Kylian Mbappé è il nuovo ambasciatore Hublot

Kylian Mbappé

Kylian Mbappé è il nuovo ambasciatore Hublot, il più giovane (infatti incarna la nuova generazione di calciatori talentuosi). Campione del mondo con la Francia, continua a scrivere la storia (ad esempio con i 4 gol segnati in 13 minuti nella partita disputata tra il Paris Saint Germain e il Lione, un poker storico in un campionato). Ha vinto la Coppa di Francia nel 2018 con il PSG ed è stato due volte campione di Francia nel 2017 e 2018 (Monaco e PSG), avendo giocato la sua prima partita in una squadra di élite solo nel 2015.Dopo Pelé 60 anni fa, è stato il più giovane a vincere e segnare un gol nella finale della Coppa del Mondo. Segno del destino: Kylian è nato nel 1998, l’anno che ha visto la storica vittoria della Francia contro il Brasile nella Coppa del Mondo FIFA. E 20 anni dopo, segnando uno dei quattro gol vittoriosi della finale, ha conquistato la seconda stella per la nazionale francese. Notato per la sua straordinaria potenza in accelerazione, la sua imprevedibilità e l’intelligenza del suo gioco, è considerato uno dei migliori giocatori del mondo a soli 19 anni ed è stato consacrato dalla FIFA come miglior giovane giocatore del campionato in Russia l’estate scorsa.

E’ inoltre un atleta fuori dal comune: generoso, ha donato tutti i premi partita ad opere di beneficenza che patrocina. E’ soprannominato “37”, per la sua velocità massima registrata durante la Coppa del mondo.Unico giocatore in attività tra gli ambasciatori Hublot del mondo del calcio, Kylian Mbappé svolgerà un ruolo determinante nella comunicazione della maison orologiera svizzera. 

Ecco cos’ha detto a proposito di Hublot: «Per me l’incontro con Hublot è stato un autentico colpo di fulmine, sono un appassionato dei loro orologi e della loro filosofia da molto tempo. Conoscere Jean-Claude Biver e Ricardo Guadalupe che dirigono questa manifattura è stato determinante. Per me è importante potermi identificare con i valori del marchio al quale mi associo e con le persone che lo fanno vivere. Hublot incarna questa fusione di innovazione, nuove tecnologie e materiali che mi piace. Sostiene incondizionatamente il mio sport ed è associata ai miei momenti calcistici più belli, quindi sono orgoglioso di diventare il primo giocatore in attività simbolo del marchio! Per questo dico: io sono Hublot!»

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *