza nella storia dell’orologeria svizzera. Fu proprio in quest’area che molti marchi iniziarono a fiorire a metà del diciottesimo secolo. E nel 1848, un giovane orologiaio (Louis Brandt) aprì in questa regione dello Jura un laboratorio per sviluppare gli orologi più accurati che poteva, gettando le basi per la nascita di OMEGA. La manifattura odierna trovo coniughi perfettamente la storia e la tradizione con le più moderne tecnologie: non esagero scrivendo che ho trovato la Manifattura di Villeret una delle più avanzate che abbia visto finora. Ho avuto modo di seguire la linea di assemblaggio dei rivoluzionari calibri Co-Axial, sì automatizzata, ma con l’imprescindibile contributo umano: ogni singolo componente del calibro, infatti, viene aggiunto dai tecnici divisi per aree dedicate. I macchinari sono indispensabili invece per i lubrificanti e l’avvitamento dei singoli componenti dei calibri. E a proposito dei calibri, tra quelli che ho visto produrre ci sono i rinomati calibri 8900 e 8901 (quelli usati nella collezione Seamaster Planet Ocean per intenderci). Master Chronometer è il più alto standard dell’industria orologiera svizzera per precisione, affidabilità e resistenza ai campi magnetici (fino a 15.000 gauss). Per potersi fregiare di questa qualifica, un orologio e il suo movimento devono Continua a leggere

Vacheron Constantin Les Cabinotiers Tourbillon 14 giorni Leone

  

Les Cabinotiers Tourbillon 14 Giorni Leone

Immagine 1 di 5

Ho già avuto modo di raccontarvi della collezione esclusiva di pezzi unici “Mécaniques Sauvages” creati dal dipartimento Les Cabinotiers di Vacheron Constantin. La fauna selvatica arricchisce quadranti e casse e fa da contrappunto alla laboriosità necessaria ad associare l’abilità orologiera delle grandi complicazioni con la padronanza dei mestieri d’arte, permettendo così a Vacheron Constantin di reinterpretare ogni famiglia di animali: dalla savana alla giungla, dalla terra al cielo, dal mito alla realtà. Per tre secoli, Vacheron Constantin ha perpetuato la tradizione de “Les Cabinotiers”, come erano chiamati i maestri artigiani esperti di orologeria che esercitavano la propria arte a Ginevra. Oggi Vacheron Constantin continua a raccogliere queste sfide tecnicamente sofisticate e incredibilmente creative, per offrire ai propri clienti esemplari unici o segnatempo su misura commissionati ad personam. E questa tradizione continua con lo stupendo Les Cabinotiers Tourbillon 14 Giorni Leone. In questo modello Continua a leggere

Jaeger-LeCoultre e i nuovi Reverso

  

Reverso Tribute Duoface Fagliano Limited

Immagine 1 di 12

Il primo Reverso di Jaeger-LeCoultre nacque nel 1931, quando la Manifattura raccolse la sfida lanciata da un ufficiale britannico che desiderava proteggere il quadrante del suo orologio dagli urti mentre giocava a polo. Reversibile, come suggerisce il nome, questo segnatempo in poco tempo divenne un’icona mondiale. La cassa si gira con un dito per rivelare o un secondo lato personalizzabile o un secondo quadrante. E oggi vi presento alcune novità presentate a gennaio al SIHH di Ginevra: il Reverso Tribute Small Seconds, il Reverso Tribute Duoface e il Reverso Tribute Duoface Fagliano Limited sono 3 modelli per uomo, mentre la novità per la donna è il Reverso One Duetto.

Partiamo col primo. Il design essenziale del nuovo orologio Reverso Tribute Small Seconds valorizza il colore del quadrante e del cinturino coordinato con impunture, disegnato dalla celeberrima Casa Fagliano. Il color vinaccia/bordeaux, infatti, è il vero Continua a leggere

Lange 1 Tourbillon Calendario Perpetuo «25th Anniversary»

  

Lange 1 Tourbillon Calendario Perpetuo «25th Anniversary»

Immagine 1 di 3

Oggi vi presento il quarto modello della collezione «25th Anniversary» di A. Lange & Söhne: il LANGE 1 Tourbillon Calendario Perpetuo; è un orologio magnifico (beh, difficile non lo sia un Lange!) che integra un calendario perpetuo e un tourbillon. È il modello più complicato di questa collezione e viene proposto (come le altre volte del resto) in un’edizione limitata a 25 esemplari, in oro bianco con lancette in acciaio brunite. La disposizione asimmetrica delle ore e dei minuti nello spazio del quadrante garantisce una notevole riconoscibilità; questa disposizione è stata mantenuta anche nel LANGE 1 Tourbillon Calendario Perpetuo, presentato per la prima volta nel 2012. Per integrare tutte le informazioni del calendario nel quadrante del LANGE 1, l’indicazione dei mesi è stata disposta su un Continua a leggere

Rado Captain Cook Automatic

  

Rado Captain Cook Automatic

Immagine 1 di 7

Per Pasqua vi presento la nuova collezione Captain Cook di Rado, ricca di forme, colori, materiali in segnatempo tutti del diametro di 42 mm. È una collezione che attinge sia agli elementi esclusivi che resero famoso il segnatempo originale del 1962, sia ai materiali distintivi apparsi negli orologi Rado nel corso di questi anni. Ve li presento partendo dalle forme, da sempre importanti per Rado: le lancette a forma di spada e di freccia e il quadrante ricurvo sono molto belli e distintivi; così come gli indici, a forma di cuneo e luminescenti. La tipica lunetta girevole concava ora dispone di Continua a leggere

Hublot Classic Fusion Chronograph Garage Italia

  

Hublot Classic Fusion Chronograph Garage Italia

Immagine 1 di 7

Garage Italia e Hublot hanno dato inizio ad una rinnovata collaborazione che sicuramente ci regalerà numerosi progetti in futuro. In questo primo capitolo della trilogia incentrata sui temi “Cielo, Terra, Mare”, gli appassionati di orologeria possono riconoscere l’insolita firma stilistica di Lapo Elkann e al contempo l’approccio innovativo della Maison di Alta Orologeria, sublimati nella cassa da 45 mm del Classic Fusion Chronograph Garage Italia. Un orologio in vendita da maggio 2019 e prodotto soltanto in 100 esemplari. Avvolto da una lunetta in ceramica blu cielo, il quadrante gioca sulle Continua a leggere