Bell & Ross BR 03-92 MA-1

 

Bell & Ross BR 03-92 MA-1

Immagine 1 di 6

La settimana scorsa a Basilea, in occasione del salone dell’orologeria, ho avuto modo di vedere, provare e apprezzare il nuovo orologio da aviazione di Bell & Ross: il BR 03-92 MA-1, contraddistinto da elementi che richiamano tra l’altro la leggendaria giacca bomber MA-1 dell’Air Force statunitense del 1958. Cassa in ceramica color kaki scuro, quadrante a sandwich intagliato che svela la parte sottostante luminosa arancione, cinturino reversibile in pelle di vitello arancione/kaki le principali caratteristiche. Proposto in un’edizione limitata a 999 esemplari, la tonalità kaki funge da copertura discreta dei numeri arancioni intagliati luminescenti nei voli notturni. La ceramica raggiunge questa colorazione durante la cottura con polvere di ossido, a cui viene aggiunto un pigmento prima della formazione della struttura cristallina, creando così questa piacevole tonalità scura di Continua a leggere

Swatch Italia: intervista al Country Manager Francesca Ginocchio

 

Francesca Ginocchio

Immagine 1 di 8

Qualche giorno fa ho avuto modo di intervistare in esclusiva per voi amici lettori del TGCOM24 Francesca Ginocchio, Amministratore Delegato di Swatch Group Italia. Swatch Group è una holding multinazionale le cui attività diversificate vanno dalla fabbricazione alla vendita di orologi e gioielli finiti, compresi i movimenti e i componenti orologieri.I marchi orologieri appartenenti al Gruppo sono ben 18.

 

Inizio chiedendoti qualcosa su di te e sul tuo background…

Ho iniziato la mia carriera nell’ambito della cosmetica nel Gruppo Oréal settore lusso  e poi in LVMH con il marchio Guerlain, in entrambe le aziende ho ricoperto ruoli di marketing, un po’ il fil rouge del mio back ground mi definisco una “Marketing passionate”. Nel 2000 sono entrata in Swatch Group Italia iniziando dal brand Tissot in qualità di Marketing Manager per il mercato italiano e di International Project Manager, in seguito sono diventata Brand Manager Hamilton e poi la collaborazione con Hq è stata talmente positiva che mi hanno assegnato in aggiunta il ruolo di International Marketing Manager di Hamilton. Nel 2014 ho ricoperto l’incarico di Brand Manager Swatch e dal 2016 sono stata nominata Country Manager del Gruppo.  Insomma un percorso a 360 gradi a livello di gruppo.

Passiamo al Gruppo Swatch: raccontaci com’è nato.

La storia è lunga pensando alle varie aziende che si sono accorpate negli anni e che ora fanno parte del più grande gruppo orologiero al mondo….Giusto un paio di date fondamentali: nel 1998la SMH (Société suisse de microélectronique et d’horlogerie), società fondata da Nicolas G. Hayeknel 1983 e nata dalla fusione delle industrie orologiere svizzere ASUAG e SSIH, è stata ribattezzata The Swatch Group. All’epoca la Continua a leggere

LITTLE LANGE 1 «25th Anniversary»

 

Lange 1 "25 Anniversary"

Immagine 1 di 5

Come già scrissi in alcuni dei miei articoli dei mesi scorsi, A. Lange & Söhne commemora il suo orologio più celebre, il Lange 1, nell’anno del 25° anniversario con una collezione di dieci modelli. E per la terza edizione di questa serie viene proposto il modello più piccolo, il LITTLE LANGE 1 «25th Anniversary» in oro bianco, che dal 1998 fa parte della collezione Lange. Ha il quadrante argenté in argento massiccio con cifre e Continua a leggere

H. Moser & Cie. e i suoi nuovi Pioneer

 

H. Moser & Cie. Pioneer Tourbillon

Immagine 1 di 7

H. Moser & Cie. ha creato due orologi di carattere, comodi e pensati per l’uso quotidiano: in città, in spiaggia o in montagna, con gli amici o in ufficio, davanti ad un barbecue o in bicicletta, il Pioneer Tourbillon e il Pioneer Centre Seconds si adattano ad ogni situazione. Presentano una cassa impermeabile, realizzata in oro rosso 5N e titanio nero trattato DLC, sormontata da un vetro zaffiro bombato che mette in risalto i toni profondi e misteriosi del quadrante blu notte fumé. Gli indici sono sormontati da un punto luminescente e le lancette sono parzialmente scheletrate con punte in Superluminova®. Il cinturino in Continua a leggere

Bvlgari Octo Finissimo Cronografo GMT Automatico: record del mondo!

 

Bvlgari Octo Finissimo Cronografo GMT Automatico

Immagine 1 di 6

Breaking news! Direttamente da Basilea, che mi vede come ogni anno protagonista al Salone dell’Orologeria (Baselworld), una nuova anteprima assoluta ed esclusiva da Bvlgari per i lettori del TGCOM24. La collezione di Octo Finissimo, infatti, raggiunge un nuovo apice con l’introduzione di un quinto record mondiale per il più sottile Cronografo GMT Automatico. Questo nuovo world record rappresenta il quinto elemento della collezione Octo: una perfetta fusione tra design e tecnologia in una cassa straordinariamente sottile. Con una cassa né rotonda né quadrata, Octo ha Continua a leggere

Orologi di secondo polso: sempre attuali?

 

Mauro Daustria e la sua collaboratrice Sara

Immagine 1 di 6

L’orologeria è da tempo uno dei settori più dinamici, sia grazie a un’offerta articolata (con svariate referenze e soprattutto fasce di prezzo che vanno dai 50 euro a oltre il milione), sia grazie al cosiddetto “secondo polso”. Gli orologi “usati”, infatti, sempre più si stanno affermando oltre che tra privati, anche come valore aggiunto di molti negozi di orologi che, tra l’altro, possono offrire al potenziale cliente maggiori garanzie su provenienza e corretto funzionamento. Il “secondo polso” a volte può essere anche usato come leva per finalizzare un nuovo acquisto più importante; altre volte è semplicemente utilizzato per permettere anche a portafogli meno “gonfi” di indossare un orologio altrimenti non acquistabile. Ho voluto approfondire il tema con la boutique dedicata al secondo polso di una delle più blasonate orologerie italiane, la Luigi Verga di Milano, per comprendere meglio il fenomeno visto e considerato che anche loro ci stanno credendo da tempo, proponendoli insieme agli orologi entry price (ma non per questo da disdegnare, basti pensare ai D1 Milano che commercializzano e che, come ebbi già modo di raccontarvi, rappresentano una bella case history italiana di successo). Ho perciò posto qualche domanda a uno dei soci, Mauro Daustria.

 

Ciao Mauro. Come giudichi il mercato del secondo polso? Si sta imponendo come nuovo business?

Certo che si. Sono sempre più convinto non sia un fenomeno del momento. Ormai c’è sempre più gente che preferisce acquistare il “secondo polso”, a volte per ragioni di costo, a volte per ragioni estetiche e storiche: vengono cercati ed acquistati, infatti, anche orologi non più in produzione e per questo molto ricercati (a patto che siano in ottime condizioni). Continua a leggere

Hermès Arceau l’heure de la lune

 

Hermès Arceau l’heure de la lune - Avventurina

Immagine 1 di 7

Hermès, con il suo nuovo orologio Arceau L’heure de la lune, propone un’originale prospettiva della Luna: la visualizzazione simultanea delle fasi lunari negli emisferi nord e sud. Su un quadrante in meteorite o in avventurina (uno più bello dell’altro), “orbitano” due contatori mobili che svelano le lune in madreperla. In assenza di gravità, i due contatori mobili che indicano l’ora e la data girano e rivelano i dischi della luna, pur conservando il loro orientamento orizzontale. Dotati di uno spessore pari a 4,2 mm, i suoi 117 componenti lucidati e micropallinati si integrano al movimento di Continua a leggere

Hublot e 3 suoi orologi incredibili

 

Classic Fusion Tourbillon 5-Day Power Reserve Orlinski Sapphire

Immagine 1 di 16

Da qualche anno Hublot ha intrapreso con successo la lavorazione e la colorazione dello zaffiro. La nuova prima mondiale che ho potuto ammirare qualche settimana fa è lo Spirit of Big Bang Yellow Sapphire. Lo zaffiro è un materiale estremamente resistente, molto complesso da lavorare e totalmente trasparente. Hublot ha sviluppato un processo che pareva impossibile a molti, riuscendo a creare zaffiri di grandi dimensioni, trasparenti e colorati, perfettamente uniformi, per orologi il cui involucro è diventato invisibile mostrando così il loro movimento. Dopo il trasparente, il nero fumé, il rosso e il blu, è appunto il momento del giallo. Per conferire allo zaffiro una tinta solare, Hublot ha fuso il Continua a leggere

Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

 

Omega Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Immagine 1 di 7

Sono passati quasi 50 anni da quando Neil Armstrong camminò, primo uomo a farlo, sulla Luna (il 21 luglio 1969), seguito poco dopo da Buzz Aldrin per una “passeggiata” di 2 ore e mezza.  E OMEGA celebra questo “anniversario d’oro” con un nuovissimo Speedmaster che però mantiene uno stretto legame con gli astronauti e con la storia della missione Apollo 11. L’OMEGA Speedmaster Professional fu il primo orologio indossato sulla Luna. Il viaggio per raggiungere questo traguardo iniziò prima, nel 1957, quando venne lanciato il primissimo Speedmaster, da subito adottato da molti piloti grazie alla sua costruzione solida, all’affidabilità e alla facilità di lettura. Il 25 novembre 1969 venne presentato agli astronauti del programma spaziale NASA uno Speedmaster in oro giallo 18K, con una rara lunetta bordeaux e un’iscrizione sul fondello: “to mark man’s conquest of space with time, through time, on time”. Questo Speedmaster in oro animato dal calibro 861 fu la prima edizione numerata commemorativa di OMEGA, con soli 1.014 modelli prodotti fino al 1973. I primissimi orologi vennero regalati al Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon e per il suo vice Spiro Agnew. I modelli dal 3 al 28 furono consegnati invece agli Continua a leggere

Bovet Récital 26 Brainstorm® Chapter One

Bovet Récital 26 Brainstorm® Chapter One

Immagine 1 di 4

Oggi vi presento un orologio incredibile realizzato in tiratura limitata da una Manifattura, ahimè, troppo poco conosciuta, Bovet 1922: manifattura però ben nota nel settore dell’orologeria, che nasce al Chateau de Motier, non lontano da Neuchâtel in Svizzera. Bovet ha un ruolo centrale nell’eccellenza orologiaia, sin da quando il suo fondatore, Édouard Bovet, fondò l’azienda nel 1822 (Édouard Bovet era di Ginevra, ma iniziò la sua attività a Londra nel 1814). La manifattura “fece ritorno” al castello quando Pascal Raffy (presidente di Bovet) decise di rilanciarla nel 2001. Senza ripercorre tutte le tappe, mi limito a menzionare il tourbillon Shooting Star, il primo segnatempo di una collezione dedicata all’astronomia presentato nel 2016. Seguito nel 2017 e 2018 dai tourbillon Astérium e Grand Récital. Al di là delle specifiche tecniche di ognuno di questi tre segnatempo, la loro cassa caratteristica a forma di leggio permise di esprimere diversamente la misura del tempo. Disegnata da Pascal Raffy, la cassa a forma di leggio presenta una lunetta inclinata a ore 6. Quest’idea ingegnosa consente di diversificare le tipologie delle indicazioni, utilizzando cupole, rulli, dischi e lancette tridimensionali per migliorarne l’intuitività, l’ergonomia e l’eleganza. Pascal Raffy non si è fermato a questi 3 capolavori: presentato (e ammirato dal sottoscritto) al SIHH 2019 di Ginevra, il Récital 26 Brainstorm® Chapter One presenta numerose innovazioni. Per questo primo capitolo del Brainstorm®, Pascal Raffy ha optato per un modello in Continua a leggere