Hublot Classic Fusion Tourbillon Skull: un vero scheletrato!

Hublot Tourbillon Skull

 

 

Gli orologi scheletrati sono, da sempre, sinonimo di preziosità e di rifiniture. Un orologio scheletrato lascia infatti vedere tutto il meccanismo e comporta l’assenza di quadrante. Si tratta di una lavorazione molto particolare e difficoltosa da fare. Ultimamente, in orologeria e non solo, i teschi sono di gran moda. Hublot ha quindi pensato di produrre un tourbillon scheletrato aggiungendo un teschio. Per andare ancora oltre, e per realizzare un vero “scheletrato“, i ponti del meccanismo hanno la forma di ossa. Ora, il tutto parrebbe al limite del buon gusto e, quando ne avevo sentito parlare, ero un poco dubbioso. In realtà l’orologio ha davvero un fascino unico. Personalmente ritengo questo orologio una delle novità più emozionanti di Basilea. Tutto nell’orologio è speciale. La cassa, il peso, il look…
Continua a leggere

Sempre più Olimpici!

Doverosa segnalazione, visto che pare proprio che col nostro Blog abbiamo portato bene sia a Phelps, sia a Occhiuzzi. Il nuotatore americano è arrivato a 22 (VENTIDUE) medaglie vinte ai Giochi Olimpici (dalle 19 dell’articolo “E’ tempo di…Olimpiadi!”), lo schermidore italiano ha vinto pure un oro di squadra!

 

 

 

 

Una Passione Famosa: Edoardo Caldara

Oggi abbiamo intervistato Edoardo Caldara: Direttore Responsabile di Inter Channel e, come noi, appassionato di orologi.

D: Come e quando è nata la passione per gli orologi?
R: Sin da piccolissimo sono sempre stato appassionato di gioielli, tutto quello che brillava attirava la mia attenzione.
Un mio amico di infanzia ha indossato per un buon periodo, avevamo entrambi circa tredici anni, un Cartier Santos. Mi piaceva molto, mi sembrava un oggetto magico, particolare.

D: Quando decide di comprare un orologio cosa ha più importanza: estetica, meccanica, marchio o altro?
R: La risposta alla prima domanda è già un’ indicazione sul mio tipo di attenzione al mondo degli orologi. Non sono cosi  intenditore dal poter giudicare un meccanismo: non prediligo un movimento ad un altro. Cartier, non spetta a me dirlo, è senza dubbio molto “forte” dal punto di vista estetico.
Mi ritengo quindi un buon osservatore…

Continua a leggere