Time For Planet: orologi dal lusso sostenibile ed accessibile

Time For Planet Windrose

Immagine 3 di 18

 

Design Made in Italy, garanzia costruttiva Swiss Made. Poco più di un anno fa nasceva TIME FOR PLANET srl SB, la prima azienda Italiana del Lusso Sostenibile costituita come Società Benefit (SB), ossia come un’impresa che trae profitto rispettando l’ambiente. Da diverso tempo, il tema della sostenibilità non ruota più solo intorno all’ambito naturalistico bensì si è esteso a tutti i settori, tra cui quello imprenditoriale. Dal Rapporto Coop 2019 / Osservatorio LifeGate / Nielsen “Global survey of corporate social responsibility and sustainability”– Sinottica, sarebbero ben 34 milioni gli italiani interessati a questo tema. Di questi, il 78% preferirebbe acquistare prodotti con un imballaggio ridotto se non addirittura sprovvisto mentre il 76% è dell’idea che sia importante che le aziende operino con etica producendo in modo sicuro e nel pieno rispetto del nostro Pianeta. TFP ricerca ed impiega materiali riciclati, riciclabili ed eco-compatibili cercando di limitare al massimo l’uso di materiali nocivi quali, ad esempio, solventi e plastiche. Tutti i loro orologi montano movimenti meccanici e non al quarzo in quanto quest’ultimi prevedono l’uso di pile che, se rilasciate nell’ambiente, possono rivelarsi altamente dannose. Inoltre, TFP riserva parte delle proprie risorse ad iniziative legate a progetti sostenibili: per ogni orologio venduto, per contribuire a contrastare la CO2, fa piantare uno o più alberi (il cliente può seguirne la crescita sul web) o, in alternativa, supporta progetti in Africa per dotare di acqua potabile aree in cui manca. L’obiettivo di Time for Planet è quello di dar vita ad orologi “di nicchia”, dal design originale, dalle caratteristiche tipiche del lusso ma proposti ad un prezzo “accessibile”. Il design di ogni suo orologio è italiano, toscano per l’esattezza (Lucca e Firenze); cassa, corona, quadrante, lancette e fibbia sono state progettate da TFP. La produzione è Made in Swiss mentre tutte le fasi, dal reparto stile al Controllo Qualità, vengono pianificate e controllate “in house”. Anche il movimento meccanico a carica automatica che anima i loro segnatempo è svizzero: si tratta del calibro Landeron 24 (25 rubini, 28.800 a/h, circa 42 ore di riserva di carica).


Ad oggi, TFP propone 3 collezioni: Windrose, Countdown ed Ocean Diver. In studio vi è anche la realizzazione di un modello cronografo. Ogni collezione è prodotta in edizione limitata (massimo 888 pezzi o meno) e, se ancora disponibile, il cliente può richiedere un numero di serie specifico. Ci sono inoltre Special Editions di pochissimi esemplari riservati esclusivamente ai membri del TFP Lounge Club. Il TFP Windrose, è un 3 lancette, impermeabile fino a 200 metri, con cassa di acciaio microfusa, lunetta a ghiera fissa, in acciaio o ceramica, con incisi i gradi di una bussola e le 8 direzioni dei principali venti che soffiano in Italia. Il TFP Countdown è un due lancette e piccoli secondi, impermeabile fino a 200 metri, con cassa in acciaio realizzata per iniezione e lunetta a ghiera girevole in ceramica. Il TFP Ocean Diver è un tre lancette, impermeabile fino a ben 600 metri, con cassa in acciaio realizzata per iniezione, valvola per la fuoriuscita dell’elio e lunetta a ghiera girevole in ceramica con incisi i segni utili a calcolare fino a 60 minuti di immersione.

Le casse sono realizzate impiegando la tecnica della microfusione a cera persa in quanto si tratta di un procedimento in grado di ridurre scarti e sprechi e, di conseguenza, anche il consumo energetico. Si è invece optato per l’uso di acciaio e bronzo in quanto sono tra i metalli che hanno la più alta percentuale di materia prima di riciclo. I quadranti in metallo curvato presentano una finitura ruvida tipo carta vetrata e sono colorati grazie a processi naturali (es. ossidazione) o con vernici a base d’acqua che riducono l’impiego di solventi. Ciò che contraddistingue questi segnatempo dalla spiccata personalità è la presenza di un unico numero sul quadrante: il numero 8. L’otto, oltre a rappresentare il simbolo dell’infinito, è un invito ad aderire ad un modello di economia circolare (produco, consumo, riciclo, rimetto in circolo) rispetto al tradizionale modello di economia lineare (produco, consumo, butto) contribuendo così ad ottimizzare il ciclo di vita degli oggetti rispettando l’ambiente. Su di alcuni modelli, per rimarcare la connessione con la simbologia del numero 8, la corona è posizionata, rimanendo confortevole all’indosso, alle ore 8. In alternativa, è possibile chiedere di avere il proprio orologio assemblato con la corona alle ore 2.

Tutti gli orologi TFP sono automatici e sfoggiano quadrante curvo protetto da vetro zaffiro a doppia curvatura, indici e lancette rivestite con materiale luminescente e datario a ore 2. Quando non è a vista, il fondello serrato a vite riporta inciso il movimento Swiss Made, l’impermeabilità, il tipo di acciaio, il numero di serie dell’edizione limitata ed un bassorilievo ad evocare il forte legame con il Pianeta. I cinturini, tutti dotati di un intuitivo sistema di cambio rapido, sono realizzati artigianalmente in Italia utilizzando pelle conciata al vegetale in Toscana. La cura dei dettagli si ritrova anche nella fibbia ad ardiglione che propone, oltre all’incisione del logo TFP, delle sfaccettature che le conferiscono, pur nella loro semplicità, un certo carattere. Il libretto delle istruzioni e la garanzia che accompagna ogni orologio TFP è digitale in modo da evitare l’utilizzo di carta o plastica. La stessa attenzione all’ambiente si ritrova anche nel packaging: l’essenziale scatola che custodisce l’orologio è infatti in cartone riciclato con certificazione FSC (Lucca è la capitale della carta in Europa) e rivestita di una carta con residui di agrumi.

Silvia Bonfanti
The Classy Wrist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *