OMEGA e il lancio del nuovo Constellation “Manhattan”

OMEGA Constellation “Manhattan”

OMEGA, pochi giorni fa, ha presentato un completo restyling degli iconici segnatempo Constellation. L’ha fatto coinvolgendo a Shanghai le attrici Nicole Kidman e Liu Shishi e le top model Cindy Crawford e Alessandra Ambrosio. È stato il design del “Manhattan” del 1982 a ispirare il look moderno della collezione di oggi. Pur mantenendo l’iconico design del Constellation, nei 101 nuovi modelli Constellation da donna presentati quest’anno ci sono moltissimi dettagli da scoprire ed esplorare. Intanto le dimensioni: 25, 28 e 29 mm. Poi i movimenti: OMEGA Calibro 4061 per i modelli da 25 mm e 28 mm, OMEGA Master Chronometer Calibro 8700/8701 per i modelli da 29 mm. Li si possono avere in oro Sedna™ 18 carati, oro giallo 18 carati, acciaio – oro Sedna™ 18 carati, acciaio – oro giallo 18 carati o acciaio. Sono nuovi anche i colori del quadrante: blu spazzolato a raggi di sole, marrone spazzolato a raggi di sole, grigio scuro spazzolato a raggi di sole, champagne spazzolato a raggi di sole, argento con esclusivo motivo effetto seta, champagne con esclusivo motivo effetto seta, argento cristallino. Il nuovo Constellation con finitura opaca esibisce bordi smussati lucidi lungo la cassa e il bracciale. Questi bordi raffinati conferiscono all’orologio un aspetto più slanciato e femminile, apportando un nuovo tocco di eleganza e raffinatezza. Per ogni orologio sono state create nuove lunette più fini per consentire una visuale più ampia del quadrante. Le lunette, non solo hanno un design più snello, ma presentano anche numeri romani più sottili, ora in posizione di lettura verticale. Le famose griffe del Constellation sono ora più sottili e maggiormente integrate, per adattarsi alle nuove lunette e grazie agli angoli smussati lucidi si inseriscono mirabilmente nella lunetta e intorno alla cassa. Guardando più da vicino si può notare che i denti della corona hanno una forma a mezzaluna, estremamente femminile, che evoca le iconiche sfaccettature della cassa. Sul quadrante OMEGA ha apportato una modifica più sottile. Le lancette hanno ora una forma più snella, a foglia, scheletrata, appositamente realizzata per questi modelli da donna, mentre i nuovi indici si ispirano allo skyline di Manhattan, in particolare alle sfaccettature triangolari della Freedom Tower. La collezione è caratterizzata da due diversi tipi di bracciale, che rendono facilmente riconoscibili le diverse versioni. I modelli al quarzo presentano un bracciale simile a quello del Constellation ’09, mentre i modelli Master Chronometer da 29 mm integrano una versione più lussuosa. Il nuovo bracciale si ispira a quelli della collezione “Manhattan”, con le maglie centrali lucide. Le chiusure bombate dei bracciali con nome e simbolo OMEGA presentano mezzelune lucide e sono dotate di un comodo sistema di regolazione che consente, all’occorrenza, di aggiungere 2 mm extra per un maggiore comfort. Sui modelli da 29 mm, il design sottile è stato ottenuto mediante l’uso di un vetro zaffiro bombato sul fondello, che assorbe lo spessore del sistema a carica automatica del movimento. Sui modelli da 25 mm e 28 mm è stato invece utilizzato il famoso medaglione con l’osservatorio. Ognuno dei modelli Constellation da 29 mm possiede una certificazione Master Chronometer, che testimonia un eccezionale livello di precisione, prestazioni e resistenza magnetica, che non ha rivali nel settore. Per ottenere questa certificazione, i movimenti vengono prima sottoposti alla prova di cronometro standard del COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres). I movimenti e gli orologi completi devono poi superare 8 prove Master Chronometer che comprendono l’esposizione a campi magnetici di 15.000 gauss. Questo è particolarmente importante se si considerano i campi magnetici ai quali siamo esposti nella vita quotidiana da oggetti quali laptop, telefoni, phon e chiusure metalliche della borse da donna. Il METAS, l’Istituto Federale Svizzero di Metrologia, ha garantito ufficialmente che le prove Master Chronometer non lasciano spazio al dubbio.

L’OMEGA Constellation è stato presentato la prima volta nel 1952, ma le sue origini risalgono a quattro anni prima. Per celebrare i 100 anni del brand nel 1948, OMEGA presenta il suo primo orologio da polso certificato cronometro con movimento automatico chiamato “Centenary”. Quattro anni dopo nacque il Constellation. Naturalmente, l’estetica era molto diversa da quella presentata quest’anno. Dal 1952, la collezione Constellation è simboleggiata dal medaglione con l’effigie dell’osservatorio sotto le stelle” presente sul fondello di molti modelli. Il suo significato ha una particolare importanza per OMEGA. La storia inizia nel 1933, quando OMEGA stabilisce un record mondiale di precisione presso l’osservatorio di Kew-Teddington, in Inghilterra. OMEGA lo ripete nel 1936, quando torna nello stesso osservatorio e stabilisce un nuovo record mondiale di precisione in tutte le categorie, un’impresa ancor oggi ineguagliata. Nel 1945, l’osservatorio di Ginevra introduce nei suoi concorsi di precisione annuali la categoria di movimenti “in formato da polso” e, negli otto anni successivi, OMEGA si aggiudica la vittoria per ben sei volte. Nel 1952, alla ricerca di un simbolo di precisione per la nuova collezione Constellation, i designer di OMEGA trovano ispirazione in questo passato di successi. Viene creato un medaglione con una cupola che ricorda quella dell’Osservatorio di Ginevra, mentre le otto stelle rappresentano i due record del 1933 e del 1936 e i sei concorsi vinti tra il 1945 e il 1952. Oggi, le otto stelle rappresentano anche le moderne imprese di OMEGA in termini di precisione, in particolare le otto prove che ogni orologio meccanico OMEGA deve superare per diventare un Master Chronometer.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *