A. Lange & Söhne presenta un nuovo concetto di segnatempo: ODYSSEUS

 

A. Lange & Söhne ODYSSEUS

Immagine 1 di 8

 

Anteprima esclusiva per voi amici lettori del TGCOM24! A. Lange & Söhne inaugura un nuovo capitolo della sua blasonata storia, presentando ODYSSEUS. E siete i primi a poter ammirare questo capolavoro. Per il primo orologio in acciaio inossidabile prodotto in serie, gli orologiai sassoni hanno sviluppato un movimento automatico su misura con grande indicazione del giorno della settimana e della data su un orologio sportivo ed elegante. Il design della cassa in acciaio inossidabile di 40,5 millimetri di diametro e 11,1 millimetri di altezza ha il bracciale integrato e anch’esso in acciaio inossidabile. Ho apprezzato soprattutto la sezione centrale profilata e leggermente sporgente della cassa suddivisa in tre parti: le superfici sono decorate con una finitura satinata e i bordi enfatizzati da uno smusso. La combinazione di superfici satinate e bordi angolati si prolunga nelle anse e nelle maglie del bracciale in acciaio inossidabile. I pulsanti per la correzione della data e dei giorni della settimana, appositamente sigillati, si trovano a ore 2 e ore 4 e hanno una forma “a cuneo”. ODYSSEUS è il primo orologio Lange dotato di cassa impermeabile con corona a vite, testato ad una pressione di 12 bar (circa 120 metri). Sul quadrante blu scuro spiccano nella classica doppia finestrella la Grande Data Lange sulla destra e l’indicazione del giorno della settimana sulla sinistra. Le verticali esterne delle cornici richiamano la curvatura della lunetta. I display hanno il tipico carattere Lange, anche se in questo caso le cifre e le lettere sono bianche su sfondo blu. Il meccanismo di nuova concezione è costituito da 99 componenti.

Il quadrante è in ottone e presenta più livelli e superfici diverse: questa “tridimensionalità” l’ho trovata veramente bella e azzeccata. Gli indici applicati in oro bianco, come la scala dei piccoli secondi, sono contornati da linee concentriche, il cosiddetto “azzurraggio”. Questo effetto crea un contrasto con le superfici interne e opache a struttura irregolare del quadrante principale e secondario. Il quadrante è incorniciato da un anello rehaut con taglio obliquo color argenté dotato di una minuteria stampata. Il numero 60 stampato in rosso a ore 12, poi, conferisce all’orologio una sottile nota di colore. Le lancette delle ore e dei minuti con la tradizionale forma a lancia Lange risaltano su ODYSSEUS in modo più spiccato rispetto ad altri orologi della Manifattura e, come le superfici interne degli indici applicati, sono luminescenti. Il bracciale in acciaio inossidabile offre un elevato livello di comfort e, grazie alla fibbia di sicurezza déployant, la sua lunghezza può essere regolata con precisione fino a sette millimetri (veramnete comodo, soprattutto quando ci sono sbalzi di temperatura o coi cambi di stagione). La lunghezza del bracciale può essere regolata senza dover aprire la fibbia, premendo il bottone con la scritta Lange oppure aggiungendo o rimuovendo singole maglie: ho avuto modo di provarlo e vi garantisco l’ho trovato veramente pratico.

Come accennavo sopra, per ODYSSEUS A. Lange & Söhne ha sviluppato un nuovo calibro di manifattura L155.1 DATOMATIC. Il nome DATOMATIC, visibile sul rotore, sintetizza la combinazione del meccanismo della data e della carica automatica. Con un diametro di 32,9 millimetri, il movimento visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro riempie completamente la cassa (meno male! Non amo gli orologi con riduttore perché con movimento più piccolo della cassa) ed è dotato di un rotore centrale di carica unidirezionale con massa oscillante in platino. La scheletratura del rotore permette di visualizzare ulteriori dettagli del movimento rifinito a mano con grande impegno.

A piena carica, il bariletto fornisce una riserva massima di 50 ore. Il nuovo calibro automatico opera ad una frequenza di 28.800 alternanze /ora (4 Hertz) per garantire un’elevata stabilità di marcia, indipendentemente dalle influenze esterne. Il bilanciere di nuova concezione è regolato da quattro viti incassate a filo sull’anello del bilanciere. Grazie a questa costruzione, nonostante la frequenza più alta, la turbolenza è minore. La ridotta resistenza all’aria, unitamente alla spirale del bilanciere a libera oscilla-zione realizzata in Manifattura, incide positivamente sulla precisione e sull’efficienza energetica del movimento. Il sistema oscillante di ODYSSEUS è tenuto in posizione da un ponte del bilanciere fissato su entrambi i lati, inciso a mano con un motivo a onde che, come le altre decorazioni del movimento concilia tradizione e modernità. Tutti i componenti del calibro L155.1 DATOMATIC sono in alpacca, mentre gli elementi del rotore sono rodiati nero. Secondo la filosofia di A. Lange & Söhne, l’intero movimento è rifinito a mano, assemblato due volte e presenta il classico castone d’oro avvitato che fissa il rubino superiore dell’albero della ruota dell’ancora per indicare la posizione dello scappamento e porre così un accento tradizionale laddove batte il cuore dell’orologio.

 

 

3 risposte a “A. Lange & Söhne presenta un nuovo concetto di segnatempo: ODYSSEUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *