Greubel Forsey GMT Sport

Greubel Forsey GMT Sport

Immagine 5 di 6

 

Oggi vi presento un capolavoro assoluto di orologeria che, complici gli amici Piero e Stefano Superchi di Tempo Prezioso, ho pure potuto provare. Mi riferisco ad una delle ultime meraviglie realizzate da Greubel Forsey: il nuovo GMT Sport che, grazie alla nuova e originalissima cassa in titanio, si colloca in una classe sportiva totalmente a sé. Nella creazione di questo segnatempo, Robert Greubel e Stephen Forsey (che appunto insieme ai Superchi ho avuto il privilegio di conoscere oggi) hanno sfidato i limiti dell’ergonomia e del comfort al polso, inventando una cassa dalla forma totalmente innovativa, perfettamente rotonda vista dall’alto ma con un’accentuata forma ad arco e ovoidale da altre angolazioni. L’aerodinamica di questo modello è ulteriormente rafforzata dall’integrazione di anse e cinturino, che gli conferiscono una forma decisamente ideale per ogni polso: ho potuto infatti verificare di persona che questo magnifico segnatempo calza a pennello anche su un polso sottile quale è il mio, nonostante i 45 mm di diametro della cassa. Già nel 2015, il GMT Black aprì la strada al GMT Sport. Sviluppando questo concetto, Robert Greubel e Stephen Forsey hanno immaginato un progetto inedito: un segnatempo con cassa modellata in titanio, leggera e ultra-resistente, con lunetta ovoidale e anse integrate che esaltano il nuovo movimento. Impermeabile fino a 100 metri, il nuovo GMT Sport è oggi il modello più sportivo della Maison. Il movimento è stato costruito ex novo – dal ponte ad arco sospeso per la visualizzazione di ore e minuti, all’esclusivo scrigno che pone in risalto il Tourbillon 24 Secondes e l’ora universale con globo tridimensionale. Dal punto di vista delle indicazioni, il GMT Sport presenta la classica struttura Greubel Forsey: un’architettura aperta e ben orchestrata fatta di ponti sospesi, ruotismi semi-visibili e quadranti floating in tre dimensioni. In linea con la vocazione sportiva del segnatempo, l’attenzione è rivolta a leggibilità ed efficienza. Ore e minuti sono indicate da lancette concentriche traforate caratterizzate da un profilo curvo che segue la curvatura di cassa e movimento. Montato sul ponte sospeso centrale ad arco con aperture nere, il treno di ingranaggi segue letteralmente la curva del ponte, rivolto verso il globo che aziona le lancette di ore e minuti. Per garantire un’ottima visibilità al buio, le punte triangolari delle lancette a freccia e gli indici sulla ghiera di ore e minuti sono evidenziati con un rivestimento luminescente.

Un quadrante supplementare tra le ore 10 e le ore 11 associa i piccoli secondi posizionati su un ampio disco rotante a un secondo fuso orario con lancetta. Queste due indicazioni coassiali con indici triangolari di colore rosso sottolineano il livello di tecnicità del segnatempo. La riserva di carica cronometrica di 72 ore (garantita da due bariletti coassiali in serie) è indicata in un settore a ore 3 da una lancetta traforata e un triangolo rosso evidenziato. Sul differenziale della riserva di carica, posizionato al di sotto del ponte ad arco, sono finemente incisi i valori Greubel Forsey. Che risulti visibile dal lato quadrante o nascosto dal lato fondello, ciascuno dei 435 componenti del movimento a carica manuale, compresi ponti e platine in titanio, rispetta i criteri più rigorosi dell’Atelier Greubel Forsey e la costante ricerca della più raffinata artigianalità da parte dei team.

Posto in evidenza a ore 1, il Tourbillon 24 Secondes è protetto dall’impareggiabile ponte del tourbillon a finitura lucida con aperture di colore nero. Questa terza invenzione fondamentale di Greubel Forsey nel campo dei tourbillon (dopo il Double Tourbillon 30° e il Quadruple Tourbillon) si distingue per la gabbia inclinata a 25°, in grado di compiere una rotazione completa in 24 secondi. La maggiore velocità, associata all’originale inclinazione della gabbia, migliora significativamente la performance cronometrica in un sistema a tourbillon singolo, a fronte di uno spessore del movimento ridotto al minimo. Questa esclusiva configurazione brevettata contrasta gli effetti della forza di gravità sul movimento, in particolare in posizioni stabili. La gabbia rotante del tourbillon che racchiude l’organo regolatore è costituita da 88 componenti, per un peso pari a 0,38 grammi! Un’impresa resa possibile soprattutto grazie ai pilastri in lega leggera e ai ponti in titanio.

Precisione e affidabilità sintetizzano il rivoluzionario meccanismo GMT di Greubel Forsey, presentato per la prima volta nel 2011. In questo meccanismo con doppio brevetto, l’indicazione del secondo fuso orario sul quadrante supplementare posizionato tra le ore 10 e le ore 11 si associa a una visualizzazione dell’ora universale, che consente di leggere intuitivamente l’ora ovunque nel mondo. La rotazione del globo terrestre (visto dall’alto del Polo Nord) è in grado di compiere un intero giro intorno al proprio asse in 24 ore in senso antiorario. Il globo è circondato da un disco in vetro zaffiro suddiviso nelle 24 ore, su cui è possibile leggere l’ora locale per tutte le longitudini, incluso l’indicatore giorno/notte (zone luminose/buie). Sul lato fondello del GMT Sport, un anello esterno e uno centrale completano il disco delle città in vetro zaffiro, offrendo l’indicazione dell’ora universale e di quella legale per 24 città nei principali fusi orari. Il disco distingue i fusi orari che applicano l’ora legale (su sfondo chiaro) da quelli che non la applicano (su sfondo scuro). Rivedendo l’ergonomia, le funzioni GMT sono regolate da due pulsanti posti sul lato sinistro della cassa: uno dedicato alla selezione del secondo fuso orario e l’altro alla sincronizzazione dell’ora locale con il globo. La regolazione ottimale è garantita anche dalla corona in titanio e caucciù.

Realizzato in un’edizione limitata a 11 esemplari, il GMT Sport è accompagnato da un cinturino in caucciù nero o blu. Il comfort e l’ergonomia del segnatempo sono rafforzati dalla fibbia deployante in titanio. Grazie a Stephen Forsey e Stefano Superchi, Babbo Natale è arrivato a trovarmi in anticipo: si, perché oltre a questa meraviglia descritta, mi hanno fatto vedere e provare altri segnatempo incredibili. Ma questa è un’altra storia, che vi racconterò prossimamente!

Janvier

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *